12° Giornata

Moderatori: Ref, ale.com

rusvelt
Messaggi: 1
Iscritto il: 28 feb 2012, 10:01

Re: 12° Giornata

Messaggioda rusvelt » 28 feb 2012, 10:13

dove e' finito rodwell cavalieri?

Avatar utente
Tallonatore80
Messaggi: 5063
Iscritto il: 29 mar 2011, 1:43
Località: Downunder

Re: 12° Giornata

Messaggioda Tallonatore80 » 28 feb 2012, 10:23

;)

squilibrio sei tremendo...
"Il rugby e` l`assoluto ordine nell`apparente disordine."
Sandro Cepparulo

Avatar utente
ENDURISTA
Messaggi: 1023
Iscritto il: 11 set 2008, 9:25
Località: noceto

Re: 12° Giornata

Messaggioda ENDURISTA » 28 feb 2012, 11:09

Squilibrio WroteColon
perbacco WroteColonMa tutti quelli che criticavano Mazzariol e dicevano che era un incapace che fine hanno fatto?



Tranquillo, come il buon jack potrà confermare Mazzariol resta un incapace ma i crociati hanno tirato fuori le palle nelle ultime tre partite sapendo che sarebbero venuti a giocare a Noceto e in uno stadio gremito in ogni ordine di posto con ben 34 mila nocetani paganti i giocatori, quelli cresciuti nel noceto, hanno condotto i crociati alla vittoria.


Per me queste tre vittorie sono frutto dell'abnegazione e del valore dei giocatori, non certo per merito dell'allenatore.
Infatti anche la scelta di piazzare a tempo scaduto è perlomeno singolare......se il calcio, che il bravo Gennari ha messo dentro nonostante la posizione non facile,fosse rimasto in campo, la Lazio avrebbe avuto una ulteriore chance (regalata) per vincere. Fatto il calcio, l'arbitro ha fischiato la fine.
Certo, risalire tutto il campo è dura, ma è successo già altre volte.
Queste scelte, a mio modesto parere, sono inconprensibili, se non giustificate da una mancanza di lucidità necessaria nei momenti topici della partita.
Comunque la sconfitta a tavolino con Reggio e i relativi punti di penalizzazione sono dovuti alle scelte dell'allenatore, se i Crociati si trovavano ad un passo dal baratro non era certo colpa di Jack50 o del sottoscritto.........
Non abbocco alla becera ironia di Squilibrio su Noceto e i giocatori nocetani, contento lui contenti tutti!
4 Ruote spostano un corpo....ma due muovono l' anima

mariemonti
Messaggi: 3339
Iscritto il: 17 nov 2011, 19:14

Re: 12° Giornata

Messaggioda mariemonti » 28 feb 2012, 11:16

Abnegazione dei giocatori: QUALI giocatori? CHI li ha scelti? (ed eventualmente allenati?)

Sul calcio, dipende dai punti di vista. Se, come dici tu, ha deciso Mazzariol, è questa la cosa singolare, perchè doveva decidere Mandelli, se era lui il capitano, o chi era il capitano in quel momento.
In ogni caso è stata una scelta che presentava i suoi rischi, certo, ma chi non risica non rosica. Hanno tolto il punto di bonus ad una squadra che ha tre punti più di loro in classifica. Perfetto.
Se invece vogliamo a tutti i costi dare addosso a 'sti poveri Crociati, diciamo che per una partita così importante c'erano solo 200 spettatori con una buona quota di parmigiani, almeno questa è una cosa reale...

Squilibrio
Messaggi: 4156
Iscritto il: 28 lug 2006, 20:35

Re: 12° Giornata

Messaggioda Squilibrio » 28 feb 2012, 11:52

ENDURISTA WroteColonPer me queste tre vittorie sono frutto dell'abnegazione e del valore dei giocatori, non certo per merito dell'allenatore.
Infatti anche la scelta di piazzare a tempo scaduto è perlomeno singolare......se il calcio, che il bravo Gennari ha messo dentro nonostante la posizione non facile,fosse rimasto in campo, la Lazio avrebbe avuto una ulteriore chance (regalata) per vincere. Fatto il calcio, l'arbitro ha fischiato la fine.
Certo, risalire tutto il campo è dura, ma è successo già altre volte.
Queste scelte, a mio modesto parere, sono inconprensibili, se non giustificate da una mancanza di lucidità necessaria nei momenti topici della partita.
Comunque la sconfitta a tavolino con Reggio e i relativi punti di penalizzazione sono dovuti alle scelte dell'allenatore, se i Crociati si trovavano ad un passo dal baratro non era certo colpa di Jack50 o del sottoscritto.........
Non abbocco alla becera ironia di Squilibrio su Noceto e i giocatori nocetani, contento lui contenti tutti!


Colpa di Mazzariol anche il ricorso respinto per un vizio di forma visto che il presidente non avrebbe potuto firmarlo? Ma hai visto le cazzate che stanno facendo i dirigenti dei crociati anche di parte nocetana presidente in primis? Naturalmente sempre colpa di mazzariol.... Concordo sul monumento da fare a cocco, comunque visto che il presidente è nocetano, voi lo vedete spesso, qualcuno di voi è anche sponsor o dirigente del noceto, perchè non gliele dite in faccia queste cose invece di fare i paraculi venendo quì ad insultarlo? Sarebbe questo lo spirito nocetano?

luka
Messaggi: 131
Iscritto il: 21 giu 2005, 0:00

Re: 12° Giornata

Messaggioda luka » 28 feb 2012, 12:13

Squilibrio WroteColon
ENDURISTA WroteColonPer me queste tre vittorie sono frutto dell'abnegazione e del valore dei giocatori, non certo per merito dell'allenatore.
Infatti anche la scelta di piazzare a tempo scaduto è perlomeno singolare......se il calcio, che il bravo Gennari ha messo dentro nonostante la posizione non facile,fosse rimasto in campo, la Lazio avrebbe avuto una ulteriore chance (regalata) per vincere. Fatto il calcio, l'arbitro ha fischiato la fine.
Certo, risalire tutto il campo è dura, ma è successo già altre volte.
Queste scelte, a mio modesto parere, sono inconprensibili, se non giustificate da una mancanza di lucidità necessaria nei momenti topici della partita.
Comunque la sconfitta a tavolino con Reggio e i relativi punti di penalizzazione sono dovuti alle scelte dell'allenatore, se i Crociati si trovavano ad un passo dal baratro non era certo colpa di Jack50 o del sottoscritto.........
Non abbocco alla becera ironia di Squilibrio su Noceto e i giocatori nocetani, contento lui contenti tutti!


Colpa di Mazzariol anche il ricorso respinto per un vizio di forma visto che il presidente non avrebbe potuto firmarlo? Ma hai visto le cazzate che stanno facendo i dirigenti dei crociati anche di parte nocetana presidente in primis? Naturalmente sempre colpa di mazzariol.... Concordo sul monumento da fare a cocco, comunque visto che il presidente è nocetano, voi lo vedete spesso, qualcuno di voi è anche sponsor o dirigente del noceto, perchè non gliele dite in faccia queste cose invece di fare i paraculi venendo quì ad insultarlo? Sarebbe questo lo spirito nocetano?


Cocco può anche può aver fatto degli errori, delle scelte sbagliate, e magari ne farà ancora, perchè errare è umano , perchi chi solo colui che fa' sbaglia, ma di certo si può affermare che sia stato l'unico a non mollare ad aver tenuto insieme la squadra, ed i giocatori in primis sono con lui e lo sono sempre stati, è lui il primo ad essere stato ingannanato dalla società con illusioni e false promesse..ma è stato anche l'unico a non scappare a rimanere al suo posto e cercare di fare il suo lavoro..che poi non sia il migliore degli allenatori è una opinione che può essere rispettata..

Avatar utente
GheraHomerLover
Messaggi: 783
Iscritto il: 20 feb 2007, 22:57
Località: Prato
Contatta:

Re: 12° Giornata

Messaggioda GheraHomerLover » 28 feb 2012, 14:02

rusvelt WroteColondove e' finito rodwell cavalieri?


Non vorrei sbagliarmi ma credo sia andato a fare esperienza all'estero (Inghilterra ?), spero che
qualcuno più informato possa risponderti meglio...
L'allenatore, dalla tribuna, al Turano:
"Barba !!! Metti il testone in quella c4$$o di ruck !!!"

Luqa-bis
Messaggi: 4419
Iscritto il: 18 mag 2011, 10:17

Re: 12° Giornata

Messaggioda Luqa-bis » 28 feb 2012, 14:14

U.S.A.

College


Credo che potrebbe tornare eleggibile per le Aquile americane.

Squilibrio
Messaggi: 4156
Iscritto il: 28 lug 2006, 20:35

Re: 12° Giornata

Messaggioda Squilibrio » 28 feb 2012, 14:19

luka WroteColonCocco può anche può aver fatto degli errori, delle scelte sbagliate, e magari ne farà ancora, perchè errare è umano , perchi chi solo colui che fa' sbaglia, ma di certo si può affermare che sia stato l'unico a non mollare ad aver tenuto insieme la squadra, ed i giocatori in primis sono con lui e lo sono sempre stati, è lui il primo ad essere stato ingannanato dalla società con illusioni e false promesse..ma è stato anche l'unico a non scappare a rimanere al suo posto e cercare di fare il suo lavoro..che poi non sia il migliore degli allenatori è una opinione che può essere rispettata..


Quoto e aggiungo anche che da quando ha preso in mano la società non si è mai lamentato pur avendo avuto mille motivi per farlo e non intendo soltanto accusare la società ma ad esempio lamentarsi per gli infortunati, è sempre stato zitto e ha lavorato.
So che aprirò una polemica ma io dico la mia, facciamo un paragone con Frati che io personalente ritengo un allenatore capace ma anche uno che se le cose non vanno è sempre pronto a lamentarsi, bene Pippo al posto di Cocco si sarebbe comportato come Mazzariol continuando a lavorare in silenzio o si sarebbe lamentato giornalmente sulla gazzetta di Parma? Cocco la sua scommessa la sta vincendo e alla grande, è un allenatore senza esperienza ma al primo anno di allenatore porta a Parma uno scudetto giovanile che mancava da 44 anni e al secondo sta portando alla salvezza una squadra (non società, quella non esiste) composta prevalentemente di giovani.

terzacentroPO12
Messaggi: 348
Iscritto il: 3 feb 2010, 16:26
Località: Toscana , Italy
Contatta:

Re: 12° Giornata

Messaggioda terzacentroPO12 » 28 feb 2012, 14:48

rusvelt WroteColondove e' finito rodwell cavalieri?


Sebastian Rodwell sta giocando da inizio stagione nel Hartpury College RFC (area di Gloucester) dove sta abbinando studi universitari e rugby. Hartpury ha una squadra di alta classifica nella terza divisione britannica e Seba è quasi sempre schierato come numero 12 titolare.
CDICEP
Comitato per la Difesa dell'Immagine del Campionato d'Eccellenza e dei suoi Protagonisti.
tessera N. 1

Gli Scudieri (Cavalieri Rugby Supporters):
http://gliscudieri.it

GiorgioXT
Messaggi: 5451
Iscritto il: 19 mag 2004, 0:00

Re: 12° Giornata

Messaggioda GiorgioXT » 28 feb 2012, 14:54

Hartpury College e' in sostanza con le classi d'eta più grandi l'accademia del Gloster, e decine sono i giocatori della prima squadra usciti dall'Hartpury ...

Ilgorgo
Messaggi: 8882
Iscritto il: 21 lug 2005, 0:00

Re: 12° Giornata

Messaggioda Ilgorgo » 28 feb 2012, 15:01

Marco Pelizzari chiede scusa per quanto successo domenica durante la partita Lazio-Crociati

Può bastare un brutto gesto a volte, una reazione impulsiva, per cancellare una grande prestazione. A pesare in certi casi non è certo un cartellino rosso e una squalifica che potrebbe pesare sull'andamento dell'intera stagione, ma la drammatica consapevolezza di quanto sarebbe potuto succedere e per fortuna non è stato. 2 mete domenica a Parma contra i Crociati, 2 mete e prestazione da "man of the match" mercoledì a Roma contra il Mogliano, "man of the match" sabato 28 gennaio nella sfida decisiva per la salvezza contro Reggio e meta il 22 gennaio contro L'Aquila nella gara valsa la qualificazione alla finale del Trofeo Eccellenza. Un mese d'oro quello di Marco Pelizzari, che a 26 anni si stava confermando come uno dei migliori terza linea italiani del campionato d'Eccellenza. Un mese di cui andare fieri, se non fosse per quanto è successo domenica a Parma nel finale di una partita tesa e molto combattuta. Placcato al collo dal n.4 dei Crociati Lorenzo Contini, Marco ha avuto un battibecco con lo stesso, reagendo ad un insulto con quello che voleva essere solo uno spintone. Un gesto sconsiderato, che stava per avere delle conseguenza drammatiche e che l'ha portato a rivivere costantemente la scena nelle ultime ore, provando un sincero senso di rimorso e di vergogna per quanto successo. Sentimenti che hanno spinto Pelizzari a raccontarsi pubblicamente e a chiedere scusa a tutti.
«Ero stanco, al termine di una partita davvero tirata, la terza in sette giorni, avevo appena subito fallo e nel sentirmi dare del "figlio di.." ho perso lucidità e non ci ho più visto - racconta Marco - e l'ho colpito platealmente, davanti a tutti e allo stesso arbitro. La mia non vuol certo essere una scusa, ma la mia intenzione era quello di spingerlo, tant'è che non sono partito per dargli un pugno in faccia con il destro, ma una semplice manata di sinistro».
«La sfortuna - continua - è che l'ho colpito tra il mento e il collo, schienandolo. Con Contini a terra privo di sensi, in arresto respiratorio e con le convulsioni, i dottori a tenergli la lingua fuori e praticargli la respirazione bocca a bocca, il pubblico che mi insultava e lo stesso speaker che diceva «Penné cosa aspetti a buttarlo fuori», mi sono sentito come fossi un criminale»
«Ancora peggio mi sono sentito quando tutto si è risolto per il meglio e l'arbitro mi ha chiamato per darmi il cartellino rosso. Ovviamente mi sono subito scusato, non era certo mia intenzione che accadesse tutto questo, ma nel dare la mano al capitano dei Crociati, Mandelli, mi sono sentito dire «da te proprio non me l'aspettavo». Una frase che mi ha davvero colpito e che da allora continua a risuonarmi nella testa».
«Devo ringraziare quanti dopo la partita mi hanno rassicurato, a partire dallo stesso tecnico dei Crociati Cocco Mazzariol, che è entrato nel nostro spogliatoio dicendomi di stare tranquillo, che una reazione può capitare a tutti. La sua ragazza, Rita, che mi ha abbracciato chiedendomi scusa ammettendo di avermi detto dagli spalti le peggio cose. L'arbitro Penné che mi ha mostrato il video, permettendomi di spiegarmi e rassicurandomi sul fatto di aver visto che l'ho colpito con la mano aperto. Massimo Giovanelli e i tutti i giocatori dei Crociati, come Tripodi e Rubini che si sono seduti al tavolo del terzo tempo con me».
«Sul campo sono un giocatore aggressivo, che ci mette davvero l'anima, ma non sono certo il tipo da risse al bar! Non ho mai fatto a botte in campo! Sono uno che si diverte e che ha sempre fatto vanto del fatto di avere molti amici in tutte le altre squadre. L'ultimo cartellino rosso l'ho presso addirittura nell'Under 21».
«Le cronache non hanno dato troppo risalto all'episodio, ma davvero mi dispiace per quello che è successo e vorrei che tutti lo sapessero. Non riesco però a togliermi dalla testa il pensiero che da una spinta che volevo dargli, ho quasi commesso un omicidio! Voglio chiedere scusa soprattutto a quanti erano alla partita, il mio è stato un gesto assolutamente anti sportivo, frutto di una reazione fuori luogo e totalmente sconsiderata. Per fortuna Lorenzo Contini sta bene, mi dispiace però per quello che ho fatto e per il fatto che a vedere una tale scena ci siano state intere famiglie e tanti bambini».
«Mi vergogno, ma spero che questo mio gesto non possa influenzare in alcun modo la scelta di qualche mamma perplessa sul far praticare o meno ai propri figli questo sport.Il rugby per fortuna è un'altra cosa e mai come ora me ne rendo conto».

da http://PiazzaRugby.it>

mariemonti
Messaggi: 3339
Iscritto il: 17 nov 2011, 19:14

Re: 12° Giornata

Messaggioda mariemonti » 28 feb 2012, 15:32

Squilibrio WroteColon
luka WroteColonCocco può anche può aver fatto degli errori, delle scelte sbagliate, e magari ne farà ancora, perchè errare è umano , perchi chi solo colui che fa' sbaglia, ma di certo si può affermare che sia stato l'unico a non mollare ad aver tenuto insieme la squadra, ed i giocatori in primis sono con lui e lo sono sempre stati, è lui il primo ad essere stato ingannanato dalla società con illusioni e false promesse..ma è stato anche l'unico a non scappare a rimanere al suo posto e cercare di fare il suo lavoro..che poi non sia il migliore degli allenatori è una opinione che può essere rispettata..


Quoto e aggiungo anche che da quando ha preso in mano la società non si è mai lamentato pur avendo avuto mille motivi per farlo e non intendo soltanto accusare la società ma ad esempio lamentarsi per gli infortunati, è sempre stato zitto e ha lavorato.
So che aprirò una polemica ma io dico la mia, facciamo un paragone con Frati che io personalente ritengo un allenatore capace ma anche uno che se le cose non vanno è sempre pronto a lamentarsi, bene Pippo al posto di Cocco si sarebbe comportato come Mazzariol continuando a lavorare in silenzio o si sarebbe lamentato giornalmente sulla gazzetta di Parma? Cocco la sua scommessa la sta vincendo e alla grande, è un allenatore senza esperienza ma al primo anno di allenatore porta a Parma uno scudetto giovanile che mancava da 44 anni e al secondo sta portando alla salvezza una squadra (non società, quella non esiste) composta prevalentemente di giovani.


Deve imparare che oltre a fare le cose devi anche comunicare. Non c'è nulla di male a fare come fanno gli altri, magari chiamando il giornalista-amico di turno, l'importante è dire seriamente quello che si sta facendo e le difficoltà che si stanno incontrando, senza fare o piagnoni

Squilibrio
Messaggi: 4156
Iscritto il: 28 lug 2006, 20:35

Re: 12° Giornata

Messaggioda Squilibrio » 28 feb 2012, 16:35

mariemonti WroteColon
Squilibrio WroteColonQuoto e aggiungo anche che da quando ha preso in mano la società non si è mai lamentato pur avendo avuto mille motivi per farlo e non intendo soltanto accusare la società ma ad esempio lamentarsi per gli infortunati, è sempre stato zitto e ha lavorato.
So che aprirò una polemica ma io dico la mia, facciamo un paragone con Frati che io personalente ritengo un allenatore capace ma anche uno che se le cose non vanno è sempre pronto a lamentarsi, bene Pippo al posto di Cocco si sarebbe comportato come Mazzariol continuando a lavorare in silenzio o si sarebbe lamentato giornalmente sulla gazzetta di Parma? Cocco la sua scommessa la sta vincendo e alla grande, è un allenatore senza esperienza ma al primo anno di allenatore porta a Parma uno scudetto giovanile che mancava da 44 anni e al secondo sta portando alla salvezza una squadra (non società, quella non esiste) composta prevalentemente di giovani.


Deve imparare che oltre a fare le cose devi anche comunicare. Non c'è nulla di male a fare come fanno gli altri, magari chiamando il giornalista-amico di turno, l'importante è dire seriamente quello che si sta facendo e le difficoltà che si stanno incontrando, senza fare o piagnoni


Beh a me piace anche lo stile di cocco, non fa il piagnone ma lavora in silenzio, sarebbe cambiato qualcosa se avesse chiamato la gazzetta per lamentarsi dicendo cose che tutti sanno? Non sono sicuro di aver ben capito quello che hai scritto ma tutto può essere Cocco fuorchè piagnone, quello semmai lo è pippo

Avatar utente
ENDURISTA
Messaggi: 1023
Iscritto il: 11 set 2008, 9:25
Località: noceto

Re: 12° Giornata

Messaggioda ENDURISTA » 28 feb 2012, 16:39

mariemonti WroteColonAbnegazione dei giocatori: QUALI giocatori? CHI li ha scelti? (ed eventualmente allenati?)

Sul calcio, dipende dai punti di vista. Se, come dici tu, ha deciso Mazzariol, è questa la cosa singolare, perchè doveva decidere Mandelli, se era lui il capitano, o chi era il capitano in quel momento.
In ogni caso è stata una scelta che presentava i suoi rischi, certo, ma chi non risica non rosica. Hanno tolto il punto di bonus ad una squadra che ha tre punti più di loro in classifica. Perfetto.
Se invece vogliamo a tutti i costi dare addosso a 'sti poveri Crociati, diciamo che per una partita così importante c'erano solo 200 spettatori con una buona quota di parmigiani, almeno questa è una cosa reale...


Chi non risica non rosica ????? Togli un punto (se ti va bene il calcio) a una squadra che è avanti a te in classifica, correndo il rischio di perdera la partita determinante per la salvezza?
Adesso capisco perchè spesso si perdono partite già vinte.......
4 Ruote spostano un corpo....ma due muovono l' anima


Torna a “Stagione 2011/2012”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite