Situazione infortunati Italia

Discussioni sulla FIR e sulle Nazionali, maggiore e giovanili

Moderatore: Emy77

Avatar utente
JosephK.
Messaggi: 9595
Iscritto il: 28 ago 2007, 18:19

Re: Situazione infortunati Italia

Messaggioda JosephK. » 23 dic 2017, 9:27

Fantasyste WroteColon
Big Lebowski WroteColonConfermo. L'ultima partita che ho visto del Benetton a Monigo faceva il riscaldamento assieme a tutti gli altri anche se non convocato. Mi sembrava pure più magro di come lo ricordavo.
Penso proprio il suo rientro sia imminente.


Era anca ora che dimagrisse..
Comunque secondo me in questi mesi lui e Traore, assieme a Quaglio, si giocano la riconferma (vista la scadenza contratto) per l anno prossimo


Non saprei, Traorè lo stanno provando anche all'altro lato, mi sa che De Marchi è avviato alla fine carriera (come l'omonimo zebrato), io me li giostrerei bene tra Treviso e Zebre, a meno di andare a pigliare altri stranieri di medio livello...
"Volevo che tu imparassi una cosa: volevo che tu vedessi che cosa è il vero coraggio, tu che credi che sia rappresentato da un uomo col fucile in mano. Aver coraggio significa sapere di essere sconfitti prima ancora di cominciare, e cominciare egualmente e arrivare fino in fondo, qualsiasi cosa accada. E' raro vincere in questi casi, ma qualche volta succede" (Il Buio oltre la siepe).

Metti una sera con gli amici del bar e capisci quanto è importante... la cultura del rugby.

Entrare al bar per condividere, non per dividere (Il sommo Beppone).

Garryowen
Messaggi: 18223
Iscritto il: 12 giu 2012, 19:13

Re: Situazione infortunati Italia

Messaggioda Garryowen » 23 dic 2017, 11:28

OT
De Marchi, quello attualmente a Treviso, è il classico esempio di uno di cui si può dire che non abbia mai espresso in pieno le sue potenzialità. O meglio, le ha espresse (altrimenti come farei a conoscerle...) ma solo in brevi periodi, forse una sola stagione in tutta la sua carriera.
Saranno stati gli infortuni, non so, ma in quelle occasioni non mi sembrava da meno di Lovotti, e forse palla in mano era pure meglio
"C'è solo una cosa al mondo meglio del rugby. Parlare di rugby"
(parafrasi da G.G. Marquez)

http://www.walesonline.co.uk/sport/rugby/rugby-news/how-much-funding-welsh-rugby-12405682 A imperitura memoria

Avatar utente
JosephK.
Messaggi: 9595
Iscritto il: 28 ago 2007, 18:19

Re: Situazione infortunati Italia

Messaggioda JosephK. » 23 dic 2017, 16:43

Garryowen WroteColonOT
De Marchi, quello attualmente a Treviso, è il classico esempio di uno di cui si può dire che non abbia mai espresso in pieno le sue potenzialità. O meglio, le ha espresse (altrimenti come farei a conoscerle...) ma solo in brevi periodi, forse una sola stagione in tutta la sua carriera.
Saranno stati gli infortuni, non so, ma in quelle occasioni non mi sembrava da meno di Lovotti, e forse palla in mano era pure meglio


Nel dopo Sale dove altro caso di italiano andato a non giocare ha fatto se ricordo bene una buona stagione e poi è scomparso abbastanza. PEccato perché ha una trentina di anni quindi avrebbe ancora molta carriera davanti.
"Volevo che tu imparassi una cosa: volevo che tu vedessi che cosa è il vero coraggio, tu che credi che sia rappresentato da un uomo col fucile in mano. Aver coraggio significa sapere di essere sconfitti prima ancora di cominciare, e cominciare egualmente e arrivare fino in fondo, qualsiasi cosa accada. E' raro vincere in questi casi, ma qualche volta succede" (Il Buio oltre la siepe).

Metti una sera con gli amici del bar e capisci quanto è importante... la cultura del rugby.

Entrare al bar per condividere, non per dividere (Il sommo Beppone).

Avatar utente
Leinsterugby
Messaggi: 4127
Iscritto il: 25 nov 2008, 12:33
Località: treviso

Re: Situazione infortunati Italia

Messaggioda Leinsterugby » 2 gen 2018, 18:20

bisogna aggiungere Esposito

Avatar utente
Leinsterugby
Messaggi: 4127
Iscritto il: 25 nov 2008, 12:33
Località: treviso

Re: Situazione infortunati Italia

Messaggioda Leinsterugby » 2 gen 2018, 18:26

JosephK. WroteColon
Garryowen WroteColonOT
De Marchi, quello attualmente a Treviso, è il classico esempio di uno di cui si può dire che non abbia mai espresso in pieno le sue potenzialità. O meglio, le ha espresse (altrimenti come farei a conoscerle...) ma solo in brevi periodi, forse una sola stagione in tutta la sua carriera.
Saranno stati gli infortuni, non so, ma in quelle occasioni non mi sembrava da meno di Lovotti, e forse palla in mano era pure meglio


Nel dopo Sale dove altro caso di italiano andato a non giocare ha fatto se ricordo bene una buona stagione e poi è scomparso abbastanza. PEccato perché ha una trentina di anni quindi avrebbe ancora molta carriera davanti.



In quella stagione a Treviso tutti sembravano assatanati, poi si sono spenti negli anni successivi. Molti sono tornati a livelli ottimi come Barbieri, Sgarbi Budd, Zanni, Ghiraldini o Cittadini ma c'è voluto del tempo. altri sono calati inesorabilmente come Favaro, Rizzo, Minto e in misura maggiore De Marchi, Vosawai, Burton, Pratichetti, Toniolatti..

Merito della preparazione di Smith

Garryowen
Messaggi: 18223
Iscritto il: 12 giu 2012, 19:13

Re: Situazione infortunati Italia

Messaggioda Garryowen » 2 gen 2018, 20:04

Leinsterugby WroteColon
...Merito della preparazione di Smith


Non ricordo come era composto lo staff del Treviso, ma Smith credo c'entrasse poco con la preparazione. magari la preparazione mentale, l'atteggiamento...
"C'è solo una cosa al mondo meglio del rugby. Parlare di rugby"
(parafrasi da G.G. Marquez)

http://www.walesonline.co.uk/sport/rugby/rugby-news/how-much-funding-welsh-rugby-12405682 A imperitura memoria

Avatar utente
JosephK.
Messaggi: 9595
Iscritto il: 28 ago 2007, 18:19

Re: Situazione infortunati Italia

Messaggioda JosephK. » 3 gen 2018, 8:00

Beh dai Minto comunque è un punto ferma ancora oggi.
"Volevo che tu imparassi una cosa: volevo che tu vedessi che cosa è il vero coraggio, tu che credi che sia rappresentato da un uomo col fucile in mano. Aver coraggio significa sapere di essere sconfitti prima ancora di cominciare, e cominciare egualmente e arrivare fino in fondo, qualsiasi cosa accada. E' raro vincere in questi casi, ma qualche volta succede" (Il Buio oltre la siepe).

Metti una sera con gli amici del bar e capisci quanto è importante... la cultura del rugby.

Entrare al bar per condividere, non per dividere (Il sommo Beppone).

Fantasyste
Messaggi: 2232
Iscritto il: 8 mag 2015, 13:21

Re: Situazione infortunati Italia

Messaggioda Fantasyste » 3 gen 2018, 14:26

JosephK. WroteColon
Fantasyste WroteColon
Big Lebowski WroteColonConfermo. L'ultima partita che ho visto del Benetton a Monigo faceva il riscaldamento assieme a tutti gli altri anche se non convocato. Mi sembrava pure più magro di come lo ricordavo.
Penso proprio il suo rientro sia imminente.


Era anca ora che dimagrisse..
Comunque secondo me in questi mesi lui e Traore, assieme a Quaglio, si giocano la riconferma (vista la scadenza contratto) per l anno prossimo


Non saprei, Traorè lo stanno provando anche all'altro lato, mi sa che De Marchi è avviato alla fine carriera (come l'omonimo zebrato), io me li giostrerei bene tra Treviso e Zebre, a meno di andare a pigliare altri stranieri di medio livello...


A me Traore' piace più di Quaglio, che secondo me in mischia soffre ancora molto.
De Marchi lo ricordo in un 6 nazioni (forse 2014?2015?) ed era il mio preferito come pilone sinistro..

Garryowen
Messaggi: 18223
Iscritto il: 12 giu 2012, 19:13

Re: Situazione infortunati Italia

Messaggioda Garryowen » 3 gen 2018, 16:31

Martedì 9 annunciano la rosa dei convocati per il Sei Nazioni. Credo che chiameranno anche quelli potenzialmente recuperabili, anche se preferirei uno in forma al 100% piuttosto di un "titolare" a mezzo servizio.
Il 25 annunceranno i 31 per i primi due turni.
"C'è solo una cosa al mondo meglio del rugby. Parlare di rugby"
(parafrasi da G.G. Marquez)

http://www.walesonline.co.uk/sport/rugby/rugby-news/how-much-funding-welsh-rugby-12405682 A imperitura memoria

Avatar utente
Leinsterugby
Messaggi: 4127
Iscritto il: 25 nov 2008, 12:33
Località: treviso

Re: Situazione infortunati Italia

Messaggioda Leinsterugby » 4 gen 2018, 18:41

JosephK. WroteColonBeh dai Minto comunque è un punto ferma ancora oggi.


questo perche è un senatore come Gori

Avatar utente
giuseppone64
Messaggi: 7593
Iscritto il: 13 dic 2011, 14:29
Località: roma

Re: Situazione infortunati Italia

Messaggioda giuseppone64 » 4 gen 2018, 20:15

sicuri ruzza barbini e giammarioli, attendo fiducioso la chiamata di polledri. per le seconde prevedo una sorpresa...
Scusa tesoro se sono stato un po' brusco stamani. Papà non sei stato un po' brusco, sei stato un barbaro...
mio figlio 17 anni
Amore sbrigati che facciamo tardi a scuola! Mi sbrigo solo se mi ripeti che sono la più bella del mondo.
mia figlia 6 anni
MA CHE ORA E'?
mia moglie
Molti amici molto onore
Io

Avatar utente
JosephK.
Messaggi: 9595
Iscritto il: 28 ago 2007, 18:19

Re: Situazione infortunati Italia

Messaggioda JosephK. » 4 gen 2018, 20:19

Sisi lo convocherei subito. Polledri spero si faccia un viaggio come quello di Negri destinazione Italia.

Inviato dal mio Lenovo A6020a40 utilizzando Tapatalk
"Volevo che tu imparassi una cosa: volevo che tu vedessi che cosa è il vero coraggio, tu che credi che sia rappresentato da un uomo col fucile in mano. Aver coraggio significa sapere di essere sconfitti prima ancora di cominciare, e cominciare egualmente e arrivare fino in fondo, qualsiasi cosa accada. E' raro vincere in questi casi, ma qualche volta succede" (Il Buio oltre la siepe).

Metti una sera con gli amici del bar e capisci quanto è importante... la cultura del rugby.

Entrare al bar per condividere, non per dividere (Il sommo Beppone).

Soidog
Messaggi: 329
Iscritto il: 6 feb 2017, 14:14

Re: Situazione infortunati Italia

Messaggioda Soidog » 4 gen 2018, 22:25

Leinsterugby WroteColon
JosephK. WroteColonBeh dai Minto comunque è un punto ferma ancora oggi.


questo perche è un senatore come Gori

O'Shea fa giocare chi è più in forma al momento, adesso c'è molta concorrenza in terza linea e per conquistare il posto ci vuole impegno totale. Chiunque giochi è perché lo merita

Avatar utente
Hap
Messaggi: 6246
Iscritto il: 3 feb 2010, 16:49

Re: Situazione infortunati Italia

Messaggioda Hap » 5 gen 2018, 8:53

OT.
E' dura portare Polledri in una franchigia italiana. Come talento puro è a livelli di Licata e adesso che vive e gioca in un club come Gloucester chi glielo fa fare di venire da noi?
E' due spanne sopra Negri, Joseph... infatti si è scritto molto sui siti oltremanica della sua eleggibilità o meno con la Rosa. Ripeto, lo hanno scritto loro, non Onrugby, segno che il ragazzo ha colpito pure loro.

Su Sisi sono d'accordo. Non è un fenomeno ma non possiamo permetterci, adesso come adesso, di sprecare un'occasione così.
Agli amici che compaiono dagli abissi di internet solo quando l'Italia le prende, gustando il momento con rara intensità: grazie.
Grazie.
Grazie perché mi avete fatto capire il senso di tutti quei video porno in cui i mariti si sollazzano vedendo la moglie soddisfatta da un estraneo.

Avatar utente
JosephK.
Messaggi: 9595
Iscritto il: 28 ago 2007, 18:19

Re: Situazione infortunati Italia

Messaggioda JosephK. » 5 gen 2018, 8:59

Hap WroteColonOT.
E' dura portare Polledri in una franchigia italiana. Come talento puro è a livelli di Licata e adesso che vive e gioca in un club come Gloucester chi glielo fa fare di venire da noi?
E' due spanne sopra Negri, Joseph... infatti si è scritto molto sui siti oltremanica della sua eleggibilità o meno con la Rosa. Ripeto, lo hanno scritto loro, non Onrugby, segno che il ragazzo ha colpito pure loro.

Su Sisi sono d'accordo. Non è un fenomeno ma non possiamo permetterci, adesso come adesso, di sprecare un'occasione così.


Sì penso anche io sia più forte di Negri, anche se sono due giocatori differenti, Polledri più tipo Giammaroli, Negri più un Minto/Zanni. Penso sia difficile vederlo tornare se inizia a giocare stabilmente a Gloucester, però sarebbe bello, che so via Minnie arriva Polledri.
"Volevo che tu imparassi una cosa: volevo che tu vedessi che cosa è il vero coraggio, tu che credi che sia rappresentato da un uomo col fucile in mano. Aver coraggio significa sapere di essere sconfitti prima ancora di cominciare, e cominciare egualmente e arrivare fino in fondo, qualsiasi cosa accada. E' raro vincere in questi casi, ma qualche volta succede" (Il Buio oltre la siepe).

Metti una sera con gli amici del bar e capisci quanto è importante... la cultura del rugby.

Entrare al bar per condividere, non per dividere (Il sommo Beppone).


Torna a “La Federazione e la Nazionale”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: giuseppone64 e 16 ospiti