Coppa Lombardia under 16 2010-2011

Risultati, Classifiche e Commenti sul campionato di Serie A Femminile e delle Giovanili Nazionali

Moderatore: Emy77

Avatar utente
Tanu
Messaggi: 3128
Iscritto il: 8 gen 2003, 0:00
Località: Monza
Contatta:

Re: Coppa Lombardia under 16 2010-2011

Messaggioda Tanu » 8 giu 2011, 9:58

Tallonatore80 WroteColonTanu, ti stimo.
le tue parole sono davvero espressione di quello che dovrebbero essere i campionati giovanili.
Momenti Formativi per tutti, giocatori, arbitri e dirigenti.

Spero vivamente che ci siano altre persone che la pensano come te.


Ti ringrazio ma penso che ci siano ancora tanti che la pensano come me.
Bisogna però tenere alta la vigilanza, vedi quello che è successo nella finale del S10 (roba da far rimpiangere il calcio) sono segnali preoccupanti, così come preoccupa vedere società che fanno la corte a ragazzi della selezione U14 (quindi BAMBINI di 13 anni). Tra l'altro in modo subdolo e tramite altri genitori, amici di famiglia etc. Triste.
"Whenever you're wrong, admit it; Whenever you're right, shut up!" Ogden Nash

Avatar utente
Tallonatore80
Messaggi: 5063
Iscritto il: 29 mar 2011, 1:43
Località: Downunder

Re: Coppa Lombardia under 16 2010-2011

Messaggioda Tallonatore80 » 8 giu 2011, 10:14

Io la vedo dalla parte del fischietto che ho mollato proprio per le ragioni che dici tu.
Insulti per una partita di bambini da e verso ragazzi e direttore di gara, allenatori che non accettano gli errori, che non formano, che hanno brama di vittoria come se stessero disputando la partita della vita. Genitori aggressivi che pensano di essere i depositari del sapere del rugby.
No, io sono stato formato da persone come te, Tanu. Ho giocato tutti i ruoli fino a 18 anni dove, troppo grasso per fare il mediano, troppo magro per fare il pilone, mi hanno insegnato a fare il 2. Sempre con rispetto (2 cartellini gialli per proteste in quasi 18 anni di rugby, mediocre se vogliamo, ma sempre rugby) e con passione.
Ora vedo gente che DEVE vincere. Bambini con in bocca più parole che fiato nei polmoni per correre. Poco fango sotto le scarpe, troppe convinzioni nella testa.

In italia ci sono troppi tesserati nel rugby, ma troppo pochi rugbysti veri...

Scusate L'OT sentimentale
"Il rugby e` l`assoluto ordine nell`apparente disordine."
Sandro Cepparulo

sufi62
Messaggi: 107
Iscritto il: 31 mag 2011, 12:40

Re: Coppa Lombardia under 16 2010-2011

Messaggioda sufi62 » 8 giu 2011, 11:05

..... così come preoccupa vedere società che fanno la corte a ragazzi della selezione U14 (quindi BAMBINI di 13 anni). Tra l'altro in modo subdolo e tramite altri genitori, amici di famiglia etc. Triste.[/quote]


??????????????? Precisa meglio...altrimenti...si scade nelle calciofile chiacchere "da bar" che tanto sviliscono questo sport, non ti sembra?

Avatar utente
Tanu
Messaggi: 3128
Iscritto il: 8 gen 2003, 0:00
Località: Monza
Contatta:

Re: Coppa Lombardia under 16 2010-2011

Messaggioda Tanu » 8 giu 2011, 13:44

sufi62 WroteColon..... così come preoccupa vedere società che fanno la corte a ragazzi della selezione U14 (quindi BAMBINI di 13 anni). Tra l'altro in modo subdolo e tramite altri genitori, amici di famiglia etc. Triste.



??????????????? Precisa meglio...altrimenti...si scade nelle calciofile chiacchere "da bar" che tanto sviliscono questo sport, non ti sembra?[/quote]

Non ti preoccupare, sono state denunciate alle autorità competenti.
Chi sa, sa.
"Whenever you're wrong, admit it; Whenever you're right, shut up!" Ogden Nash

sufi62
Messaggi: 107
Iscritto il: 31 mag 2011, 12:40

Re: Coppa Lombardia under 16 2010-2011

Messaggioda sufi62 » 8 giu 2011, 14:39

Tanu WroteColon
sufi62 WroteColon..... così come preoccupa vedere società che fanno la corte a ragazzi della selezione U14 (quindi BAMBINI di 13 anni). Tra l'altro in modo subdolo e tramite altri genitori, amici di famiglia etc. Triste.



??????????????? Precisa meglio...altrimenti...si scade nelle calciofile chiacchere "da bar" che tanto sviliscono questo sport, non ti sembra?


Non ti preoccupare, sono state denunciate alle autorità competenti.
Chi sa, sa.[/quote]

Sarà...cmq - come diceva un omino qualche tempo fa - "chi è senza peccato scagli la prima pietra", per cui a mio avviso bisognerebbe avere il coraggio di svelenire questo clima (che noto essere presente anche in interventi su altri "argomenti" del forum) e che ritengo derivi da una visione campanilistica tipica di questa italica landa (l'Italia dei Comuni non è mai tramontata).
Eppoi credo che alla fine è il ragazzo che decide VERAMENTE (genitori, parenti, nonni, zii e affini + di tanto non è che possono tramare).

Avatar utente
andrea12
Messaggi: 1434
Iscritto il: 2 lug 2008, 16:32

Re: Coppa Lombardia under 16 2010-2011

Messaggioda andrea12 » 8 giu 2011, 16:08

Gli svilimenti, quando avvengono, avvengono solo per espressione di opinioni.
Il resto si chiama omertà; e mi sembra che Tanu, abbia abbastanza chiarito.
Aggiungo, per evitare che si possa pensare a chiacchericci da serve, che sempre più anche la giustizia ordinaria viene interpellata; e questo è tanto più grave, perchè significa che siamo già andati oltre il buon senso e il nostro comune senso del gioco.
Io credo che tutti vorrebbero riferirsi, sempre comunque, ai valori che fanno del nostro gioco, il gioco più bello del mondo (e il più educativo). Ma già qualcuno, mi sembra con molta tranqulillità e lucidità, sta dicendo che questi valori sono sempre meno riscontrabili. Evidentemente non dobbiamo fare di tutta un'erba un fascio, ma diciamo pure che certe intemperanze, che nessuno di noi nè ama nè fomenta, le vorremme relegate ad episodi isolati e unici..........cosa che invece, purtroppo, non è (anche senza enfatizzare).
Non si tratta di svelenire, ma di non accettare, senza compromessi, la maleducazione, da qualsiasi parte arrivi

manuel04
Messaggi: 418
Iscritto il: 21 apr 2010, 14:30

Re: Coppa Lombardia under 16 2010-2011

Messaggioda manuel04 » 8 giu 2011, 22:58

Eppoi credo che alla fine è il ragazzo che decide VERAMENTE (genitori, parenti, nonni, zii e affini + di tanto non è che possono tramare).

Insomma
Messaggi: 99
Iscritto il: 17 set 2008, 11:15

Re: Coppa Lombardia under 16 2010-2011

Messaggioda Insomma » 8 giu 2011, 23:37

manuel04 WroteColonEppoi credo che alla fine è il ragazzo che decide VERAMENTE (genitori, parenti, nonni, zii e affini + di tanto non è che possono tramare).


Un ragazzo di 12/13 anni non abbandonerebbe mai i compagni ... tutto il resto, sono balle che si raccontano genitori...che proiettano sui figli le loro frustrazioni....e vanno alla ricerca di vittorie effimere.....

sufi62
Messaggi: 107
Iscritto il: 31 mag 2011, 12:40

Re: Coppa Lombardia under 16 2010-2011

Messaggioda sufi62 » 9 giu 2011, 8:33

andrea12 WroteColonGli svilimenti, quando avvengono, avvengono solo per espressione di opinioni.
Il resto si chiama omertà; e mi sembra che Tanu, abbia abbastanza chiarito.
Aggiungo, per evitare che si possa pensare a chiacchericci da serve, che sempre più anche la giustizia ordinaria viene interpellata; e questo è tanto più grave, perchè significa che siamo già andati oltre il buon senso e il nostro comune senso del gioco.
Io credo che tutti vorrebbero riferirsi, sempre comunque, ai valori che fanno del nostro gioco, il gioco più bello del mondo (e il più educativo). Ma già qualcuno, mi sembra con molta tranqulillità e lucidità, sta dicendo che questi valori sono sempre meno riscontrabili. Evidentemente non dobbiamo fare di tutta un'erba un fascio, ma diciamo pure che certe intemperanze, che nessuno di noi nè ama nè fomenta, le vorremme relegate ad episodi isolati e unici..........cosa che invece, purtroppo, non è (anche senza enfatizzare).
Non si tratta di svelenire, ma di non accettare, senza compromessi, la maleducazione, da qualsiasi parte arrivi


Svelenire non significa svilire (cioè ridurre la portata della situazione), bensì abbassare il tono della voce, chè personalmente non mi sono mai piaciute le persone che strillano e minacciano. Lo sport è fatto di persone, se vengono meno i valori di quello sport significa che vengono meno nelle persone che lo praticano e nessuno può sentirsi escluso. Personalmente credo che nel rugby giovanile la base sia ancora sana, sia nelle società che nel contorno, anche se ci sono sicuramente cose da migliorare e controllare.
Per il resto ti quoto al 100%, e già che ci siamo credo sia giusto censurare anche il comportamento poco elegante di quelle società che con la scusa di invitare atleti di altri club a tornei ed altre simili amenità, invogliano (e ottengono) i ragazzi a tesserarsi l'anno successivo per il loro club. Perchè anche questo non è proprio un bel esempio di correttezza (umana prima che sportiva).
Aggiungo infine - e mi riprometto di non annoiare più nessuno su questa questione - che anche a mio avviso anche i dirigenti delle stesse società dovrebbero fare al loro interno un momento di riflessione e chiedersi: come mai uno o + ragazzi vogliono andarsene? Che proposta tecnica, educativa (parla per minirugby e junior) sto portanto avanti? Se un ragazzo è affascinato dall'ambiente in cui si trova, non ha nessun motivo per andarsene, credimi.

Avatar utente
andrea12
Messaggi: 1434
Iscritto il: 2 lug 2008, 16:32

Re: Coppa Lombardia under 16 2010-2011

Messaggioda andrea12 » 9 giu 2011, 9:04

Guarda che non ho alzato la voce (peraltro non lo faccio mai perchè non è nel mio carattere), però, pur concordando su tutto quello che dici, ribatto dicendo che una sana questione, con relativo dibattito, in merito, forse è ora di farla.
Meglio se in assemblea reale, non virtuale, perchè uno dei rischi virtuali, è proprio quello di non capirsi. Io credo che tu, Tanu, io, e tanti altri, si stia dicendo la stessa cosa, ma con l'intento di denunciare che un sistema sostanzialmente integro, non può accettare certe manifestazioni che, purtroppo, stanno avvenendo con una certa regolarità, e a tutti i livelli. Ti dico anche, che la denuncia in questione, spesso va rivolta sempre agli stessi. Ci sono ambienti del rugby, pochissimi, ma ad elevata infezione, che davvero diventano insopportabili anche per tante persone che frequentano quell'ambiente. In altre parole: è aumentato il numero dei praticanti, ma non altrettanto la dimensione orizzontale della qualità dei valori educativi e pedagogici del rugby.
Figurati che dopo qualche decennio di rugby, in un pubblico insospettabile, quest'inverno, un padre (ex giocatore, dei miei tempi) di ragazzino U.16, presente in tribuna, urlava ad un ragazzo U.18 che giocava, "spaccagli le gambe". Io non ho potuto tacere e mi sono rivolto a lui molto tranquillamente dicendogli pacatamente un po' di cose.............
La mamma dei cretini è sempre incinta, e tutti noi dobbiamo comunque non sottrarci anche a compiti che non ci spettano (per lo meno come spettatori) ufficialmente, ma che moralmente non possiamo trascurare.
Nessuno alza la voce, ma questi fatti vanno denunciati, sennò diventa omertà e diseducazione passiva
Buon rugby

Avatar utente
Tallonatore80
Messaggi: 5063
Iscritto il: 29 mar 2011, 1:43
Località: Downunder

Re: Coppa Lombardia under 16 2010-2011

Messaggioda Tallonatore80 » 9 giu 2011, 9:06

Io a 15 anni fui "venduto" per 8 palloni, le divise nuove e se non ricordo male una riverniciata alla sede...
Lo scoprii l'anno dopo, quando durante il campionato incontrai i miei vecchi compagni con le maglie nuove ;)

alla lunga posso dire che il cambio di società ,mi fece andare in una società più professionale e mi allenai meglio, ma un qualcosa anche per me? che ne so... almeno un panino :)
"Il rugby e` l`assoluto ordine nell`apparente disordine."
Sandro Cepparulo

manuel04
Messaggi: 418
Iscritto il: 21 apr 2010, 14:30

Re: Coppa Lombardia under 16 2010-2011

Messaggioda manuel04 » 9 giu 2011, 9:43

Insomma WroteColon
manuel04 WroteColonEppoi credo che alla fine è il ragazzo che decide VERAMENTE (genitori, parenti, nonni, zii e affini + di tanto non è che possono tramare).


Un ragazzo di 12/13 anni non abbandonerebbe mai i compagni ... tutto il resto, sono balle che si raccontano genitori...che proiettano sui figli le loro frustrazioni....e vanno alla ricerca di vittorie effimere.....

Un ragazzo di 12/13 anni è avvezzo al cambiamento ...perchè già cambiando livello di studi ...cambia praticamente e realmente i compagni di scuola ...
Nel rugby anche i dirigenti delle stesse società dovrebbero fare al loro interno un momento di riflessione e chiedersi: come mai uno o + ragazzi vogliono andarsene? Che proposta tecnica, educativa (parlo per minirugby e junior) sto portanto avanti? Se un ragazzo è affascinato dall'ambiente in cui si trova, non ha nessun motivo per andarsene, credimi. Al contrario se l'ambiente non " affascina" , per non dire altro, la perdita di giocatori e risorse è e sarà SEMPRE INEVITABILE !

sufi62
Messaggi: 107
Iscritto il: 31 mag 2011, 12:40

Re: Coppa Lombardia under 16 2010-2011

Messaggioda sufi62 » 9 giu 2011, 10:54

andrea12 WroteColonGuarda che non ho alzato la voce (peraltro non lo faccio mai perchè non è nel mio carattere), però, pur concordando su tutto quello che dici, ribatto dicendo che una sana questione, con relativo dibattito, in merito, forse è ora di farla.
Meglio se in assemblea reale, non virtuale, perchè uno dei rischi virtuali, è proprio quello di non capirsi. Io credo che tu, Tanu, io, e tanti altri, si stia dicendo la stessa cosa, ma con l'intento di denunciare che un sistema sostanzialmente integro, non può accettare certe manifestazioni che, purtroppo, stanno avvenendo con una certa regolarità, e a tutti i livelli. Ti dico anche, che la denuncia in questione, spesso va rivolta sempre agli stessi. Ci sono ambienti del rugby, pochissimi, ma ad elevata infezione, che davvero diventano insopportabili anche per tante persone che frequentano quell'ambiente. In altre parole: è aumentato il numero dei praticanti, ma non altrettanto la dimensione orizzontale della qualità dei valori educativi e pedagogici del rugby.
Figurati che dopo qualche decennio di rugby, in un pubblico insospettabile, quest'inverno, un padre (ex giocatore, dei miei tempi) di ragazzino U.16, presente in tribuna, urlava ad un ragazzo U.18 che giocava, "spaccagli le gambe". Io non ho potuto tacere e mi sono rivolto a lui molto tranquillamente dicendogli pacatamente un po' di cose.............
La mamma dei cretini è sempre incinta, e tutti noi dobbiamo comunque non sottrarci anche a compiti che non ci spettano (per lo meno come spettatori) ufficialmente, ma che moralmente non possiamo trascurare.
Nessuno alza la voce, ma questi fatti vanno denunciati, sennò diventa omertà e diseducazione passiva
Buon rugby

Non era sicuramente rivolto a te andrea12, i cui interventi leggo sempre con piacere proprio per l'equilibrio con cui sono argomentati..mi scuso per l'equivoco :oops:

Avatar utente
andrea12
Messaggi: 1434
Iscritto il: 2 lug 2008, 16:32

Re: Coppa Lombardia under 16 2010-2011

Messaggioda andrea12 » 9 giu 2011, 11:43

Tranqui Sufi62,
era solo per provare a ridare credito ad un discorso di base che non possimao trascurare. Sul forum, tolto qualche caso, direi che il profilo medio ci sta benissimo. Sui campi, purtroppo, negli ultimi tempi si assite ad un impoverimento culturale e morale che solo il rugby e le persone che lo frequentano, possono recuperare. certamente è una sfida, ma anche un challenge che non possiamo perdere. In più, ma questo è un fatto italiano, non siamo abituati al dibattito e spesso tendiamo a scadere nel tolk show che la televisione così bene e continuamente propone in tutte le salse.
Ben vengano i puntini sulle ii se questo può servire a stemperare una maleducazione (anche per mancanza di competenze) purtroppo, ormai dilagante.
Andiamo avanti, buon rugby

Insomma
Messaggi: 99
Iscritto il: 17 set 2008, 11:15

Re: Coppa Lombardia under 16 2010-2011

Messaggioda Insomma » 9 giu 2011, 14:52

andrea12 WroteColonTranqui Sufi62,
era solo per provare a ridare credito ad un discorso di base che non possimao trascurare. Sul forum, tolto qualche caso, direi che il profilo medio ci sta benissimo. Sui campi, purtroppo, negli ultimi tempi si assite ad un impoverimento culturale e morale che solo il rugby e le persone che lo frequentano, possono recuperare. certamente è una sfida, ma anche un challenge che non possiamo perdere. In più, ma questo è un fatto italiano, non siamo abituati al dibattito e spesso tendiamo a scadere nel tolk show che la televisione così bene e continuamente propone in tutte le salse.
Ben vengano i puntini sulle ii se questo può servire a stemperare una maleducazione (anche per mancanza di competenze) purtroppo, ormai dilagante.
Andiamo avanti, buon rugby


bravissimo .... non so chi ha visto la finale S10....raccapricciante ... cori "neri di M...a" rivolti da quasi tutto il pubblico, Mercier che va sotto la curva avversaria a sfottere....quell'altro che lo mena .... mah...e ci proclamiamo diversi dal calcio??????e quella è la punta dell'iceberg...il problema è alla radice....sempre più genitori che contestano arbitri...allenatori...persino i compagni di squadra dei figli che sbagliano.... tutta gente che non ha MAI preso in mano una palla ovale o speso un grammo di sudore n campo... :cry:


Torna a “Campionati Femminile e Giovanili”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite