Politica italiana e internazionale da bar

Per discutere di qualsiasi cosa che NON riguardi il Rugby...
Avatar utente
quaros
Messaggi: 334
Iscritto il: 23 lug 2018, 7:55

Re: Politica italiana e internazionale da bar

Messaggioda quaros » 28 mag 2019, 7:47

Intanto a Reggio si va al ballottaggio per la prima volta nella storia dopo una campagna mediatica/politica da mettersi le mani nei capelli, senza rispetto per la città e la sua storia, grazie a tutti

Garry
Messaggi: 4897
Iscritto il: 2 lug 2018, 21:31

Re: Politica italiana e internazionale da bar

Messaggioda Garry » 28 mag 2019, 10:00

La sinistra ha sempre vinto al primo turno?
L'effetto Dunning-Kruger è una distorsione cognitiva a causa della quale individui poco esperti in un campo tendono a sopravvalutare le proprie abilità autovalutandosi, a torto, esperti in quel campo. Come corollario di questa teoria, spesso gli incompetenti si dimostrano estremamente supponenti.
Risultato di uno dei test scientifici alla base di questa teoria: "...le persone che hanno ottenuto percentuali più basse nei test di grammatica, umorismo e logica tendevano anche a sovrastimare drammaticamente il proprio livello di abilità. Questi soggetti non erano, inoltre, in grado di riconoscere i livelli di competenza di altre persone, il che è parte del motivo per cui si consideravano più capaci e più informati degli altri".

Avatar utente
quaros
Messaggi: 334
Iscritto il: 23 lug 2018, 7:55

Re: Politica italiana e internazionale da bar

Messaggioda quaros » 28 mag 2019, 10:23

Sempre, ma non è questo il problema, il ricambio ci può stare, in un certo senso è fisiologico... è il come è stata condotta la campagna politica che è stato uno schifo, da parte di ogni schieramento

Garry
Messaggi: 4897
Iscritto il: 2 lug 2018, 21:31

Re: Politica italiana e internazionale da bar

Messaggioda Garry » 28 mag 2019, 10:30

quaros WroteColonSempre, ma non è questo il problema, il ricambio ci può stare, in un certo senso è fisiologico... è il come è stata condotta la campagna politica che è stato uno schifo, da parte di ogni schieramento


Il problema di chiunque voglia governare e amministrare Reggio Emilia è che ormai Parma è troppo avanti, non la raggiungete più... :lol:
L'effetto Dunning-Kruger è una distorsione cognitiva a causa della quale individui poco esperti in un campo tendono a sopravvalutare le proprie abilità autovalutandosi, a torto, esperti in quel campo. Come corollario di questa teoria, spesso gli incompetenti si dimostrano estremamente supponenti.
Risultato di uno dei test scientifici alla base di questa teoria: "...le persone che hanno ottenuto percentuali più basse nei test di grammatica, umorismo e logica tendevano anche a sovrastimare drammaticamente il proprio livello di abilità. Questi soggetti non erano, inoltre, in grado di riconoscere i livelli di competenza di altre persone, il che è parte del motivo per cui si consideravano più capaci e più informati degli altri".

Avatar utente
quaros
Messaggi: 334
Iscritto il: 23 lug 2018, 7:55

Re: Politica italiana e internazionale da bar

Messaggioda quaros » 28 mag 2019, 13:05

Beh certo, intanto la mediopadana si ferma da noi però :P

Garry
Messaggi: 4897
Iscritto il: 2 lug 2018, 21:31

Re: Politica italiana e internazionale da bar

Messaggioda Garry » 28 mag 2019, 13:33

Maledetto Prodi! :evil:
L'effetto Dunning-Kruger è una distorsione cognitiva a causa della quale individui poco esperti in un campo tendono a sopravvalutare le proprie abilità autovalutandosi, a torto, esperti in quel campo. Come corollario di questa teoria, spesso gli incompetenti si dimostrano estremamente supponenti.
Risultato di uno dei test scientifici alla base di questa teoria: "...le persone che hanno ottenuto percentuali più basse nei test di grammatica, umorismo e logica tendevano anche a sovrastimare drammaticamente il proprio livello di abilità. Questi soggetti non erano, inoltre, in grado di riconoscere i livelli di competenza di altre persone, il che è parte del motivo per cui si consideravano più capaci e più informati degli altri".

pepe carvalho
Messaggi: 939
Iscritto il: 10 lug 2011, 21:02
Località: Milano

Re: Politica italiana e internazionale da bar

Messaggioda pepe carvalho » 28 mag 2019, 14:14

quaros WroteColonBeh certo, intanto la mediopadana si ferma da noi però :P

nel nulla, per altro. credo la stazione più inutile che si potesse fare... :rotfl:
...And then the harder they come
The harder they'll fall, one and all...
Jimmy Cliff

Pronostichella 2019 pepe carvalho 8° Nostradamus 2019 pepe carvalho 3°
Pronostichella 2018 pepe carvalho 7° Nostradamus 2018 pepe carvalho 38°
Nostradamus 2017 pepe carvalho 33°
Nostradamus Special Edition RWC 2015 - I Verdetti
FIJI / VITI - 1° Pepe Carvalho ENGLAND - 1° Pepe Carvalho WALES - 1° Pepe Carvalho POOL A - 1° Pepe Carvalho
FINALE - 6° Pepe Carvalho

Avatar utente
quaros
Messaggi: 334
Iscritto il: 23 lug 2018, 7:55

Re: Politica italiana e internazionale da bar

Messaggioda quaros » 28 mag 2019, 16:13

pepe carvalho WroteColon
quaros WroteColonBeh certo, intanto la mediopadana si ferma da noi però :P

nel nulla, per altro. credo la stazione più inutile che si potesse fare... :rotfl:

Concordo

Garry
Messaggi: 4897
Iscritto il: 2 lug 2018, 21:31

Re: Politica italiana e internazionale da bar

Messaggioda Garry » 3 giu 2019, 16:38

Parole chiare e semplici:

Immagine
L'effetto Dunning-Kruger è una distorsione cognitiva a causa della quale individui poco esperti in un campo tendono a sopravvalutare le proprie abilità autovalutandosi, a torto, esperti in quel campo. Come corollario di questa teoria, spesso gli incompetenti si dimostrano estremamente supponenti.
Risultato di uno dei test scientifici alla base di questa teoria: "...le persone che hanno ottenuto percentuali più basse nei test di grammatica, umorismo e logica tendevano anche a sovrastimare drammaticamente il proprio livello di abilità. Questi soggetti non erano, inoltre, in grado di riconoscere i livelli di competenza di altre persone, il che è parte del motivo per cui si consideravano più capaci e più informati degli altri".

Avatar utente
jpr williams
Messaggi: 18762
Iscritto il: 26 mar 2012, 11:58
Località: Gottolengo (BS)
Contatta:

Re: Politica italiana e internazionale da bar

Messaggioda jpr williams » 4 giu 2019, 11:27

Ineccepibile.
Però Mughini direttore de "Il romanista" vorrei proprio vederlo! :lol:
Il Pro>12 è un'aberrazione palancaia.
Gli italiani ammirano a tal punto la furbizia da apprezzarla persino quando è usata contro di loro. (Ennio Flaiano).
La cosa più bella del rugby è l'avversario, perchè senza di lui non si giocherebbe e quindi zero divertimento, zero rugby.
https://www.youtube.com/watch?v=-rXd8ftJSBo

Garry
Messaggi: 4897
Iscritto il: 2 lug 2018, 21:31

Re: Politica italiana e internazionale da bar

Messaggioda Garry » 5 giu 2019, 11:02

Che bello questo comunicato di World Rugby.
Anche i rugbisti sono gretini :lol:

World Rugby announces Sports for Climate Action sustainability commitment

Captains at the World Rugby U20 Championship play their part in supporting World Environment Day

World Rugby Executive Committee affirms support for sustainable rugby activity
Commitment to educate, support and report on initiatives to reduce climate change
Announcement coincides with World Environment Day on June 5

World Rugby has reaffirmed its support for sustainability in sport on World Environment Day by signing the Sports for Climate Action Declaration and Framework.

Sports for Climate Action is a collaboration between the United Nations Framework Convention on Climate Change (UNFCCC) Secretariat, UN Climate Change, and is also endorsed by the International Olympic Committee. In signing the Declaration, World Rugby is seeking to build on efforts to-date linked to the UN/IOC Clean Seas initiative launched on World Environment Day last year.

World Rugby is committed to furthering sustainable practices across the economic, social and environmental elements of the sport, while encouraging and supporting stakeholders to do the same.

Signing up to the Declaration is an expression of World Rugby’s intent to implement the five key principles enshrined in the Sports for Climate Action Framework:
Undertake systematic efforts to promote greater environmental responsibility;
Reduce overall climate impact
Educate for climate action
Promote sustainable and responsible consumption
Advocate for climate action through communication

World Rugby continues to advance sustainability initiatives across a variety of areas, including:
tournament and venue appraisal for existing structures and proximity to transport links
enhanced sustainability requirements and reporting obligations in tender documentation for key events
dedicated tournament sustainability initiatives including generic branded clothing instead of event-specific items to reduce waste and minimise cost
rugby for social development initiatives such as World Rugby’s Spirit of Rugby programme and ChildFund Pass It Back
rugby kit collection and redistribution to developing unions through SOS Kit Aid

Internally, efforts to enhance the organisation’s sustainability credentials are accelerating with positive impacts on emissions and waste reduction as well as improved waste management and recycling facilities, plastic reduction, smart heating/lighting/water systems, volunteer programmes and support for public transport and cycle-to-work schemes.

Such initiatives have been recognised and are positively influencing stakeholders. The International Olympic Committee and the United Nations Environment Programme have recognised World Rugby’s June 2018 commitment to join the IOC’s Clean Seas movement and to take action within the campaign. The IOC has also promoted World Rugby’s efforts as part of its Olympic Movement Sustainability Case Studies.

Following the signing of the declaration, World Rugby Chairman Sir Bill Beaumont said: “Tackling climate change is everyone’s responsibility, and World Rugby is committed to positive change as a major event rights holder, organisation and guardian of rugby worldwide. World Rugby is a proud champion of rugby for good initiatives and through our strong values of teamwork, solidarity, passion, integrity and discipline, the rugby family is uniting in partnership with the wider sports community to making an impactful contribution across all aspects of the sport.”

Signing-up to the framework will enable World Rugby to organise and align its actions as part of a recognised sport-specific framework and support its membership and stakeholders as part of a wider global effort to reduce carbon emissions and their evident climate impacts to safeguard the future practice of sport for all.

World Rugby CEO Brett Gosper added: “With rugby’s global reach, universal appeal and ability to inspire the next generation of players, fans, parents and influencers, we are proud to be actively supporting the objectives of the Sports for Climate Action Declaration and Framework.

“By aligning with the United Nations, the IOC and other local, national and international sporting bodies, including Tokyo 2020 and Paris 2024, to tackle carbon emissions and climate change, we can collectively frame, guide and track sustainability actions that will make a real difference.”

For further information on World Rugby and sustainability and to see how stakeholders can join the team effort, visit world.rugby/sustainability.




Ottima cosa
L'effetto Dunning-Kruger è una distorsione cognitiva a causa della quale individui poco esperti in un campo tendono a sopravvalutare le proprie abilità autovalutandosi, a torto, esperti in quel campo. Come corollario di questa teoria, spesso gli incompetenti si dimostrano estremamente supponenti.
Risultato di uno dei test scientifici alla base di questa teoria: "...le persone che hanno ottenuto percentuali più basse nei test di grammatica, umorismo e logica tendevano anche a sovrastimare drammaticamente il proprio livello di abilità. Questi soggetti non erano, inoltre, in grado di riconoscere i livelli di competenza di altre persone, il che è parte del motivo per cui si consideravano più capaci e più informati degli altri".

pepe carvalho
Messaggi: 939
Iscritto il: 10 lug 2011, 21:02
Località: Milano

Re: Politica italiana e internazionale da bar

Messaggioda pepe carvalho » 11 giu 2019, 16:36

...And then the harder they come
The harder they'll fall, one and all...
Jimmy Cliff

Pronostichella 2019 pepe carvalho 8° Nostradamus 2019 pepe carvalho 3°
Pronostichella 2018 pepe carvalho 7° Nostradamus 2018 pepe carvalho 38°
Nostradamus 2017 pepe carvalho 33°
Nostradamus Special Edition RWC 2015 - I Verdetti
FIJI / VITI - 1° Pepe Carvalho ENGLAND - 1° Pepe Carvalho WALES - 1° Pepe Carvalho POOL A - 1° Pepe Carvalho
FINALE - 6° Pepe Carvalho

Avatar utente
jpr williams
Messaggi: 18762
Iscritto il: 26 mar 2012, 11:58
Località: Gottolengo (BS)
Contatta:

Re: Politica italiana e internazionale da bar

Messaggioda jpr williams » 11 giu 2019, 17:16

A chi lo dici. Ero soprannominato "Berlinguer" per via delle mie idee e del mio nome di battesimo che ero fiero di condividere con lui e che derivava da un nonno socialista.
La partecipazione al suo funerale, quel giorno a Roma fu una delle esperienze politiche, ma anche umane più forti della mia vita. Ricordo tutto, il lungo viaggio in treno, le mani, le facce, la gente. Lo sguardo vitreo del "mio" presidente su quel palco.
Cose che ricorderò finchè sarò vivo.
Qualche anno dopo, ad un concerto mi capitò di sentire questa canzone che riuscì a farmi piangere e sorridere insieme.
Enrico...

Il Pro>12 è un'aberrazione palancaia.
Gli italiani ammirano a tal punto la furbizia da apprezzarla persino quando è usata contro di loro. (Ennio Flaiano).
La cosa più bella del rugby è l'avversario, perchè senza di lui non si giocherebbe e quindi zero divertimento, zero rugby.
https://www.youtube.com/watch?v=-rXd8ftJSBo

pepe carvalho
Messaggi: 939
Iscritto il: 10 lug 2011, 21:02
Località: Milano

Re: Politica italiana e internazionale da bar

Messaggioda pepe carvalho » 11 giu 2019, 17:44

jpr williams WroteColonA chi lo dici. Ero soprannominato "Berlinguer" per via delle mie idee e del mio nome di battesimo che ero fiero di condividere con lui e che derivava da un nonno socialista.
La partecipazione al suo funerale, quel giorno a Roma fu una delle esperienze politiche, ma anche umane più forti della mia vita. Ricordo tutto, il lungo viaggio in treno, le mani, le facce, la gente. Lo sguardo vitreo del "mio" presidente su quel palco.
Cose che ricorderò finchè sarò vivo.
Qualche anno dopo, ad un concerto mi capitò di sentire questa canzone che riuscì a farmi piangere e sorridere insieme.
Enrico...


bella non la ricordavo.
c'ero anche io, altra statura rispetto a questi piccoli uomini di oggi.
il più bell epitaffio l'aveva fatto bobo di staino, che dopo avere ricordato tutte le cose che non aveva condiviso con lui finiva con un meno male che mi sbagliavo e avevi ragione tu. un poco sono anche io come bobo...
...And then the harder they come
The harder they'll fall, one and all...
Jimmy Cliff

Pronostichella 2019 pepe carvalho 8° Nostradamus 2019 pepe carvalho 3°
Pronostichella 2018 pepe carvalho 7° Nostradamus 2018 pepe carvalho 38°
Nostradamus 2017 pepe carvalho 33°
Nostradamus Special Edition RWC 2015 - I Verdetti
FIJI / VITI - 1° Pepe Carvalho ENGLAND - 1° Pepe Carvalho WALES - 1° Pepe Carvalho POOL A - 1° Pepe Carvalho
FINALE - 6° Pepe Carvalho

Avatar utente
jpr williams
Messaggi: 18762
Iscritto il: 26 mar 2012, 11:58
Località: Gottolengo (BS)
Contatta:

Re: Politica italiana e internazionale da bar

Messaggioda jpr williams » 13 giu 2019, 9:48

Eh, io invece ero quasi sempre daccordo con lui, praticamente su tutto.
Le uniche scelte che non condivisi furono la battaglia per la scala mobile e l'oltranzismo del famoso sciopero alla FIAT, anche se molti sostengono che il segretario quelle battaglie le fece di malavoglia, quasi trascinatovi dalla CGIL.
Battaglie secondo me di retroguardia ed antimoderne, da politica che si arrocca in difesa di feticci anzichè cercare soluzioni.
E gli rimproveravo una certa tiepidezza sulle battaglie tipicamente radicali sui diritti civili che molti nel partito bollavano come ubbie da borghesucci.
Ero invece convinto della giustezza della via del compromesso storico con la DC e della necessità di unione delle grandi forze popolari. Auspicavo, ragionando con le forze politiche esistenti all'epoca, un'allenaza fra PCI, PR, PRI ed una scissione della DC.
Ero convinto che nel corpaccione della DC ci fosse molta parte buona (io ero un grande ammiratore, ad esempio, del mio conterraneo Mino Martinazzoli) e che si dovessse separarla dalla parte affaristica e reazionaria (ero un grande avversatore di un altro mio conterraneo, Gianni Prandini).
Consideravo inservibile quella orribile cosa in cui Craxi aveva trasformato il mio partito socialista.
Il Pro>12 è un'aberrazione palancaia.
Gli italiani ammirano a tal punto la furbizia da apprezzarla persino quando è usata contro di loro. (Ennio Flaiano).
La cosa più bella del rugby è l'avversario, perchè senza di lui non si giocherebbe e quindi zero divertimento, zero rugby.
https://www.youtube.com/watch?v=-rXd8ftJSBo


Torna a “Chiamate la Neuro....”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti