Rugbisti ed altri animali

Per discutere di qualsiasi cosa che NON riguardi il Rugby...
Garry
Messaggi: 5105
Iscritto il: 2 lug 2018, 21:31

Re: Rugbisti ed altri animali

Messaggioda Garry » 3 mag 2019, 19:13

E' primavera, inizia la fioritura degli imbecilli e con questo moltiplicarsi, purtroppo aumentano gli abbandoni di gatti.
La scelta della sterilizzazione dei gatti è una scelta di salute (per loro) e di civiltà (per noi)
L'effetto Dunning-Kruger è una distorsione cognitiva a causa della quale individui poco esperti in un campo tendono a sopravvalutare le proprie abilità autovalutandosi, a torto, esperti in quel campo. Come corollario di questa teoria, spesso gli incompetenti si dimostrano estremamente supponenti.
Risultato di uno dei test scientifici alla base di questa teoria: "...le persone che hanno ottenuto percentuali più basse nei test di grammatica, umorismo e logica tendevano anche a sovrastimare drammaticamente il proprio livello di abilità. Questi soggetti non erano, inoltre, in grado di riconoscere i livelli di competenza di altre persone, il che è parte del motivo per cui si consideravano più capaci e più informati degli altri".

tonione
Messaggi: 3970
Iscritto il: 2 mar 2005, 0:00
Località: treviso

Re: Rugbisti ed altri animali

Messaggioda tonione » 3 mag 2019, 23:06

aspide! hai fatto bene ruttobandito ad ammazzare la serpe. non potevi sapere di che specie fosse e, come dice menton, hai reagito in base al sistema neuronale primitivo e l'hai uccisa. dopo hai scoperto che era un orbettino e ti sei pentito. potevi gestirla con una semplice scopa! scopa,dal latino ramoscello. strano che un montanaro quarantenne uccida subito la serpe. mentre un montanaro di sei anni potrebbe anche farlo. a sei anni catturavo ogni tipo di serpe per poi conservarla sotto spirito. questo metodo mi ha permesso di analizzare nel dettaglio la fisiologia e l'anatomia della maggior parte delle serpi presenti nelle montagne dell'infanzia. ce ne erano di tre tipi: la vipera, la vipera con il corno, el carbonasso. la prima era temuta ma è anche quella che scappa. quella cornuta invece era più cattiva e non scappava. el carbonasso non fa niente. come veleno. possiede però il morso più potente e le dimensioni maggiori. e anche un'altra cosa: il soffio del drago!

ruttobandito
Messaggi: 801
Iscritto il: 20 nov 2018, 11:01

Re: Rugbisti ed altri animali

Messaggioda ruttobandito » 4 mag 2019, 0:19

tonione WroteColonaspide! hai fatto bene ruttobandito ad ammazzare la serpe. non potevi sapere di che specie fosse e, come dice menton, hai reagito in base al sistema neuronale primitivo e l'hai uccisa. dopo hai scoperto che era un orbettino e ti sei pentito. potevi gestirla con una semplice scopa! scopa,dal latino ramoscello. strano che un montanaro quarantenne uccida subito la serpe. mentre un montanaro di sei anni potrebbe anche farlo. a sei anni catturavo ogni tipo di serpe per poi conservarla sotto spirito. questo metodo mi ha permesso di analizzare nel dettaglio la fisiologia e l'anatomia della maggior parte delle serpi presenti nelle montagne dell'infanzia. ce ne erano di tre tipi: la vipera, la vipera con il corno, el carbonasso. la prima era temuta ma è anche quella che scappa. quella cornuta invece era più cattiva e non scappava. el carbonasso non fa niente. come veleno. possiede però il morso più potente e le dimensioni maggiori. e anche un'altra cosa: il soffio del drago!

È quello che mi ha lasciato spiazzato, con l'urgenza della decisione perché non rientrasse nella legnaia. Non era orbettino o vipera di sorta, né il carbonasso per come lo conosco. Era una coronella austriaca che non avevo mai visto.
Spiace perché, se fossi stato solo, mi sarei preso più tempo per una scelta diversa.
MANI DI MINCHIA!!!

tonione
Messaggi: 3970
Iscritto il: 2 mar 2005, 0:00
Località: treviso

Re: Rugbisti ed altri animali

Messaggioda tonione » 4 mag 2019, 0:29

la serpe si nasconde. quando lo fa, o tenta di farlo nel tuo caso, lasciare che faccia. di qualsiasi specie. come concetto base. però te hai risposto ad un istinto di cui non ti dovresti dispiacere. pure l'avessi stanata e poi uccisa. è un istinto su cui potrai ragionare. non reprimerlo!

Avatar utente
quaros
Messaggi: 354
Iscritto il: 23 lug 2018, 7:55

Re: Rugbisti ed altri animali

Messaggioda quaros » 4 mag 2019, 10:11

el carbonasso, detto magnano qua da noi, o biacco... poi c'è la biscia d'acqua, quante "frustate" che abbiamo preso da cinni quando andavamo a prendere i girini per allevarli :-]

Avatar utente
time vortex
Messaggi: 665
Iscritto il: 7 mag 2015, 11:42
Località: Gottolengo (BS)
Contatta:

Re: Rugbisti ed altri animali

Messaggioda time vortex » 5 mag 2019, 13:56

Garry WroteColon
jpr williams WroteColon
Garry WroteColonPerò le cimici no, le metto sempre fuori, anche se qualche sera è un continuo alzarmi-raccogliere-aprire finestra-mettere fuori-richiudere


E' che se le butti fuori in inverno muoiono comunque di freddo.
Io lo farei, ma time me lo impedisce. Così alla fine dell'inverno avevamo in casa una popolazione di cimici che farebbe impallidire l'India... :roll:
E così ogni tanto ti alzi nella notte (per i soliti motivi: hai sentito un rumore in garage, avevi sete, ti eri dimenticato di spegnere la luce, avevi dimenticato un reattore nucleare in bagno, cose così) al buio (per non svegliare time) e sotto la ciabatta senti cric e poi la puzza di quelle bestiacce. :x



C'è un trucco.
Quando le metti fuori devi pensare che troveranno certamente un rifugio per la notte, altrimenti glielo costruisci tu. :lol:
Anche se immagino che il difficile sarebbe convincere la moglie


:-] E' vero, in inverno non caccio fuori le cimici che sono in casa, a meno che non abbia voglia di uscire per metterle nella piccola serra sul balcone - cosa che succede di rado.
Di solito metto gli insetti trovatelli nella casetta della legna in giardino. Quasi sempre, alla fine dell'inverno, quando la casetta si svuota, trovo le tracce evidenti di una tana di topetto campagnolo, e a giudicare dai resti direi che apprezza molto le mie continue forniture di insetti trovatelli. Secondo me si mangia anche le cimici (buongustaio :-])
"Quando la sorte ti è contraria e mancato ti è il successo, smetti di far castelli in aria e va a piangere sul..."

Esplorai le religioni e l'alcol, trovai in quest'ultimo maggiori speranze di consolazione duratura.

Garry
Messaggi: 5105
Iscritto il: 2 lug 2018, 21:31

Re: Rugbisti ed altri animali

Messaggioda Garry » 5 mag 2019, 18:37

Segnalo qui un libro (e non nella sezione "Che libri leggete?") perché non l'ho ancora letto :lol: , visto che uscirà nei prossimi giorni.
Vincitore del Premio Pulitzer, si tratta di:
"Il sussurro del mondo" di Richard Powers – Ed. La Nave di Teseo.

Lo metto qui perché tocca un tema molto interessante e, per me, centrale della nostra esistenza. In estrema sintesi, la natura e il nostro rapporto con lei.
L'effetto Dunning-Kruger è una distorsione cognitiva a causa della quale individui poco esperti in un campo tendono a sopravvalutare le proprie abilità autovalutandosi, a torto, esperti in quel campo. Come corollario di questa teoria, spesso gli incompetenti si dimostrano estremamente supponenti.
Risultato di uno dei test scientifici alla base di questa teoria: "...le persone che hanno ottenuto percentuali più basse nei test di grammatica, umorismo e logica tendevano anche a sovrastimare drammaticamente il proprio livello di abilità. Questi soggetti non erano, inoltre, in grado di riconoscere i livelli di competenza di altre persone, il che è parte del motivo per cui si consideravano più capaci e più informati degli altri".

Garry
Messaggi: 5105
Iscritto il: 2 lug 2018, 21:31

Re: Rugbisti ed altri animali

Messaggioda Garry » 10 mag 2019, 22:01

I cianobatteri producono -detto in termini semplici- un quarto dell'ossigeno presente sulla terra, eliminando CO2 dall'ambiente.
Un quarto, eh.
Se scomparissero di colpo tutti i cianobatteri, scomparirebbe anche la vita sulla terra.

Noi giganti intelligenti, composti da miliardi di cellule, dobbiamo essere riconoscenti ad organismi unicellulari
L'effetto Dunning-Kruger è una distorsione cognitiva a causa della quale individui poco esperti in un campo tendono a sopravvalutare le proprie abilità autovalutandosi, a torto, esperti in quel campo. Come corollario di questa teoria, spesso gli incompetenti si dimostrano estremamente supponenti.
Risultato di uno dei test scientifici alla base di questa teoria: "...le persone che hanno ottenuto percentuali più basse nei test di grammatica, umorismo e logica tendevano anche a sovrastimare drammaticamente il proprio livello di abilità. Questi soggetti non erano, inoltre, in grado di riconoscere i livelli di competenza di altre persone, il che è parte del motivo per cui si consideravano più capaci e più informati degli altri".

ruttobandito
Messaggi: 801
Iscritto il: 20 nov 2018, 11:01

Re: Rugbisti ed altri animali

Messaggioda ruttobandito » 10 mag 2019, 22:25

Tra tutti gli organismi viventi, i cianobatteri riscuotono pienamente le mie simpatie.
Cominceremo a far sparire prima qualcun altro.
MANI DI MINCHIA!!!

Avatar utente
jpr williams
Messaggi: 18917
Iscritto il: 26 mar 2012, 11:58
Località: Gottolengo (BS)
Contatta:

Re: Rugbisti ed altri animali

Messaggioda jpr williams » 11 mag 2019, 13:00

e senza grandi disturbi qualcuno sparirà, saranno forse i troppo furbi e i cretini di ogni età.
Il pro>12 è un'aberrazione palancaia.
I Permit Players sono la morte del concetto di leale competizione.
Gavazzi VATTENE!!!

Avatar utente
jpr williams
Messaggi: 18917
Iscritto il: 26 mar 2012, 11:58
Località: Gottolengo (BS)
Contatta:

Re: Rugbisti ed altri animali

Messaggioda jpr williams » 23 mag 2019, 14:17

Una campagna che invito a condividere. Spesso mi capita di incontrare per strada questi tristi trasporti della morte e la tentazione è quella di rimuoverli, voltarsi dall'altra parte. Ecco, bisognerebbe rimuoverli per davvero, nel senso di abolirli.

https://action.ciwf.it/page/41715/petition/1
Il pro>12 è un'aberrazione palancaia.
I Permit Players sono la morte del concetto di leale competizione.
Gavazzi VATTENE!!!

Avatar utente
jpr williams
Messaggi: 18917
Iscritto il: 26 mar 2012, 11:58
Località: Gottolengo (BS)
Contatta:

Re: Rugbisti ed altri animali

Messaggioda jpr williams » 20 giu 2019, 11:37

Ieri sera Time Vortex ed io abbiamo accompagnato la nostra gattina Isotta all'ultimo e più triste dei viaggi.
Era anziana, aveva 16 anni ed era con noi praticamente da quando abbiamo cominciato a vivere insieme: praticamente si può dire che nella nostra vita di coppia c'è sempre stata.
Stava poco bene da qualche tempo; nulla di grave o preciso, solo l'età con i suoi acciacchi. L'abbiamo curata con amore e senza accanimento e fino a ieri sembrava debole, ma non sofferente. Stavo tornando dal lavoro ed ho chiamato Time per dirle come al solito che stavo tornando e mi ha detto che secondo lei c'eravamo. Eravamo d'accordo da giorni che quando fosse arrivato il momento le avremmo evitato inutili sofferenze ricorrendo all'aiuto del veterinario. Il veterinario però non poteva venire a casa ed era già tardi, quindi Time mi ha detto che saremmo andati la mattina dopo. Non volevo che la mia compagna di tanti anni soffrisse per una notte ed allora ho rischiato il tutto per tutto per arrivare a casa il prima possibile. Sono arrivato di corsa, l'abbiamo adagiata in una scatola piena di soffici coperte e siamo volati dal veterinario prima che chiudesse. Durante il viaggio non riuscivamo a parlare, entrambi piangevamo senza dircelo. Isotta era in braccio a Time che la accarezzava dolcemente come ha già dovuto fare altre volte con nostri amici animali che se ne stavano andando. Quando siamo arrivati dal veterinario la natura aveva già fatto il suo corso. Come se la piccola Isotta avesse voluto farci un ultimo regalo evitandoci di dover compiere un gesto estremo e sofferto. Dal veterinario eravamo tristissimi. Poi è entrata una ragazza con in braccio un minuscolo gattino col raffreddore, uno di quelli che probabilmente ha aperto gli occhi da poco. La vita e la morte nello stesso luogo.
So che sicuramente proietto su un animale pensieri miei, ma stamattina un altro dei nostri gatti, Ulisse, salvato piccolissimo da Time qualche anno fa dalle fauci di una cane, questa mattina era più affettuoso del solito, come se sentisse la nostra tristezza
Perchè vi racconto questa storia privata?
Perchè sono triste e quando sono triste mi fa bene parlare.
E perchè mi piace raccontare quanto possa essere intenso ed importante il rapporto con questi piccoli compagni di cammino.
Il pro>12 è un'aberrazione palancaia.
I Permit Players sono la morte del concetto di leale competizione.
Gavazzi VATTENE!!!

Avatar utente
quaros
Messaggi: 354
Iscritto il: 23 lug 2018, 7:55

Re: Rugbisti ed altri animali

Messaggioda quaros » 20 giu 2019, 13:49

Un abbraccio forte ragazzi

Avatar utente
jpr williams
Messaggi: 18917
Iscritto il: 26 mar 2012, 11:58
Località: Gottolengo (BS)
Contatta:

Re: Rugbisti ed altri animali

Messaggioda jpr williams » 20 giu 2019, 13:50

quaros WroteColonUn abbraccio forte ragazzi


Grazie amico mio. Fai una carezza da parte nostra a quaros.
Il pro>12 è un'aberrazione palancaia.
I Permit Players sono la morte del concetto di leale competizione.
Gavazzi VATTENE!!!

Garry
Messaggi: 5105
Iscritto il: 2 lug 2018, 21:31

Re: Rugbisti ed altri animali

Messaggioda Garry » 25 giu 2019, 9:22

Garry WroteColonSegnalo qui un libro (e non nella sezione "Che libri leggete?") perché non l'ho ancora letto :lol: , visto che uscirà nei prossimi giorni.
Vincitore del Premio Pulitzer, si tratta di:
"Il sussurro del mondo" di Richard Powers – Ed. La Nave di Teseo.

Lo metto qui perché tocca un tema molto interessante e, per me, centrale della nostra esistenza. In estrema sintesi, la natura e il nostro rapporto con lei.


Lo ripropongo, estraendo una frase che dice molto: "Basta con il volere tutto e subito, impariamo a vivere come gli alberi"
L'effetto Dunning-Kruger è una distorsione cognitiva a causa della quale individui poco esperti in un campo tendono a sopravvalutare le proprie abilità autovalutandosi, a torto, esperti in quel campo. Come corollario di questa teoria, spesso gli incompetenti si dimostrano estremamente supponenti.
Risultato di uno dei test scientifici alla base di questa teoria: "...le persone che hanno ottenuto percentuali più basse nei test di grammatica, umorismo e logica tendevano anche a sovrastimare drammaticamente il proprio livello di abilità. Questi soggetti non erano, inoltre, in grado di riconoscere i livelli di competenza di altre persone, il che è parte del motivo per cui si consideravano più capaci e più informati degli altri".


Torna a “Chiamate la Neuro....”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite