Serie C Sardegna 09/10

Moderatore: user234483

Motumbo
Messaggi: 41
Iscritto il: 4 nov 2009, 12:15

Re: Serie C Sardegna 09/10

Messaggioda Motumbo » 19 apr 2010, 9:00

Buongiorno a tutti!
Con una giornata di anticipo rispetto alla fine del campionato, l'Union Rugby Cagliari ha matematicamente vinto il torneo andando ieri a vincere a Sinnai con il 7 Fradis per 25 a 19 (5 mete non trasformate contro 3 mete, di cui 2 trasformate).
Altro risultato di ieri, Bulldogs Sassari - Olbia 2008 = 12 - 31.

Adesso non rimane che l'ultima giornata, programmata per domenica prossima 25 Aprile.

Saluti,
Motumbo

Motumbo
Messaggi: 41
Iscritto il: 4 nov 2009, 12:15

Re: Serie C Sardegna 09/10

Messaggioda Motumbo » 26 apr 2010, 10:12

Salve a tutti, vi aggiorno sui risultati e le classifiche finali del campionato regionale di serie C che si è concluso ieri.

Girone 1
Union Rugby Cagliari - Rugby Oristano = 69 - 5 (5-0)
Classifica finale:
Union Rugby Cagliari...........punti 63 (ammesso agli spareggi per la promozione in serie B)
7 Fradis Sinnai..................punti 52
Rugby Oristano..................punti 24

Girone 2
Olbia 2008 - Rugby Sassari = 49 - 0 (5-0)
Classifica finale:
Olbia 2008................punti 39
Rugby Sassari............punti 12
Bulldogs Sassari..........punti 6

Per effetto della classifica finale del girone 1, l'Union Rugby Cagliari parteciperà agli spareggi per la promozione in serie B; si inizia domenica prossima 2 Maggio sul campo neutro di Milano contro il Rugby Valtellina di Sondalo.

Ciao a tutti,
Motumbo

saccottino
Messaggi: 978
Iscritto il: 1 ago 2006, 17:13

Re: Serie C Sardegna 09/10

Messaggioda saccottino » 29 apr 2010, 13:27

Il Cagliari sta facendo un buon lavoro in questi anni, stanno crescendo piano piano (e l'ingresso in campo di Aiello nel rush finale ha dato una spinta in più).
Ovviamente sarà dura nei playoff, però è una realtà in crescita. Che si affianca all'eccellente Oristano, che sono certo si confermerà tra le migliori della categoria. Era ora, perchè il movimento si stava un po fossilizzando. Spiace per il Nuoro che ha iniziato alla grande l'anno scorso e invece è già sparito.

Motumbo
Messaggi: 41
Iscritto il: 4 nov 2009, 12:15

Re: Serie C Sardegna 09/10

Messaggioda Motumbo » 3 mag 2010, 8:58

Sabato 1 Maggio sul campo neutro di Genova si è giocata la partita valida per i play-off promozione in serie B: il Rugby Valtellina di Sondalo ha superato il 7 Fradis Sinnai per 25-13 (punteggio esatto da confermare), chiamato in settimana a sostituire in questa fase l'Union Rugby Cagliari. Ricordo che la squalifica dell'Union Rugby Cagliari deriva dal mancato assolvimento dell'attività obbligatoria; in poche parole, pur avendo disputato tutte le partite necessarie (14 partite con l'under 16 e 14 concentramenti con l'under 14), da quest'anno era necessario che tale attività delle giovanili fosse stata svolta in un arco di almeno 6 mesi, requisito non rispettato dall'Union Rugby. No comment...

Motumbo
Messaggi: 41
Iscritto il: 4 nov 2009, 12:15

Re: Serie C Sardegna 09/10

Messaggioda Motumbo » 3 mag 2010, 10:18

Precisazione: il 7 Fradis Sinnai non ha giocato a Genova col Rugby Valtellina, ma col San Mauro. Confermo 13-25. Anche il Valtellina, come l'Union Rugby Cagliari, non aveva infatti rispettato i requisiti dell'obbligatorietà dell'attività giovanile.

sirbone
Messaggi: 105
Iscritto il: 20 dic 2005, 0:00

Re: Serie C Sardegna 09/10

Messaggioda sirbone » 8 mag 2010, 21:19

L’amarezza c’è e rimarrà ancora chissà per quanto tempo, non neghiamolo: l’esclusione dell’Union Rugby Cagliari dai play-off promozione in serie B nazionale è stata una mazzata per tutti e a certi colpi è difficile reagire, ma bisogna farlo. Riassumiamo la vicenda per chi non la conosca, tanto per iniziare. Esiste nella nostra federazione una regola, che è quella dell’obbligatorietà: le società che partecipano a certi livelli di campionato oppure, come nel nostro caso, che intendano accedervi, devono dimostrare di aver svolto regolarmente l’attività giovanile obbligatoria. Per l’Union Rugby Cagliari si trattava di far disputare alle nostre squadre under 16 e under 14 un certo numero di partite ufficiali nell’arco di un periodo minimo di almeno sei mesi. Noi e la nostra società affiliata, l’Accademia Rugby Cagliari, a prezzo di enormi sacrifici siamo riusciti a partecipare a tutte le gare ma non abbiamo rispettato, nel caso specifico dell’under 14, l’obbligo dei sei mesi di tempo fra la prima e l’ultima delle partite ufficiali, limite peraltro introdotto per la prima volta da quest’anno.

Avete capito bene! Tanto lavoro dei tecnici, tanti sacrifici di dirigenti e genitori, tante botte subite dai nostri eroici ragazzini, tutti alle prime armi: non è bastato ai signori che nelle loro poltrone calde e comode giocano con le statistiche. C’è mezza Italia del rugby furibonda, date pure un’occhiata ai vari forum e siti su internet di tutte le squadre fatte fuori: sono quelli che hanno passato l’inverno ad allenarsi al freddo nella pioggia e nel fango, a far chilometri su e giù per andare a prendere i bambini e portarli in giro a giocare, senza chiedere un centesimo indietro a nessuno. Sono quelli che hanno passato la stagione a spaccarsi la schiena in campo, a prendere le botte, a curarsi distorsioni e fratture, mentre i nostri signori del rugby analizzavano col microscopio se avevi giocato i raggruppamenti con un giocatore in meno. Vuoi le giovanili? Va bene, è più che giusto, ma allora sostieni e premia chi le porta avanti, invece di punire chi non ci riesce pur mettendocela tutta. Anche solo per un pelo, come è successo all’Union Rugby Cagliari, al Rugby Valtellina e a tante altre squadre del girone emiliano, toscano, campano e chi più ne ha più ne metta.

Le regole vanno rispettate, dice qualcuno: è vero, ma ricordiamoci che le regole sono fatte per gli uomini e non gli uomini per le regole. Queste regole ci sono piovute in testa, non dimentichiamolo. E non dimentichiamoci neppure che il RUGBY vero, quello con i caratteri in maiuscolo, quello che noi tutti amiamo, è altrove, non nelle stanze del potere da quattro soldi. Coraggio, ragazzi, e testa alta: non saremmo probabilmente mai andati in serie B, non era di certo nei nostri programmi per mille motivi, ma la figuraccia in questa vicenda non l’abbiamo fatta certo noi dell’Union Rugby Cagliari. Il campo ha detto CAMPIONI, e il campo è l’unica voce che c’interessa. Grazie a tutti!


Torna a “Stagione 2009/2010”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite