Una meta per Cosimo

Risultati, Classifiche e Commenti sul campionato di Serie C

Moderatore: user234483

cavalierenero
Messaggi: 47
Iscritto il: 18 ott 2006, 12:49

Una meta per Cosimo

Messaggioda cavalierenero » 4 giu 2009, 12:50

Ciao a tutti. Sabato a La Spezia e' stata organizzata una partita di beneficenza a favore di Cosimo Alessandro, giocatore dello Spezia Rugby infortunatosi nella partita di serie C Toscana nella sfida contro il Pistoia nel novembre. L'appuntamento di solidarietà è importante! Facciamo sentire la nostra vicinanza a cosimo, alla sua famiglia e agli amici spezzini in questo momento, assistendo alla partita.

ciao a tutti


Gli “Amici di Cosimo” sono lieti di invitarVi alla partita di rugby “Una meta per Cosimo” che si svolgerà al Campo Sportivo “A. Montagna” della Spezia - ingresso da viale Fieschi - il 6 Giugno p.v. alle ore 17 .

Siamo alle porte dell’evento. L’appello che giunge sia da parte delle istituzioni sia dai ragazzi dell’Associazione “Amici di Cosimo” è: “Dobbiamo riempire gli spalti dello stadio!”
E’ tutto pronto per sabato alle 17 quando, al campo sportivo “A. Montagna” della Spezia, si disputerà “Una meta per Cosimo”, partita amichevole di rugby tra la neoricostituita Rappresentativa Nazionale Vigili del Fuoco di Rugby a XV, già campione del mondo di categoria, e quella francese dei Sapeurs Pompiers Isère.
La partita è organizzata dall’Associazione “Amici di Cosimo”, nata in favore di Cosimo Alessandro, rugbista spezzino rimasto gravemente infortunato il 16 di novembre 2008 durante la partita Rugby Pistoia–Pro Spezia Rugby, valevole per il Campionato di Serie C - Girone Toscano.
Cosimo ha riportato danni alle vertebre cervicali nel corso di una mischia ordinata, è stato immediatamente trasportato al C.T.O. di Firenze dove è stato sottoposto a due interventi chirurgici e dove si trova tuttora ricoverato.
La partita ha come obiettivo la raccolta fondi per aiutare Cosimo e la sua famiglia della quale, in seguito alla prematura scomparsa del padre, il giocatore era l’unico sostegno.
La partita spezzina sarà un’occasione speciale anche per la nazionale dei Vigili del fuoco che si trova ad affrontare la seconda partita da quando la formazione ufficiale è stata ricostituita. L'evento vuole essere per l'associazione un trampolino di lancio per importare nel panorama rugbistico nazionale quelle particolari tecniche di allenamento volte alla minimizzazione dei rischi di infortunio grave già ampiamente diffuse nei paesi a grande tradizione “ovale”.
Il desiderio è che nel futuro, Cosimo possa “riconvertirsi” professionalmente lavorando all’interno dell’associazione per aiutare sportivi che hanno avuto i suoi stessi problemi.
Il 6 giugno l’ingresso al campo sarà gratuito e durante tutto il pomeriggio sarà possibile bere bibite e birre. Al termine del match, diretto da una terna arbitrale di alto livello (fischietto principale Matteo Liperini erede naturale di Carlo Damasco) che pubblico e giocatori si sposteranno nel Parco del Colombaio per il tradizionale Terzo Tempo che, come dicono i rugbisti, “è la scusa per giocare”. Il terzo tempo è quel momento dove, dopo 80 minuti di scontro fisico, i “superstiti” si concedono una corroborante cena, nell'occasione offerta alle squadre da numerosi privati e commercianti di tutta la provincia. Elenco completo di tutti coloro che hanno sostenuto Cosimo dall'infortunio ad oggi sarà consegnato all'ingresso dello stadio. Il pubblico avrà modo di conoscere gli atleti gustando le specialità del banco gastronomico che verrà allestito per l'occasione.
Durante la giornata sarà possibile fare propria una delle maglie del cuore, le T-shirt con il logo dell’associazione: due palloni da rugby che si incrociano.
Saranno 50 gli atleti e 20 gli accompagnatori di entrambe le formazioni che arriveranno alla Spezia e saranno ospitati presso le strutture della Marina Militare.
Si sottolinea come, grazie all'aiuto incondizionato delle istituzioni, delle realtà produttive della città e della provincia e di numerosi privati cittadini, l'evento è stato realizzato A COSTO ZERO e che il ricavato verrà devoluto interamente a Cosimo.

masterweb
Messaggi: 874
Iscritto il: 2 mar 2006, 0:00
Contatta:

Re: Una meta per Cosimo

Messaggioda masterweb » 4 giu 2009, 15:24

up

dc
Messaggi: 449
Iscritto il: 6 ago 2004, 0:00

Re: Una meta per Cosimo

Messaggioda dc » 7 giu 2009, 20:13

LA SPEZIA. Bella vittoria dentro e fuori dal campo della Rappresentativa Nazionale di rugby dei Vigili del Fuoco che in terra ligure ha battuto la selezione dei Sapeurs Pompiers - Isère dei dipartimenti del sud della Francia, con il punteggio di 27-0.
Al risultato del campo va infatti aggiunto l’aver contribuito al successo della manifestazione “Una meta per Cosimo”, organizzata dall’omonima associazione, per recuperare fondi per le cure a favore di Cosimo Alessandro, rugbista spezzino rimasto gravemente infortunato alle vertebre cervicali nel novembre scorso durante una partita di campionato. Cosimo, in seguito alla prematura scomparsa del padre, era l’unico sostegno della famiglia. Tantissimo il pubblico in tribuna allo stadio Montagna che ha ricevuto una graditissima sorpresa.
Senza dir niente a nessuno – organizzatori compresi - Cosimo (che per tutti era ricoverato all’ospedale di Firenze e che avrebbe seguito il match via internet) si è presentato con la madre al campo per godersi la festa in suo onore, con viva commozione di tutti, organizzatori e giocatori.
Ma torniamo al match. L’Italia non ancora in formazione tipo parte a razzo e giocando un ottimo rugby va in meta al 5’ con l’apertura del Cus Ferrara Alessio Scapoli bravo a bucare la difesa avversaria in prima fase. Due minuti dopo il raddoppio. Il disimpegno al piede dell’apertura francese viene stoppato ed il primo a tuffarsi sull’ovale in area di meta è ancora Scapoli che sigla il 10 a 0.
La Francia è stordita e al 10’ è la volta dell’estremo pescarese La Sorda a chiudere in meta in bandierina un suo inserimento fra i trequarti.
Forte del vantaggio la rappresentativa italiana mostra un buon rugby, fatto di concretezza fra gli avanti nelle fasi di conquista (con il tallonatore dell’Aquila Antonello Comperti in bella evidenza) e gestione dell’ovale e creatività nella linea arretrata, con Scapoli, Ferrari e Negri. La selezione francese rialza la testa ed inizia a giocare ed il match si fa più equilibrato. I francesi non ci stanno a perdere e giocano anche in maniera arruffona per spezzare i ritmi agli azzurri.
Al 28’ da registrare la marcatura della seconda linea patavina Alberto Toso – fra i migliori in campo – bravo ad uscire palla in mano da un raggruppamento e sfondare in meta, per il 20 a 0 al riposo.
Nella ripresa partono ancora forte i Vigili del Fuoco italiani e al 4’ è la terza linea del Termoraggi Piacenza Davide Baracchi ben imbeccato dal mediano Piacentini a chiudere lo sprint fra i pali. Forse paga del risultato l’Italia allenta i giri e la Francia fa capolino, rendendo decisamente più equilibrata la ripresa. Francia pericolosa in un paio di occasioni, ma il punteggio resterà inchiodato fino alla fine.
Al saluto finale a centro campo ha voluto partecipare anche Cosimo uscito attraverso il corridoio fatto dai giocatori spinto dai rappresentanti delle 2 squadre. Ad attenderlo a bordo campo anche Cecile Chabot, la giovane vigile del fuoco francese rimasta paralizzata in un incidente in servizio e per la quale si giocò esattamente un anno fa a St. Marcellin.
I tecnici Andrea Fabbri e Stefano Giop hanno schierato: La Sorda , Girelli (Piotti), Negri, Ferrari, Andreoli (Pieretti), Scapoli, Piacentini (Cavicchi), Baracchi (Masiero), Romano, Gelmini (Bonavena), Toso, Degani (Borella), Parmigiani (Artioli), Comperti, Rossetti (Colombari).

Giorgia111
Messaggi: 2
Iscritto il: 2 ago 2009, 14:01

Re: Una meta per Cosimo

Messaggioda Giorgia111 » 31 mag 2010, 9:57

Salve,
Scusate, vorrei un paio di informazioni.
Per partecipare come pubblico, ovvero per venire a vedere la partita, domenica è possibile poi avere un passaggio in pullman al ritorno? Se venissi a trovare a sorpresa uno dei giocatori, e venissi in treno, al ritorno c'è la possibilità di tornare con lui, in pullman?
Grazie anticipatamente,
Saluti


Torna a “Serie C”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti