KO RUGBISTICAMENTE MERITATO: MA LO ZAMPINO ARBITRALE C'E'

ellis
Messaggi: 1709
Iscritto il: 19 feb 2006, 0:00

Re: KO RUGBISTICAMENTE MERITATO: MA LO ZAMPINO ARBITRALE C'E'

Messaggioda ellis » 4 ott 2011, 14:46

Allora, noto una cosa.

Una delle poche cose trasversali ai due schieramenti (quello dei baciapile e quello degli atei.... :D ) è il convincimento che gli irlandesi un po' hanno provocato i nostri, sia con atteggiamenti ma anche con qualche scorrettezza in mischia.

Bene, pur non difendendo assolutamente Ghiraldini e Bergamauro, vi chiedo una cosa, alla quale vorrei che rispondeste tutti, tutti quelli che hanno preso parte a questo post.

Quanti di voi hanno giocato partite ufficiali di rugby in vita loro ?

Quanti nel settore giovanile e quanti come senor ? qualsiasi sia la categoria, non faccio distinzione tra chi ha giocato in Superten o chi solo in C2, perchè questa è solo questione di bravura, mente invece quello che interessa sapere a me è chi è sceso in campo guardando in faccia un avversario più grosso o più piccolo, più cattivo o più inesperto, più veloce o più tecnico.

Chi si ricorda l'odore acre della vaselina che ti metti sul viso per far scivolare i colpi in faccia che inevitabilmente prenderai; chi quello dell'olio canforato nelle fredde domeniche pomeriggio d'inverno; chi si ricorda quell'urlo dell'"Hurrà" prima della partita, misto di contentezza per la bellezza della disciplina sportiva ma anche di paura, perchè quando giochi a rugby seriamente sai che in ogni partita puoi farti male; poi la prtita comincia e la paura svanisce; ed è scientificamente provato che per far scemare la paura serve un cedimento dei freni inibitori, come quando sei ubriaco; solo che in una partita di rugby questo stato te lo provoca l'adrenalina, il raptus agonistico, anzichè l'alcool.
Ciò che invece non ti cala è l'orgoglio; se l'arbitro non vede una scorrettezza di un avversario la giustizia cerchi di fartela da solo; è sempre stato così e sempre lo sarà; dal campetto di Cogoleto al Millennium di Cardiff.
Se leggete prima queste mie righe e poi subito dopo pensate alle stupidate di Ghiraldini e Bergamauro ecco che non dico cambierà il giudizio sui loro sbagli ma almeno le vedrete sotto un'altra ottica.
E cioè quella che è assolutamente necessario, nel rugby, che l'arbitro sia più imparziale possibile.
Perchè l'ingiustizia provoca una reazione; e una reazione provoca una contro-reazione; e così via, con un effetto a catena devastante.
Quando avevo 17/18 anni e giocavo nell'Under 19 del Rugby Livorno, i miei amici di stadio (sì, non mi vergogno a dire che ho sempre frequentato anche lo stadio per vedere il Livorno Calcio, quando potevo) mi chiedevano se non si annidassero nel rugby persone particolarmente violente e criminali; io sostenevo di no, perchè sarebbe troppo facile fare del male ad un avversario nel rugby; però l'unica cosa da cui non si poteva prescindere era che l'arbitro fosse imparziale e stroncasse sul nascere ogni provocazione.
Quindi, mi sta bene chi sostiene che le scorrettezze iralndesi non siano mai esistite; mi piace meno chi le ha notate, lo ammette però giustifica l'arbitro che non le stronca sul nascere e se la prende solo con le reazioni (sbagliate) dei provocati.

Avatar utente
diddi
Messaggi: 2451
Iscritto il: 28 feb 2006, 0:00
Località: Roma

Re: KO RUGBISTICAMENTE MERITATO: MA LO ZAMPINO ARBITRALE C'E'

Messaggioda diddi » 4 ott 2011, 14:52

Solo sull'argomento del thread.
1) Kaplan avrebbe potuto concedere una fase ulteriore. Tuttavia dalla TV ci sfuggono alcune circostanze: siccome, se non sbaglio, è l'azione in cui Castro si è infortunato, magari gli è scappato un urlo/gemito che ha fatto pensare l'arbitro ad un infortunio, inducendolo a fermare l'azione. Non dico che sia successo, ma che, se fosse successo, noi non lo potremmo sapere. A volte le decisioni "strane" dipendono dalla mancata comprensione dello spettatore.
2) La scazzottata con Healy era già grave, anche se reazione a un'entrata palesemente laterale. Se poi ha reagito, come ha scritto qualcuno, DOPO il fischio e DAVANTI a Kaplan, non mi sento di colpevolizzare il ref. La stupidità va punita, perché il rugby non è uno sport per stupidi.
3) Il braccio alto di D'Arcy contro Bocchino è un intervento falloso, ma difficilmente l'ho visto sanzionare. Perché piuttosto Bocchino, che non è certo dotato di forza erculea, non va alle gambe? Lascia libero l'offload, certo, ma sta anche placcando uno che pesa parecchio più di lui, non ha il fisico per fermare un centro lanciato in corsa con un placcaggio alto.

In compenso non so quanti avrebbero fischiato sulla non-meta di Bowe.
Peterino
Chi sa fa, chi non sa insegna a fare

aperturaestremo
Messaggi: 2109
Iscritto il: 24 ago 2011, 18:12
Località: Pisa/Roma

Re: KO RUGBISTICAMENTE MERITATO: MA LO ZAMPINO ARBITRALE C'E'

Messaggioda aperturaestremo » 4 ott 2011, 14:55

ellis WroteColonAllora, noto una cosa.

Una delle poche cose trasversali ai due schieramenti (quello dei baciapile e quello degli atei.... :D ) è il convincimento che gli irlandesi un po' hanno provocato i nostri, sia con atteggiamenti ma anche con qualche scorrettezza in mischia.

Bene, pur non difendendo assolutamente Ghiraldini e Bergamauro, vi chiedo una cosa, alla quale vorrei che rispondeste tutti, tutti quelli che hanno preso parte a questo post.

Quanti di voi hanno giocato partite ufficiali di rugby in vita loro ?

Quanti nel settore giovanile e quanti come senor ? qualsiasi sia la categoria, non faccio distinzione tra chi ha giocato in Superten o chi solo in C2, perchè questa è solo questione di bravura, mente invece quello che interessa sapere a me è chi è sceso in campo guardando in faccia un avversario più grosso o più piccolo, più cattivo o più inesperto, più veloce o più tecnico.

Chi si ricorda l'odore acre della vaselina che ti metti sul viso per far scivolare i colpi in faccia che inevitabilmente prenderai; chi quello dell'olio canforato nelle fredde domeniche pomeriggio d'inverno; chi si ricorda quell'urlo dell'"Hurrà" prima della partita, misto di contentezza per la bellezza della disciplina sportiva ma anche di paura, perchè quando giochi a rugby seriamente sai che in ogni partita puoi farti male; poi la prtita comincia e la paura svanisce; ed è scientificamente provato che per far scemare la paura serve un cedimento dei freni inibitori, come quando sei ubriaco; solo che in una partita di rugby questo stato te lo provoca l'adrenalina, il raptus agonistico, anzichè l'alcool.
Ciò che invece non ti cala è l'orgoglio; se l'arbitro non vede una scorrettezza di un avversario la giustizia cerchi di fartela da solo; è sempre stato così e sempre lo sarà; dal campetto di Cogoleto al Millennium di Cardiff.
Se leggete prima queste mie righe e poi subito dopo pensate alle stupidate di Ghiraldini e Bergamauro ecco che non dico cambierà il giudizio sui loro sbagli ma almeno le vedrete sotto un'altra ottica.
E cioè quella che è assolutamente necessario, nel rugby, che l'arbitro sia più imparziale possibile.
Perchè l'ingiustizia provoca una reazione; e una reazione provoca una contro-reazione; e così via, con un effetto a catena devastante.
Quando avevo 17/18 anni e giocavo nell'Under 19 del Rugby Livorno, i miei amici di stadio (sì, non mi vergogno a dire che ho sempre frequentato anche lo stadio per vedere il Livorno Calcio, quando potevo) mi chiedevano se non si annidassero nel rugby persone particolarmente violente e criminali; io sostenevo di no, perchè sarebbe troppo facile fare del male ad un avversario nel rugby; però l'unica cosa da cui non si poteva prescindere era che l'arbitro fosse imparziale e stroncasse sul nascere ogni provocazione.
Quindi, mi sta bene chi sostiene che le scorrettezze iralndesi non siano mai esistite; mi piace meno chi le ha notate, lo ammette però giustifica l'arbitro che non le stronca sul nascere e se la prende solo con le reazioni (sbagliate) dei provocati.


Solo una cosa: posso essere d'accordo con te in via teorica. Pero' io ho giocato a rugby, tanti anni, in 2 paesi (Italia e Inghilterra), carognate e provocazioni ne ho subite tante -ma non ero nel pack, ovvio dal mio nickname- ma non ho mai reagito, il modo migliore per rispondere alle provocazioni era quello d'ignorarle, e di rispondere magari con una bella meta o vincendo la partita. Ho fatto placcaggi anche cattivi, ma non ho mai reagito platealmente alle provocazioni. Sono rimasto imperterrito persino di fronte ad uno sputo (che considero una cosa vigliacca e schifosa, ed ero scioccato perche' pensavo fossero cose non da rugby, io mi accingevo a calciare una trasformazione, lui si avvicino' e sputo', l'arbitro non se ne accorse). Non ho rivisto l'episodio di Ghiraldini, ma mettere le dita negli occhi e' una vigliaccata ingiustificabile. Mauro Bergamasco non e' nuovo a prodezze del genere, la testa va sempre mantenuta fredda.

Avatar utente
GPgiampi
Messaggi: 35
Iscritto il: 2 ott 2011, 14:25

Re: KO RUGBISTICAMENTE MERITATO: MA LO ZAMPINO ARBITRALE C'E'

Messaggioda GPgiampi » 4 ott 2011, 18:07

prima di tutto una precisazione.
sono utente nuovo e non riciclato.
poi, sempre per trovare un punto d'incontro :D
io ho sempre considerato solo il merito dei post, ma col senno di poi capisco che il titolo del 3d possa indispettire.
anche perchè non lo condivido, non c'è nessuno zampino, ci sono errori arbitrali, ma anche valutazioni secondo me scientemente errate e non uniformi, ma non c'è nessun nesso con la sconfitta.
certo non hanno aiutato, ma la partita l'abbiamo persa altrove, e l'ho scritto in un post in italia irlanda.
quanto al bel post di ellis, beh, è vero, se l'arbitro non è equo si tende a "riequilibrare", ma da una nazionale con gli occhi del mondo addosso mi aspetto che questo non accada.
non dimentichiamo che questi ragazzi sono professionisti e soprattutto che provocare frustrazione è una tecnica neanche tanto nuova che dovrebbe essere prevista.
diciamo che si comprende ma non si giustifica.

Avatar utente
RigolettoMSC
Messaggi: 796
Iscritto il: 21 mar 2009, 16:17

Re: KO RUGBISTICAMENTE MERITATO: MA LO ZAMPINO ARBITRALE C'E'

Messaggioda RigolettoMSC » 4 ott 2011, 18:40

Beh Ellis, in linea puramente teorica posso darti ragione (tanto per chiarire, non ho mai giocato a rugby perché dalle mie parti non c'è mai stata una squadra fino a due anni fa ed ora sono troppo vecchio :D ...) ma dovresti spiegarmi come mai certe cazz@te le facciamo solo noi. Ti pare che i georgiani (tanto per fare il nome di una squadra ancora più in basso di noi nelle classifiche mondiali) non siano normalmente provocati? Mi spieghi perché non si sono visti comportamenti isterici in nessuna delle loro partite giocate? Fare il giocatore di professione implica anche sapersi controllare un po di più di uno che gioca in serie C...
Riccardo

Avatar utente
alex74
Messaggi: 364
Iscritto il: 26 ago 2011, 16:27
Località: palermo

Re: KO RUGBISTICAMENTE MERITATO: MA LO ZAMPINO ARBITRALE C'E'

Messaggioda alex74 » 4 ott 2011, 19:05

il rugby e' l'unico sport dove la disciplina e' importante fare fallo significa prendere punti o dare metri e noi abbiamo perso perche' non siamo stati disciplinati non per kaplan ( poi l'arbitro puo' sbagliare ). Ripetosiamo caduti nelle provocazioni irlandesi come dei polli :twisted:
il galles non perde mai in casa al massimo concede 1 punto in piu'

metabolik
Messaggi: 5286
Iscritto il: 27 mar 2003, 0:00
Località: Piacenza

Re: KO RUGBISTICAMENTE MERITATO: MA LO ZAMPINO ARBITRALE C'E'

Messaggioda metabolik » 5 ott 2011, 0:36

ellis WroteColonAllora, noto una cosa.

Una delle poche cose trasversali ai due schieramenti (quello dei baciapile e quello degli atei.... :D ) è il convincimento che gli irlandesi un po' hanno provocato i nostri, sia con atteggiamenti ma anche con qualche scorrettezza in mischia.

Bene, pur non difendendo assolutamente Ghiraldini e Bergamauro, vi chiedo una cosa, alla quale vorrei che rispondeste tutti, tutti quelli che hanno preso parte a questo post.

Quanti di voi hanno giocato partite ufficiali di rugby in vita loro ?
...............................................


CACCHIO CHE INTERVENTO, Ellis, questo si che è parlare da rugbysta !!!!!!!!!!!!
..l'odore acre della vaselina ... e della paura.. e l'orgoglio che ti impone di non subire scorrettezze non viste dall'arbitro.

LondonScot
Messaggi: 460
Iscritto il: 9 ott 2007, 8:40

Re: KO RUGBISTICAMENTE MERITATO: MA LO ZAMPINO ARBITRALE C'E'

Messaggioda LondonScot » 5 ott 2011, 6:58

ellis WroteColonQuanti di voi hanno giocato partite ufficiali di rugby in vita loro ?


Io si. Forse è per questo che fare discorsi sull'arbitro mi annoia.

Avatar utente
bep68
Messaggi: 1223
Iscritto il: 28 ago 2009, 10:31

Re: KO RUGBISTICAMENTE MERITATO: MA LO ZAMPINO ARBITRALE C'E'

Messaggioda bep68 » 5 ott 2011, 8:11

anche io.purtroppo molte in giovanile e nelle under e pochissime come senior causa un grave infortunio.
io qualche intervento sopra ho scritto "criticare l'arbitro significa perdere due volte".
Siccome mi volevo rivedere alcune cose con l'occhio del tecnico, mi sono riguardato la partita.Kaplan per il quale non ho mai provato simpatia forse ha fatto qualche valutazione errata.La più grossa a mio avviso è quella relativa alla meta di bowe per un presunto in avanti.il passaggio in avanti non c'è.l'off load del 6 o del 7 verde è perfetto, dopodichè lui palleggia con la palla senza che questa venga toccata da nessuno.la palla torna nelle sue mani e la deposita in meta. era ancora il primo tempo.forse siamo rimasti in partita più a lungo a causa anche di un errore a nostro favore.ecco la dimostrazione che parlare dell'arbitro forse non conviene..
se il rugby è una metafora della vita, e la vita è una ruota, sono al terzo giro, il primo da giocatore, il secondo da allenatore, il terzo da genitore..

ellis
Messaggi: 1709
Iscritto il: 19 feb 2006, 0:00

Re: KO RUGBISTICAMENTE MERITATO: MA LO ZAMPINO ARBITRALE C'E'

Messaggioda ellis » 5 ott 2011, 9:30

bep68 WroteColonanche io.purtroppo molte in giovanile e nelle under e pochissime come senior causa un grave infortunio.
io qualche intervento sopra ho scritto "criticare l'arbitro significa perdere due volte".
Siccome mi volevo rivedere alcune cose con l'occhio del tecnico, mi sono riguardato la partita.Kaplan per il quale non ho mai provato simpatia forse ha fatto qualche valutazione errata.La più grossa a mio avviso è quella relativa alla meta di bowe per un presunto in avanti.il passaggio in avanti non c'è.l'off load del 6 o del 7 verde è perfetto, dopodichè lui palleggia con la palla senza che questa venga toccata da nessuno.la palla torna nelle sue mani e la deposita in meta. era ancora il primo tempo.forse siamo rimasti in partita più a lungo a causa anche di un errore a nostro favore.ecco la dimostrazione che parlare dell'arbitro forse non conviene..


Questo è quello che hai visto tu....

Non è la verità assoluta.....

Ma forse è anche quella più semplice da vedere, un "in avanti" o un passaggio in avanti, l'arbitro non lo sbaglierebbe mai apposta, piuttosto si taglierebbe un braccio..... anche perchè è la cosa più semplice da vedere e quindi criticare, anche da parte dei neofiti.....

Avatar utente
bep68
Messaggi: 1223
Iscritto il: 28 ago 2009, 10:31

Re: KO RUGBISTICAMENTE MERITATO: MA LO ZAMPINO ARBITRALE C'E'

Messaggioda bep68 » 5 ott 2011, 10:23

ellis WroteColon
bep68 WroteColonanche io.purtroppo molte in giovanile e nelle under e pochissime come senior causa un grave infortunio.
io qualche intervento sopra ho scritto "criticare l'arbitro significa perdere due volte".
Siccome mi volevo rivedere alcune cose con l'occhio del tecnico, mi sono riguardato la partita.Kaplan per il quale non ho mai provato simpatia forse ha fatto qualche valutazione errata.La più grossa a mio avviso è quella relativa alla meta di bowe per un presunto in avanti.il passaggio in avanti non c'è.l'off load del 6 o del 7 verde è perfetto, dopodichè lui palleggia con la palla senza che questa venga toccata da nessuno.la palla torna nelle sue mani e la deposita in meta. era ancora il primo tempo.forse siamo rimasti in partita più a lungo a causa anche di un errore a nostro favore.ecco la dimostrazione che parlare dell'arbitro forse non conviene..


Questo è quello che hai visto tu....

Non è la verità assoluta.....

Ma forse è anche quella più semplice da vedere, un "in avanti" o un passaggio in avanti, l'arbitro non lo sbaglierebbe mai apposta, piuttosto si taglierebbe un braccio..... anche perchè è la cosa più semplice da vedere e quindi criticare, anche da parte dei neofiti.....

caro ellis,
io di verità assolute ne ho solo 3.
la panza mi cresce,i capelli mi son caduti,l'uccello mi tira quando non serve.
io non ho mai detto ne pensato che l'arbitro abbia fatto apposta qualcosa.Neofita, delle volte vorrei esserlo..
se il rugby è una metafora della vita, e la vita è una ruota, sono al terzo giro, il primo da giocatore, il secondo da allenatore, il terzo da genitore..

Avatar utente
bep68
Messaggi: 1223
Iscritto il: 28 ago 2009, 10:31

Re: KO RUGBISTICAMENTE MERITATO: MA LO ZAMPINO ARBITRALE C'E'

Messaggioda bep68 » 5 ott 2011, 10:29

se la tua tessera è diciamo sotto il n° 10980 ti pago da bere
se il rugby è una metafora della vita, e la vita è una ruota, sono al terzo giro, il primo da giocatore, il secondo da allenatore, il terzo da genitore..

Avatar utente
bep68
Messaggi: 1223
Iscritto il: 28 ago 2009, 10:31

Re: KO RUGBISTICAMENTE MERITATO: MA LO ZAMPINO ARBITRALE C'E'

Messaggioda bep68 » 5 ott 2011, 10:37

(sì, non mi vergogno a dire che ho sempre frequentato anche lo stadio per vedere il Livorno Calcio, quando potevo) e qui invece posso solo farti i complimenti come li faccio a tutti quelli che predicano bene e razzolano male
se il rugby è una metafora della vita, e la vita è una ruota, sono al terzo giro, il primo da giocatore, il secondo da allenatore, il terzo da genitore..

ellis
Messaggi: 1709
Iscritto il: 19 feb 2006, 0:00

Re: KO RUGBISTICAMENTE MERITATO: MA LO ZAMPINO ARBITRALE C'E'

Messaggioda ellis » 5 ott 2011, 19:20

bep68 WroteColon(sì, non mi vergogno a dire che ho sempre frequentato anche lo stadio per vedere il Livorno Calcio, quando potevo) e qui invece posso solo farti i complimenti come li faccio a tutti quelli che predicano bene e razzolano male


Bep questa non l'ho capita, giuro.

Me la spieghi meglio ?

Prima mi fai i complimenti e poi mi dici che predico bene (?) e razzolo male !

P.S. Neofita non mi riferivo a te; intendevo dire che ci sono molti modi per indirizzare con i fischi la partita in un certo modo senza necessità di sbagliare il fischio più eclatante che anche un neofita vedrebbe; questo concetto vale anche nel calcio nel basket: non c'è necessità che l'arbiro sbagli l'occasione del rigore o il tiro decisivo all'ultimo secondo; basta che ammonisca un giocatore alla prima entrata dubbia o fischi 3 falli dubbi al pivot nei primi 8 minuti di gara..... quesi giocatori sono condizionati e la partita va in un certo modo....
Ovviamente, lo dico prima che qualche baciapile mi sbricioli la minkia con qualche pippardone, la mia tesi qui sopra non si riferisce a Kaplan !!!!! è solo un modo per rispondere a bep 68 circa il fatto che nei casi di episodi che chiaramente verranno messi sotto la lente d'ingrandimento (come una meta convalidata o annullata) l'arbitro fischia sempre e comunque senza condizionamenti dovuti a qualsivoglia cosa

ellis
Messaggi: 1709
Iscritto il: 19 feb 2006, 0:00

Re: KO RUGBISTICAMENTE MERITATO: MA LO ZAMPINO ARBITRALE C'E'

Messaggioda ellis » 5 ott 2011, 19:29

bep68 WroteColonse la tua tessera è diciamo sotto il n° 10980 ti pago da bere


Ah............... e chi se lo ricorda il mio numero di tessera !!!!!

Chissà dove è finita.

Il mio cartellino l'hanno sempre tenuto i dirigenti delle squadre in cui giocavo; quando decisi di smettere, svariati anni fa, non sono mai più stato a ritirare il cartellino
presso l'ultima società in cui ho militato.

Però ci possiamo arrivare lo stesso a chi ha la tessera più vecchia, visto che (se ricordo bene) la numerazione era in ordine cronologico rispetto al primo tesseramento del singolo giocatore: io sono stato tesserato per la prima volta nel 1979.

Tu ?

Accettata la scommessa-birra.......... (che ti pago volentierissimo sapendo che potrei parlare un'oretta di rugby con uno che segue il rugby da oltre 30 anni !!!!!)


Torna a “RWC Nuova Zelanda 2011”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite