Arrivederci al 2015!

Avatar utente
Sator Arepo
Messaggi: 1389
Iscritto il: 1 set 2011, 8:07
Località: Veronese a Wellington

Arrivederci al 2015!

Messaggioda Sator Arepo » 24 ott 2011, 13:17

D'accordo che e' un po' presto per dirlo... ma sulla base di quello che si e' visto, chi saranno le favorite fra 4 anni in Inghilterra?
Gli All Blacks hanno un bel ricambio generazionale da preparare, il back-two-back sara' estremamente difficile. Di questa squadra saranno ragionevolmente al culmine della carriera solo Owen Franks (che secondo me fra 4 anni sara' un eccellente pilone), Sam Whitelock, Read, probabilmente Cruden se manterra' le attese, e Izzy Dagg.
Per i giovani talenti che si sono visti in questa edizione, Galles e Australia dovrebbero essere potenzialmente in pole position, e sara' interessante vedere cosa riuscira' a sfornare nei prossimi anni l'Inghilterra padrona di casa.
Not all those who wander are lost...

Avatar utente
madflyhalf
Messaggi: 5584
Iscritto il: 24 apr 2009, 16:21
Località: Casalecchio di Reno (Bo)

Re: Arrivederci al 2015!

Messaggioda madflyhalf » 24 ott 2011, 13:29

Cioè il back-to-back...

Per l'Australia dovrebbero prospettarsi 2 anni notevoli, in base a quanto gli ABs cominceranno a ricostruire, potrebbero spodestarli dal raking IRB.

Detto questo avranno una continuità spaventosa negli uomini, con la sola eccezione di Burgess, potrebbero tranquillamente continuare a lavorare con le stesse persone. Non lo faranno, perché al 2015 alcuni giocatori saranno già 30enni e avranno bisogno di cambi (AAC, Alexander, Robinson, Burgess stesso se dovesse tornare), ma il futuro è molto roseo, più di qualunque altra squadra.

L'Inghilterra ora è disastrata e non sa nemmeno cosa Johnson debba fare, non ha un'anima, i giocatori andati a questo mondiale sono stati selezionati in maniera pasticciona e gestiti ancora peggio
L'Irlanda si trova con problemi ovunque che andranno risolti, e non sarà questione di 2 o 3 mesi

Il Sudafrica deve solo essere messo in mano ad un allenatore serio, fanculo i bianchi, fanculo i neri, fanculo le quote, si sceglie per meritocrazia
La Francia sarà una bella bestia anche se dovrà cambiare un bel po' di gente già "anzianotta" e lavorare su back-up di livello
La Nuova Zelanda... in 4 anni sarà molto cambiata e per me McCaw non ci sarà più, così forse anche Carter, Nonu, nemmeno Smith...
Il Galles potrebbe essere da finale tra 4 anni, perché ha i giocatori, ha i giovani, ha le chiocce e soprattutto ha un management che sa quello che fa. E spesso la differenza viene proprio lì.
The Honey Badger...
Immagine
Goes vertical!

Coming soon to your screens! ;)

Avatar utente
Sator Arepo
Messaggi: 1389
Iscritto il: 1 set 2011, 8:07
Località: Veronese a Wellington

Re: Arrivederci al 2015!

Messaggioda Sator Arepo » 24 ott 2011, 13:40

madflyhalf WroteColonCioè il back-to-back...


Era volontario, a sottolineare il due... in Ammeriga lo scrivono back-2-back addirittura. :wink:
Not all those who wander are lost...

Luqa-bis
Messaggi: 4864
Iscritto il: 18 mag 2011, 10:17

Re: Arrivederci al 2015!

Messaggioda Luqa-bis » 24 ott 2011, 14:09

In pratica

Australia, Sudafrica e Galles hanno già quasi pronto il gruppo futuro.
Nuova Zelanda e Francia devono rinnovare.
Irlanda e Inghilterra devono ricostruire.

Aggiungiamo

Argentina da ricostruire in esperienza.
Samoa con già buone basi
Scozia cche deve anche essa ricostruire

Noi.
Noi dobbiamo costruire qualcosa in 5-6 ruoli, in tutti i reparti.
Serve far giocare a livello internazionale molti giovani e vedere se crescono.

Avatar utente
Pakeha_70
Messaggi: 3223
Iscritto il: 14 lug 2007, 11:57

Re: Arrivederci al 2015!

Messaggioda Pakeha_70 » 24 ott 2011, 15:21

Sator Arepo WroteColon
madflyhalf WroteColonCioè il back-to-back...


Era volontario, a sottolineare il due... in Ammeriga lo scrivono back-2-back addirittura. :wink:



O visto l'argomento potrebbe essere... black to black... :rotfl: :rotfl: :rotfl:


Comunque ora è ancora presto secondo me per fare queste valutazioni e in 4 anni tanti nuovi talenti potrebbero emergere (Dagg fino allo scorso anno nessuno sapeva chi era...).

E Dan Carter secondo me ci sarà.
Spero solo che non faccia la figura che ha fatto Wilko a questo giro....

Aleksej
Messaggi: 184
Iscritto il: 19 apr 2009, 16:09

Re: Arrivederci al 2015!

Messaggioda Aleksej » 24 ott 2011, 16:10

Pakeha_70 WroteColon
O visto l'argomento potrebbe essere... black to black... :rotfl: :rotfl: :rotfl:


Comunque ora è ancora presto secondo me per fare queste valutazioni e in 4 anni tanti nuovi talenti potrebbero emergere (Dagg fino allo scorso anno nessuno sapeva chi era...).

E Dan Carter secondo me ci sarà.
Spero solo che non faccia la figura che ha fatto Wilko a questo giro....


A dire il vero noi del profondo sud ( :D ), dagg lo conoscevamo da almeno 3 anni (per contro non ho più notizie di tale hobbs, suo coetaneo e co-debuttante negli highlanders, anche lui all'epoca molto promettente .. era un'apertura - centro).

Comunque il succo è perfettamente condivisibile, specie per una nazione che ha vinto (abbastanza in carrozza) gli ultimi 3 o 4 mondiali under 20.

Poi dell'attuale squad, aggiungerei a quelli citati da sator anche guilford, kahui, vito e sbw, che avranno nel 2015 tutti meno di 30 anni

Avatar utente
Pakeha_70
Messaggi: 3223
Iscritto il: 14 lug 2007, 11:57

Re: Arrivederci al 2015!

Messaggioda Pakeha_70 » 24 ott 2011, 17:08

Ma se solo un anno fa mi avessero detto che Ted avrebbe preferito Dagg a Muliania non ci avrei creduto.

Avatar utente
TommyHowlett
Messaggi: 3611
Iscritto il: 7 apr 2004, 0:00
Località: Porto Viro

Re: Arrivederci al 2015!

Messaggioda TommyHowlett » 24 ott 2011, 17:50

Avendo rotto un tabù, la NZ d'ora in avanti sarà sempre la favorita; il ricambio dalle loro parti avviene annualmente, per un gruppo di senatori che se ne va, c'è un gruppo di ottimi giocatori finora rimasti in disparte pronto a prenderne il posto, con dietro un altro gruppo di giovani che scalpita... I fenomeni in NZ non escono ogni dieci anni come nel resto del mondo, ci sono già, devono solo aspettare che qualcuno si faccia da parte.

Australia potenziale antagonista principale dei tuttineri per il prossimo quadriennio, mondiale compreso; ha una base giovane e talentuosa su cui poggiare molte buone speranze. Sudafrica invece più in difficoltà; vecchi che se ne vanno senza adeguati ricambi e un prossimo cambio di guida tecnica che potrebbe essere traumatico.
Francia e Inghilterra se ne tornano a casa con uno stato d'animo abbattuto, ma per motivi diversi; francesi a un passo dal trionfo mondiale, inglesi fallimentari. Per entrambi però si prospettano anni duri, visto il gran numero di senatori in rosa che probabilmente non arriveranno a giocare i mondiali del 2015.
L'Irlanda dovrebbe una volta per tutte chiudere il ciclo, ma lo si dice da quattro-cinque anni almeno e puntualmente poi ti sparano l'impresona; l'anagrafe però non inganna e di per certo il nocciolo duro saluterà presto la maglia verde senza ricambi equivalenti (anche se comunque estremamente validi).
Il Galles è l'europea con più alte aspettative e potenzialità, basta vedere quanti ragazzini hanno incantato in questi mondiali; dovranno solo superare lo chock per il prossimo ritiro di S.Williams e il probabile saluto di qualche altro vecchio, ma le capacità per inserire ulteriori giovani talenti ce le hanno; per il 2015 sarà una delle squadre protagoniste, non più la solita rivelazione.
Scozia e Italia saranno ancorate per un po' alla casualità dei rispettivi movimenti nel produrre rari talenti e giocoforza dovranno mantenere il vecchio assetto per qualche anno; gli scozzesi hanno un leggero vantaggio dato dalla migliore programmazione e organizzazione del rugby in patria, l'Italia spera nell'ennesimo messia (Brunel) che dia la spinta giusta a tutti i livelli; le solite outsider.
Non so se i miei giocatori bevono whisky. So che bevendo frappé non si vincono molte partite.

Avatar utente
TommyHowlett
Messaggi: 3611
Iscritto il: 7 apr 2004, 0:00
Località: Porto Viro

Re: Arrivederci al 2015!

Messaggioda TommyHowlett » 24 ott 2011, 17:52

Dimentico l'Argentina; un movimento dilettantistico che produce fenomeni pronto al grande salto dato dal 4N; o i Pumas faranno un incredibile ulteriore salto di qualità, o i denari faranno crollare il castello. Da vedere
Non so se i miei giocatori bevono whisky. So che bevendo frappé non si vincono molte partite.

Atlantic
Messaggi: 219
Iscritto il: 16 ott 2011, 14:24

Re: Arrivederci al 2015!

Messaggioda Atlantic » 24 ott 2011, 18:25

madflyhalf WroteColonCioè il back-to-back...

Il Sudafrica deve solo essere messo in mano ad un allenatore serio, fanculo i bianchi, fanculo i neri, fanculo le quote, si sceglie per meritocrazia

Straquoto
I giocatori devono essere scelti in base al loro valore non in base alla Razza
Per me il Sudafrica è ben messo , talenti ce ne sono. Magari il prossimo anno ci sara' da soffrire ma nel 2015 saranno al top

Avatar utente
Sator Arepo
Messaggi: 1389
Iscritto il: 1 set 2011, 8:07
Località: Veronese a Wellington

Re: Arrivederci al 2015!

Messaggioda Sator Arepo » 25 ott 2011, 2:18

Aleksej WroteColon
A dire il vero noi del profondo sud ( :D ), dagg lo conoscevamo da almeno 3 anni (per contro non ho più notizie di tale hobbs, suo coetaneo e co-debuttante negli highlanders, anche lui all'epoca molto promettente .. era un'apertura - centro).


Il figlio di Jock Hobbs... poveraccio, l'anno scorso si e' fratturato una vertebra, massimo esempio di sfiga. Cammina e corre ma credo che a certi livelli non lo vedremo piu'.
Dagg in ogni caso e' stato una sorpresa anche per me. Il trio di outside backs visto quest'anno e' stata una bella scommessa vinta da Henry, che ha avuto il coraggio di lasciare fuori un bel po' di "vecchietti" fra cui Sivivatu che aveva fatto un ottimo premondiale.
Not all those who wander are lost...

Avatar utente
Tallonatore80
Messaggi: 5063
Iscritto il: 29 mar 2011, 1:43
Località: Downunder

Re: Arrivederci al 2015!

Messaggioda Tallonatore80 » 25 ott 2011, 9:48

adesso arriva oldprussian che ci dice che vinciamo noi...

quel dannatissimo gufo prussiano...


a proposito, ma oldie che fine ha fatto ?
"Il rugby e` l`assoluto ordine nell`apparente disordine."
Sandro Cepparulo

Avatar utente
milesgersenroma
Messaggi: 793
Iscritto il: 4 giu 2008, 9:24

Re: Arrivederci al 2015!

Messaggioda milesgersenroma » 25 ott 2011, 10:00

il salto più grande lo farà chi riuscirà ad avere una apertura all'altezza
al momento vedo messo bene il galles
dando per scontato che NZ sarà sempre la squadra da battere
per noi la vedo male a meno di trovare tra due anni un jolly stile dominguez

Avatar utente
Tallonatore80
Messaggi: 5063
Iscritto il: 29 mar 2011, 1:43
Località: Downunder

Re: Arrivederci al 2015!

Messaggioda Tallonatore80 » 25 ott 2011, 10:04

ma sai, è vero che il 10 è importante.
ma secondo me è più una questione non di trovare il fenomeno, ma il 10 adatto al resto della squadra.

Fondamentalmente secondo me a noi in particolare ne serve uno buono coi piedi e con una testa funzionante
"Il rugby e` l`assoluto ordine nell`apparente disordine."
Sandro Cepparulo

Avatar utente
milesgersenroma
Messaggi: 793
Iscritto il: 4 giu 2008, 9:24

Re: Arrivederci al 2015!

Messaggioda milesgersenroma » 25 ott 2011, 10:20

mi spiego meglio
per come la vedo è relativamente facile (per nazioni di alto livello) costruire piloni , terze, etc di alto livello e pescare nel mazzo qualche fenomeno
con questi giocatori puoi costruire un gioco solido e puntare ad arrivare tra le prime 4 dove le singole situazioni possono stravolgere la partita (la follia di warburton, gli infortuni a catena degli argentini, etc)
ma solo con un 10 di eccellente livello puoi fare il balzo verso una squadra vincente, cioè che impone il suo gioco per un periodo sufficiente a far maturare in tutti i giocatori una mentalità vincente
a questo punto puoi mirare alle semifinali con "tranquillità" e li giocartela a meno di situazioni contingenti
gli ab sono riusciti a superare l'assenza di carter grazie a una mentalità che gli ha permesso di adeguarsi al momento puntando alla vittoria e non ai fronzoli e aun grande duck!!! :-]

scusate ,
ho avuto l'impressione che donald giocasse con la maglia di cruden , non riusciva a coprirgli la schiena e la vita ....a voi no!??! :shock: :lol:


Torna a “RWC Nuova Zelanda 2011”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti