Coppa del Mondo 2013

Tutto sul Rugby a 13, in Italia e nel Mondo

Moderatore: porcorosso

Avatar utente
alex74
Messaggi: 364
Iscritto il: 26 ago 2011, 16:27
Località: palermo

Re: Coppa del Mondo 2013

Messaggioda alex74 » 9 nov 2013, 11:58

Laporte WroteColon
alex74 WroteColonne stai parlando bene o male del league ormai non ti capisco piu' :-]


Ne bene ne male. ho fatto un ragionamento sui numeri e sul seguito che ha il mondiale di League, sia esso questo, sia l'altrp, il four nations .

Sul fatto che i numeri di spettatori sono bassi rispetto al rugby union, ma quest'anno siano migliori che in passato e di come l'elite di squadre sia ancora più ristretta che il XV.

Potremmo parlare ore della strageia espansiva dei due codici dal passaggio de XV al professionismo.

go to north or move to south :D
il galles non perde mai in casa al massimo concede 1 punto in piu'

Avatar utente
porcorosso
Messaggi: 1123
Iscritto il: 22 mar 2008, 8:43
Località: Venessia

Re: Coppa del Mondo 2013

Messaggioda porcorosso » 9 nov 2013, 12:25

alex74 WroteColon
Ilgorgo WroteColonIl parere di alcuni giocatori del campionato italiano http://www.nprugby.it/rugby-a-xiii-in-i ... -mondiale/

questa :lol:

E la risposta di chi è stato lasciato a casa http://www.nprugby.it/costruire-solide- ... drea-sola/
Saluti PR
Porcorosso - Mediano da Salotto

Ilgorgo
Messaggi: 8958
Iscritto il: 21 lug 2005, 0:00

Re: Coppa del Mondo 2013

Messaggioda Ilgorgo » 9 nov 2013, 13:46

"chi è stato lasciato a casa" mi sembra forzato: se non fosse stato per tutti questi oriundi l'Italia ai Mondiali probabilmente non sarebbe andata. Non sono un fan del league (niente in contrario ma mi piacerebbe che tutti giocassero allo stesso codice) e faccio fatica ad apprezzare questa nazionale di emigrati di terza o quarta generazione, però non riesco ad apprezzare molto neppure la Firfl (insomma, sono un brontolone) perché mi sembra un po' strumentale nelle sue polemiche. Nell'articolo leggo cose come "non siamo diffusi solo al centro sud ma anche al nord con squadre come Firenze, Albinea, Reggio di S10, Pesaro e altre". A parte che le "altre" probabilmente non esistono perché quando uno dice "e altro" in genere vuole lasciare nel vago qualcosa del quale non è sicuro, va specificato che la squadra di Albinea e quella di Reggio sono la stessa cosa (da come è scritto sembrano due squadre diverse) e che Firenze e Pesaro appartengono secondo me, appunto, al centro-Italia. Altra cosa che lascia perplessi è il ripetuto riferimento al Coni: la federazione internazionale di league e la federazione europea hanno dichiarato che l'unica associazione italiana riconosciuta è la Firl (con una F), però la Firfl (con due F) ha deciso, guarda un po', che l'unico ente che può dare patenti di legittimità è il Coni. E anche quel definire la Firl "l'associazione Nord"... Insomma, mi pare che manchi un po' di trasparenza e obiettività in chi, giustamente, richiede trasparenza e obiettività.

Avatar utente
porcorosso
Messaggi: 1123
Iscritto il: 22 mar 2008, 8:43
Località: Venessia

Re: Coppa del Mondo 2013

Messaggioda porcorosso » 9 nov 2013, 17:52

Ilgorgo WroteColon"chi è stato lasciato a casa" mi sembra forzato: se non fosse stato per tutti questi oriundi l'Italia ai Mondiali probabilmente non sarebbe andata. Non sono un fan del league (niente in contrario ma mi piacerebbe che tutti giocassero allo stesso codice) e faccio fatica ad apprezzare questa nazionale di emigrati di terza o quarta generazione, però non riesco ad apprezzare molto neppure la Firfl (insomma, sono un brontolone) perché mi sembra un po' strumentale nelle sue polemiche. Nell'articolo leggo cose come "non siamo diffusi solo al centro sud ma anche al nord con squadre come Firenze, Albinea, Reggio di S10, Pesaro e altre". A parte che le "altre" probabilmente non esistono perché quando uno dice "e altro" in genere vuole lasciare nel vago qualcosa del quale non è sicuro, va specificato che la squadra di Albinea e quella di Reggio sono la stessa cosa (da come è scritto sembrano due squadre diverse) e che Firenze e Pesaro appartengono secondo me, appunto, al centro-Italia. Altra cosa che lascia perplessi è il ripetuto riferimento al Coni: la federazione internazionale di league e la federazione europea hanno dichiarato che l'unica associazione italiana riconosciuta è la Firl (con una F), però la Firfl (con due F) ha deciso, guarda un po', che l'unico ente che può dare patenti di legittimità è il Coni. E anche quel definire la Firl "l'associazione Nord"... Insomma, mi pare che manchi un po' di trasparenza e obiettività in chi, giustamente, richiede trasparenza e obiettività.

Ciao Gorgo
"Lasciato a casa" è volutamente una forzatura.
Quando ho parlato con rappresentanti RLEF e RLIF ho sempre detto loro che essendo i padroni dl pallone, potevano scegliere da che parte stare e far le regole che volevano.

Detto questo la FIRFL (se hai un acronimo migliore proponi che passo a chi di dovere) ha un sacco di questioni da mettere a fuoco - a giudicare dall'intervento di Ferraro, prima di tutto geografici :) - tuttavia resto sempre basito, sarà perché ne ho fatto attiva, delle critiche sui metodi che la FIRFL ha portato avanti in questi anni, la questione CONI è pendente dal 2009 quando eravamo tutti FIRL.

L'obiettivo della FIRL era, ed è, quello di essere riconosciuti, come DSA, dal Coni. Quando ci siamo divisi, visto che la RLEF era incondizionatamente dalla parte della FIRL, abbiamo puntato verso l'uniformazione, per quanto potevamo, verso le regole del Coni e lo statuto FIRFL segue paro paro le indicazioni dell'ufficio di promozione sul territorio, quello che chiede l'uniformazione degli Statuti alle FSN e DSA ... e infatti se lo spulciate e lo confrontate con quello delle altre Federazioni troverete assai similitudini.

Il perché dei riferimenti al Coni sono presto detti: "Nel caso di concorso tra domande di riconoscimento provenienti da più NDS per la medesima disciplina, falliti i tentativi di unificazione attivati nel corso della fase dell'Osservatorio, il Consiglio Nazionale, su proposta della Giunta Nazionale, può riconoscere DSA sperimentale la NDS sulla base dei
seguenti elementi: numero di soggetti tesserati ed affiliati, attività sportiva nazionale ed internazionale svolta, struttura organizzativa e diffusione sul territorio
. Qualora le caratteristiche in comparazione fossero di analogo rilievo, il Consiglio Nazionale ha facoltà di riconoscere la NDS che risulta affiliata da almeno 1 anno (12 mesi) alla Federazione Internazionale di riferimento se essa è membro effettivo dell'organismo riconosciuto dal CIO** che raggruppa le Federazioni Internazionali (attualmente Sport Accord)." QUI a pagg 4 e 5.

Ovvero l'obiettivo della FIRFL è quello di far entrare in gioco il Coni in modo tale da avere regole di unificazione certe e terze, non soggette a simpatie o prese di posizione.
Giova sapere che nell'ultimo anno vi sono state due proposte da FIRFL verso FIRL e RLEF di seguire le regole del Coni per unificare il movimento, entrambe sono state rifiutate.

Spero di averti dato alcuni elementi in più.
Saluti PR-WSM

** Il Rugby League NON fa parte del CIO.
Porcorosso - Mediano da Salotto

Ilgorgo
Messaggi: 8958
Iscritto il: 21 lug 2005, 0:00

Re: Coppa del Mondo 2013

Messaggioda Ilgorgo » 9 nov 2013, 18:18

Sì, scusa, il mio intervento era eccessivamente critico. E' che per natura tendo a difendere lo statu quo (sono un pigrone conservatore) e perciò in caso di scissione guardo istintivamente con maggior simpatia a chi la scissione l'ha subita. Perciò insomma sono andato a cercare il pelo nell'uovo nell'intervento di Ferraro, pur di criticarlo. Come tutti spero che Firfl e Firl finiscano per riunirsi; e che poi tutte e due, rinsavite, tornino nel caldo seno della Sacra Madre Union :P

Avatar utente
Laporte
Messaggi: 8614
Iscritto il: 8 mar 2008, 10:01

Re: Coppa del Mondo 2013

Messaggioda Laporte » 9 nov 2013, 18:38

A sembra di ricordare che le federazioni sportive per legge devono essere uniformate a criteri di democrazia elettiva. Non sono messi membri NON eletti nei direttivi, se non per cariche meramente onorarie e senza diritto di voto.

Avatar utente
porcorosso
Messaggi: 1123
Iscritto il: 22 mar 2008, 8:43
Località: Venessia

Re: Coppa del Mondo 2013

Messaggioda porcorosso » 9 nov 2013, 18:56

Laporte WroteColonA sembra di ricordare che le federazioni sportive per legge devono essere uniformate a criteri di democrazia elettiva. Non sono messi membri NON eletti nei direttivi, se non per cariche meramente onorarie e senza diritto di voto.

Giusto.
Inizialmente la FIRL aveva 12 membri NON eletti e facenti parte del Board senza scadenza e senza poter decadere, se non per propria volontà.
Ora hanno subito una riforma e il board è così formato:
- 8 membri area Nord Ovest: Piemonte, Valle d'Aosta, Liguria, Lombardia, Emilia
- 8 membri area Nord Est: Veneto, Trentino Alto Adige, Friuli Venezia Giulia, Romagna
- 8 membri area Centro: Toscana, Umbria, Marche,Lazio, Abruzzo
- 8 membri area Sud: Campania, Basilicata, Molise, Puglia, Calabria, Sicilia, Sardegna
- 1 membro comitato Australiano
- 1 membro comitato Francese
- 1 membro comitato Inglese

Questa ripartizione dei voti non tiene conto del numero di società affiliate, ovvero se ce ne fossero 30 a Sud e 10 a Nord Est, il peso dei due comitati sarebbe uguale.
Nella situazione attuale ci sarebbe stallo tra i due blocchi e deciderebbero i comitati esteri (che quindi assumono un ruolo preponderante). Non di meno se una società dissentisse dal resto del comitato non potrebbe far pesare il suo voto perché è il comitato e non la società che esprime il potere decisionale. Ovviamente cozza terribilmente con l'art 1 del regolamento Coni per le DSA che ho riportato nel post precedente.

In FIRFL ogni società esprime un voto e nello statuto è previsto, ma non credo sia mai stato ancora attuato :) che le società con più di 100 iscritti abbiano un surplus di voti, così come le società che meglio si classificano nelle competizioni.

Vi devo confessare che in FIRFL spesso e volentieri non partecipano tutte le società, ma è un fattore di interesse, non di statuto, a tutti - quelli che arrivano in fondo alla stagione sportiva - è concesso di pesare come gli altri.

Questo ve lo assicuro perché ho scritto io lo statuto FIRFL ... :D ... ora non dite che non vi fidate :) :) :) :)

Saluti PR-WSM
Porcorosso - Mediano da Salotto

Avatar utente
Laporte
Messaggi: 8614
Iscritto il: 8 mar 2008, 10:01

Re: Coppa del Mondo 2013

Messaggioda Laporte » 9 nov 2013, 19:04

porcorosso WroteColon- 8 membri area Nord Ovest: Piemonte, Valle d'Aosta, Liguria, Lombardia, Emilia
- 8 membri area Nord Est: Veneto, Trentino Alto Adige, Friuli Venezia Giulia, Romagna
- 8 membri area Centro: Toscana, Umbria, Marche,Lazio, Abruzzo
- 8 membri area Sud: Campania, Basilicata, Molise, Puglia, Calabria, Sicilia, Sardegna
- 1 membro comitato Australiano
- 1 membro comitato Francese
- 1 membro comitato Inglese

Saluti PR-WSM


35 membri ? Ma ga 35 club affiliati ?

Avatar utente
alex74
Messaggi: 364
Iscritto il: 26 ago 2011, 16:27
Località: palermo

Re: Coppa del Mondo 2013

Messaggioda alex74 » 9 nov 2013, 19:10

porcorosso ti faccio una domanda tu preferisci una nazionale con italiani nati sul territorio e non andare ai mondiali e far restare il league nell' anonimato piu' assoluto o giocarti i quarti di un mondiali con gli oriundi di 3-4 generazione? fra l' altro sono piu' italiani loro di boates o mclean :rotfl: spero che le convergenze tra le 2 federazioni finiscano bisogna sfruttare il momento di visibilita' del league :lol:
il galles non perde mai in casa al massimo concede 1 punto in piu'

Avatar utente
porcorosso
Messaggi: 1123
Iscritto il: 22 mar 2008, 8:43
Località: Venessia

Re: Coppa del Mondo 2013

Messaggioda porcorosso » 9 nov 2013, 20:17

Laporte WroteColon
porcorosso WroteColon- 8 membri area Nord Ovest: Piemonte, Valle d'Aosta, Liguria, Lombardia, Emilia
- 8 membri area Nord Est: Veneto, Trentino Alto Adige, Friuli Venezia Giulia, Romagna
- 8 membri area Centro: Toscana, Umbria, Marche,Lazio, Abruzzo
- 8 membri area Sud: Campania, Basilicata, Molise, Puglia, Calabria, Sicilia, Sardegna
- 1 membro comitato Australiano
- 1 membro comitato Francese
- 1 membro comitato Inglese

Saluti PR-WSM


35 membri ? Ma ga 35 club affiliati ?

No ... almeno non sembra.
Ma vedi che anche tu ragioni - come noi - sulla base dei club affiliati come metro di misura.
Invece lo statuto FIRL prevede 8 membri per COMITATO. Per assurdo 2 club = 8 membri; 10 club = 8 membri ...

alex74 WroteColonporcorosso ti faccio una domanda tu preferisci una nazionale con italiani nati sul territorio e non andare ai mondiali e far restare il league nell' anonimato piu' assoluto o giocarti i quarti di un mondiali con gli oriundi di 3-4 generazione? fra l' altro sono piu' italiani loro di boates o mclean :rotfl: spero che le convergenze tra le 2 federazioni finiscano bisogna sfruttare il momento di visibilita' del league :lol:


Caro Alex74
Se avrai letto qualche mio post (non che tu sia obbligato ... :) ) saprai che io non mi reputo nemmeno italiano ... per cui lungi da me farne una questione di sangue.
Inoltre ho sempre avuto più simpatia per il Rugby di club piuttosto che la nazionale.

La pulsione mi porterebbe a dire che la nazionale è espressione di un movimento, ovvero uno o più campionati a piramide che esprimono i migliori giocatori.
Tuttavia sarei uno scemo a dire che la partecipazione a qualsivoglia grande competizione non porti a visibilità. E in questo anche i restanti della FIRFL sono sempre stati d'accordo.
Sarò sincero. Se fossi Carlo Napolitano avrei convocato gli stessi giocatori che ha convocato lui, né più, né meno.

Se però analizzo il quadro più nel complesso faccio questa considerazione.
Nel 2010 abbiamo avuto la più alta qualità di gioco, sia in Firl che in Firfl. Infatti ai giocatori era stata prospettata la possibilità di accedere alla nazionale. Hanno aderito davvero entusiasticamente e da molti dalla Serie A e B. La finale della Firfl Gladiators Vs Magnifici è stata davvero combattuta ed emozionante.

L'anno dopo per noi della Firfl le porte della nazionale si sono chiuse e per i giocatori Firl è apparso chiaro che il posto in nazionale era solo contro Germania, Rep. Ceca e, solo se il match non contava, contro la Serbia. Nelle qualificazioni, anche contro squadre poco impegnative come Russia e Germania hanno giocato la stragrande maggioranza ragazzi non del campionato (stragrande significa 3-4 soli giocatori del campionato FIRL in squadra).

Quando hanno giocato una amichevole (vinta) contro il Galles, c'erano solo Nannini, Sands e un altro di Firenze che non ricordo.
Insomma se non prospetti una reale possibilità di giocare con la nazionale ai giocatori, questi resteranno a giocare Union d'inverno e Beach d'estate. Si divertono di più...

Saluti PR-WSM
Porcorosso - Mediano da Salotto

Ilgorgo
Messaggi: 8958
Iscritto il: 21 lug 2005, 0:00

Re: Coppa del Mondo 2013

Messaggioda Ilgorgo » 10 nov 2013, 17:17

Sul sito dei Mondiali c'è il commento live della partita contro le Tonga: http://www.rlwc2013.com/live/index.php?8670

Gli isolani sono già eliminati, agli azzurri basterebbe vincere anche solo di un punto per andare ai quarti dove incontrerebbero la NZ

Avatar utente
porcorosso
Messaggi: 1123
Iscritto il: 22 mar 2008, 8:43
Località: Venessia

Re: Coppa del Mondo 2013

Messaggioda porcorosso » 10 nov 2013, 21:35

Ilgorgo WroteColonSul sito dei Mondiali c'è il commento live della partita contro le Tonga: http://www.rlwc2013.com/live/index.php?8670

Gli isolani sono già eliminati, agli azzurri basterebbe vincere anche solo di un punto per andare ai quarti dove incontrerebbero la NZ

Perso 16-00.
Seconda piazza in classifica e fuori dal mondiale.
Saluti PR
Porcorosso - Mediano da Salotto

bobrock
Messaggi: 507
Iscritto il: 19 ago 2008, 20:13

Re: Coppa del Mondo 2013

Messaggioda bobrock » 10 nov 2013, 22:15

Ilgorgo WroteColonSì, scusa, il mio intervento era eccessivamente critico. E' che per natura tendo a difendere lo statu quo (sono un pigrone conservatore) e perciò in caso di scissione guardo istintivamente con maggior simpatia a chi la scissione l'ha subita. Perciò insomma sono andato a cercare il pelo nell'uovo nell'intervento di Ferraro, pur di criticarlo. Come tutti spero che Firfl e Firl finiscano per riunirsi; e che poi tutte e due, rinsavite, tornino nel caldo seno della Sacra Madre Union :P

Detto che ovviamente ognuno la pensa come crede, l'ultima notazione mi pare come minimo stravagante. Tornare nel "caldo seno della Sacra Madre Union" cosa vorrebbe dire ? Che tutti quelli che giocano a league smettono di farlo e si mettono a giocare a Union ? E perchè dovrebbero farlo ? Detestano lo union e accusano le sue strutture di averli boicottati e ostacolati con mezzi leciti e illeciti. Sono soliti riferirsi al mondo del rugby union come "the dark side", in modo scherzoso ma non troppo. Insomma non è proprio possibile. E comunque sarebbe come aspettarsi che i giocatori di carambola improvvisamente abbandonino il loro gioco preferito e si mettano a giocare biliardo ai birilli. Nessuno ne trarrebbe vantaggio.

bobrock
Messaggi: 507
Iscritto il: 19 ago 2008, 20:13

Re: Coppa del Mondo 2013

Messaggioda bobrock » 10 nov 2013, 22:17

Ovviamente mi riferisco agli appassionati di League di Inghilterra, Australia e Francia quando parlo di animosità nei confronti dello union.

Ilgorgo
Messaggi: 8958
Iscritto il: 21 lug 2005, 0:00

Re: Coppa del Mondo 2013

Messaggioda Ilgorgo » 10 nov 2013, 23:20

Era solo una battuta. Sema come tutte le mie battute, ma solo una battuta.
Mi piacerebbe che tutti giocassero con lo stesso codice semplicemente perché è bello che tutti i più bravi (rugbisti) si confrontino tra loro, ma non pretendo di dire che un codice è migliore dell'altro.


Torna a “Rugby League”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite