Serie C LOMBARDIA 2010/11 [pre-stagione]

Moderatore: user234483

Riki67
Messaggi: 49
Iscritto il: 3 ago 2009, 21:10

Re: Serie C - Lombardia 2010/2011

Messaggioda Riki67 » 28 lug 2010, 14:47

[color=#FF8040][quote="RugbyValleCamonica"]Speriamo valga anche per l'Elit 2!
Altrimenti il prossimo anno ci troveremo in girone, Amatori MI, cus Brescia e Desenzano, nulla contro di loro, anzi sono state sempre belle partite, ma è ora che pensino anche alle giovanili e non solo alla prima.[


Non riesco ad evidenziare la frase in oggetto. Comunque da informazioni mi risulta che il Desenzano si sta muovendo proprio nell'ottica di creare un settore propaganda e giovanile. L'Amatori Milano potrebbe non essere più iscritta alla C, al suo posto la Union Milano con tutte le giovanili (che già le possiede). Del Brescia non so nulla di preciso ma non mi sembra si stia organizzando in quel senso. Ciao

RugbyValleCamonica
Messaggi: 435
Iscritto il: 30 nov 2004, 0:00

Re: Serie C - Lombardia 2010/2011

Messaggioda RugbyValleCamonica » 29 lug 2010, 17:09

io sinceramente spero che tutte le squadre abbiamo le giovanili necessarie, non però basandosi solo sulla promessa di farle, il cus BS c'è da 6 anni il dese da 5, visto che sono anche società importanti presenti in città e pesi importanti le possibilità ci sono

Avatar utente
ATHLONE
Messaggi: 2726
Iscritto il: 20 ago 2007, 12:07
Località: co. Westmeath

Re: Serie C - Lombardia 2010/2011

Messaggioda ATHLONE » 29 lug 2010, 18:02

totorugby WroteColon
ATHLONE WroteColon
barondodo WroteColonbasta con sta menata del rugby birra e salsicce, la federazione fa le stronzate e noi ci andiamo di mezzo, non concede le seconde squadre e allora tutti a fare le seconde società, poi queste vincono i gironi e non gli viene dato nulla? beh allora dov'è la meritrocazia? cmq mi risulta che in elite 2 possa andare anche chi non ha le obbligatorietà

p.s. sono di Vareseabbiamo tutte le giovanili ,la seconda squadra ha vinto il campionato, per le obbligatorietà non potrebbe salire...
lascio stare il discorso play off perchè è ancora più ridicolo


Prima squadra, un blocco di giovanili; seconda squadra, due blocchi di giovanili: questa è meritocrazia... :-]


Non sono assolutamente d'accordo!
L'obbligo DOVREBBE esserci solo per la 1a squadra. Quella che fa l'agonismo e l'unica che può essere promossa. Se una società ha abbastanza giocatori per fare anche il campionato "vogliamoci bene" (o birra e salsiccia, che dir si voglia) non è giusto penalizzarla. Secondo me bisognerebbe addirittura premiarla. Non dico contarla come giovanile, perché mi sembrerebbe un po' forzato, ma almeno ridurre la penalizzazione (che ne so, da -8 a -6).

Teniamo presente che, anche se per la F.I.R. la serie C è una sola, in effetti sono almeno 2 categorie. Quindi per una società con una squadra in elite è pienamente giustificabile una seconda squadra puramente amatoriale, come anche una old, oltre a femminile e giovanili, queste ultime in parte obbligatorie.
C'è un viaggiatore in ognuno di noi, ma solo pochi sanno dove stanno andando! (Tir Na Nog)

Asti, Genova, Parma e Bologna sono AL NORD ma a sud del Po, se a qualcuno interessa...

Quando dissi alla gente nordirlandese che ero ateo, una donna durante la conferenza si alzò in piedi e disse: "Si, ma è nel Dio dei Cattolici o in quello dei Protestanti che lei non crede?" (Quentin Crisp)

Avatar utente
ATHLONE
Messaggi: 2726
Iscritto il: 20 ago 2007, 12:07
Località: co. Westmeath

Re: Serie C - Lombardia 2010/2011

Messaggioda ATHLONE » 30 lug 2010, 11:28

vedo che ieri ho fatto casino e non ho pubblicato il messaggio ma solo la citazione...

Ci sono due aspetti differenti. Il primo riguarda quelle società (o seconde squadre) che intendono fare solo attività birra e salsiccia ed il cui orizzonte è e resta la C territoriale: in questo caso sono d'accordo con totorugby anche se penso sia giusto premiare quei salsicciai e quei birrai che riescono comunque a fare anche attività di propaganda.

diverso il discorso di barondodo, riferito a quelle società che hanno una prima squadra in serie A/B e una seconda squadra seria e strutturata, che mira alla C elite (1 o 2 che sia): in questo caso ribadisco che mi sembra doveroso e meritocratico il precetto Prima squadra, un blocco di giovanili; seconda squadra, due blocchi di giovanili
C'è un viaggiatore in ognuno di noi, ma solo pochi sanno dove stanno andando! (Tir Na Nog)

Asti, Genova, Parma e Bologna sono AL NORD ma a sud del Po, se a qualcuno interessa...

Quando dissi alla gente nordirlandese che ero ateo, una donna durante la conferenza si alzò in piedi e disse: "Si, ma è nel Dio dei Cattolici o in quello dei Protestanti che lei non crede?" (Quentin Crisp)

alessandro63
Messaggi: 162
Iscritto il: 28 nov 2008, 11:26

Re: Serie C - Lombardia 2010/2011

Messaggioda alessandro63 » 30 lug 2010, 18:00

ATHLONE WroteColonvedo che ieri ho fatto casino e non ho pubblicato il messaggio ma solo la citazione...

Ci sono due aspetti differenti. Il primo riguarda quelle società (o seconde squadre) che intendono fare solo attività birra e salsiccia ed il cui orizzonte è e resta la C territoriale: in questo caso sono d'accordo con totorugby anche se penso sia giusto premiare quei salsicciai e quei birrai che riescono comunque a fare anche attività di propaganda.

diverso il discorso di barondodo, riferito a quelle società che hanno una prima squadra in serie A/B e una seconda squadra seria e strutturata, che mira alla C elite (1 o 2 che sia): in questo caso ribadisco che mi sembra doveroso e meritocratico il precetto Prima squadra, un blocco di giovanili; seconda squadra, due blocchi di giovanili


In linea di massima sarei daccordo, ma ricordate che ci sono realtà in cui l'areale su cui si opera ha i numeri che ha (i bambini non crescono sugli alberi) la ricchezza è quella che è ( i soldi se li stampi di notte poi cercano di metterti al gabbio) lo spazio per i campi è esiguo e ridotto quando proprio non esiste...( per non parlare delle disponibilità delle amministrazioni comunali) ...
Io riterrei opportuno, per le società satellite delle squadre di A e B la cancellazione dell'obbligatorietà. ( non ci fossero queste società molti ragazzi appassionati di rugby ma senza le capacità tecnico/fisiche o il tempo necessario per allenarsi per una A1/A2 dovrebbero smettere di giocare)

Avatar utente
totorugby
Messaggi: 1065
Iscritto il: 3 apr 2003, 0:00
Località: Pavia

Re: Serie C - Lombardia 2010/2011

Messaggioda totorugby » 31 lug 2010, 21:01

Non vedo dov'è il problema.

Il concetto è chiaro. Vuoi fare agonismo, vale a dire competere per vincere il campionato e salire di categoria? Hai l'obbligo delle giovanili. Vuoi solo fare attività sportiva a scopo ludico/creativo? Puoi anche non fare giovanili ma non hai nessuna possibilità di salire oltre la C2. Se poi riesci a fare anche una o più giovanili hai un premio (contributi, punti, ecc).

Fondamentale e non più rimandabile è però la riforma della serie C in due categorie distinte: C1 agonistica con obbligo, C2 a scopo divertimento sportivo.

Se sei una società di B o di A che senso ha avere una seconda squadra che vuole salire? Mi sembra logico che ogni risorsa agonistica sarà sempre rivolta alla prima squadra. Se poi hai tanti giocatori non in grado di giocare in 1a (età, infortuni, impossibilità di allenarsi molto e con costanza, interesse solo a fare sport per divertirsi con gli amici) è giusto che la FIR conceda l'iscrizione di una seconda (perchè no 3a o 4a) squadra relegata alla categoria amatoriale (C2 nel nostro caso). Dandogli la possibilità di vincere il proprio campionato o torneo (lo sport prevede comunque una competizione).

Inutile però continuare a discuterne. La cosa è risaputa ed accettata da tutti, solo che nessun presidente acconsente od acconsentirà mai a vedere relegata la propria squadra in una categoria senza possibilità di salita.
Questo è l'unico motivo per cui non si è fatta la divisione della C ma tutti portano degli alibi per aggirare le disposizioni.
Love & Peace & Play Rugby

Avatar utente
angelspray
Messaggi: 104
Iscritto il: 29 mag 2007, 18:02
Contatta:

Re: Serie C - Lombardia 2010/2011

Messaggioda angelspray » 1 ago 2010, 13:55

trovo un difetto a questo ragionamento: e se la seconda squadra è talmente superiore alle altre ,pur essendo composta da gente che corrisponde alla tua descrizione ( poco tempo ,età etc etc) e che è tutta fuoriuscita da quelle giovanili,ha senso tenerla in C2??per me no..

Avatar utente
andrea12
Messaggi: 1434
Iscritto il: 2 lug 2008, 16:32

Re: Serie C - Lombardia 2010/2011

Messaggioda andrea12 » 1 ago 2010, 14:10

Neppure per me! ma se il campo ti premia, la Società ti deve sostenere.
Lo sai già prima di cominciare quali sono i valori in campo tra la prima e la seconda squadra. Due squadre, 2 obbligatorietà; oppure il primo anno va come va, vinci il tuo torneo ma non puoi salire. Si convoca una riunione di società e se i numeri dei giovani sono sempre quelli, la seconda diventa prima e l'anno dopo sale. Comunque, una seconda squadra che supera la prima è un po' da fantarugby

Avatar utente
Gobligno
Messaggi: 371
Iscritto il: 11 nov 2005, 0:00
Contatta:

Re: Serie C - Lombardia 2010/2011

Messaggioda Gobligno » 2 ago 2010, 0:13

Dalla Circolare n°1 2010/2011

"...Sempre in merito alla Regola 3, per motivi di sicurezza, e limitatamente al
Campionato di Serie C, verrà applicato il Regolamento U19 per le mischie
ordinate...."

30 luglio 2010

Che divertimento!!!!
________________________________________

Vincenzo

30denari
Messaggi: 78
Iscritto il: 25 feb 2007, 20:52

Re: Serie C - Lombardia 2010/2011

Messaggioda 30denari » 2 ago 2010, 7:51

Gobligno WroteColonDalla Circolare n°1 2010/2011

"...Sempre in merito alla Regola 3, per motivi di sicurezza, e limitatamente al
Campionato di Serie C, verrà applicato il Regolamento U19 per le mischie
ordinate...."

30 luglio 2010

Che divertimento!!!!


ciao, ma dove posso trovare la circolare? è questa? http://www.federugby.it/index.php?optio ... &Itemid=97

Grazie
ciao
Casoncello è Bello
Casoncello Do It Better!!!

Avatar utente
Gobligno
Messaggi: 371
Iscritto il: 11 nov 2005, 0:00
Contatta:

Re: Serie C - Lombardia 2010/2011

Messaggioda Gobligno » 2 ago 2010, 8:37

30denari WroteColon
Gobligno WroteColonDalla Circolare n°1 2010/2011

"...Sempre in merito alla Regola 3, per motivi di sicurezza, e limitatamente al
Campionato di Serie C, verrà applicato il Regolamento U19 per le mischie
ordinate...."

30 luglio 2010

Che divertimento!!!!


ciao, ma dove posso trovare la circolare? è questa? http://www.federugby.it/index.php?optio ... &Itemid=97

Grazie
ciao



No, la troverai a breve (spero) a quest'indirizzo: http://www.federugby.it/index.php?optio ... Itemid=314
sono circolari informative del centro studi CNAr....essendo un arbitro mi arrivano via mail!
________________________________________



Vincenzo

barondodo
Messaggi: 144
Iscritto il: 4 feb 2008, 16:03

Re: Serie C - Lombardia 2010/2011

Messaggioda barondodo » 2 ago 2010, 9:54

QUESTA PARTE DEL REGOLAMENTO comprende il numero di giocatori di prima linea da schierare e non il fatto di spingere un metro e mezzo

Avatar utente
totorugby
Messaggi: 1065
Iscritto il: 3 apr 2003, 0:00
Località: Pavia

Re: Serie C - Lombardia 2010/2011

Messaggioda totorugby » 2 ago 2010, 11:49

angelspray WroteColontrovo un difetto a questo ragionamento: e se la seconda squadra è talmente superiore alle altre ,pur essendo composta da gente che corrisponde alla tua descrizione ( poco tempo ,età etc etc) e che è tutta fuoriuscita da quelle giovanili,ha senso tenerla in C2??per me no..


Quale difetto?

Se la seconda squadra vince il campionato e la società ha assolto la DOPPIA obbligatorietà, l'anno successivo si iscrive alla C1.

Se la seconda squadra vince il campionato ma la società NON ha assolto la DOPPIA obbligatorietà, l'anno successivo (per scelta implicita) rimane in C2 con la sua bella coppetta in bacheca.

Se la seconda squadra vince il campionato e la società ha assolto la DOPPIA obbligatorietà ma vuole rimanere in C2 per non aumentare le spese (o per altri motivi), l'anno successivo (per scelta esplicita) rimane in C2 con la sua bella coppetta in bacheca e magari un premio (punti, denaro?) in saccoccia.

Vedo una gran confusione in questi ultimi tempi in Italia per il rugby. Che senso ha salire di categoria con la seconda squadra? La "maglia" è sempre la stessa! Non è che i giocatori della 2a hanno il braccio tatuato ed appartengono ad una razza diversa rispetto agli "ariani" della prima.... Se uno è in gamba gioca in prima, altrimenti si diverte in seconda. Certo, magari da una A ad una C c'è una bella differenza e magari una B scarsa intermedia ci può stare. Quello che continuo a non capire è che tipo di giocatore di 2a squadra possa giocare in B, che interesse può avere una società ad avere doppie giovanili (anche nelle giovanili facciamo distinzioni "razziali"), sopratutto in quale realtà cittadina oggi come oggi ci sia un movimento tale da poter gestire 60/70 seniores agonisti, 210 juniores, 2 campi da rugby e 18 tecnici. Parlando di una serie A e 2a in B!!!!!!

Puro fantarugby dell'irrealtà pura.....

Se poi è tutta una scusa per fare rugby&salsiccia ma far finta di essere dei giocatori pro e puntare alla coppa del mondo, allenandosi 1 volta a settimana e spendendo il budget di una stagione di una giovanile in maglie da rugby super attillate che mettono in evidenza i rotoli di lardo... non aggiungo altro.
Love & Peace & Play Rugby

30denari
Messaggi: 78
Iscritto il: 25 feb 2007, 20:52

Re: Serie C - Lombardia 2010/2011

Messaggioda 30denari » 2 ago 2010, 13:27

barondodo WroteColonQUESTA PARTE DEL REGOLAMENTO comprende il numero di giocatori di prima linea da schierare e non il fatto di spingere un metro e mezzo

Difatti voglio appendere nella bacheca della squadra tale comunicato in modo da sedare tutti i dubbi. Non passa allenamento che non salta fuori qualcuno con questa notizia...

ciao
Dav
Casoncello è Bello

Casoncello Do It Better!!!

Avatar utente
Gobligno
Messaggi: 371
Iscritto il: 11 nov 2005, 0:00
Contatta:

Re: Serie C - Lombardia 2010/2011

Messaggioda Gobligno » 2 ago 2010, 13:30

30denari WroteColon
barondodo WroteColonQUESTA PARTE DEL REGOLAMENTO comprende il numero di giocatori di prima linea da schierare e non il fatto di spingere un metro e mezzo

Difatti voglio appendere nella bacheca della squadra tale comunicato in modo da sedare tutti i dubbi. Non passa allenamento che non salta fuori qualcuno con questa notizia...

ciao
Dav


Quindi se l'elenco è di 22 giocatori bisogna avere 6 di prima linea.......

vedremo gli ulteriori chiarimenti

saluti
________________________________________



Vincenzo


Torna a “Stagione 2010/2011”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite