Under 18 Elite Zona 1

Moderatore: Emy77

dirigente69
Messaggi: 684
Iscritto il: 2 feb 2010, 2:43
Località: l'isola che non c'è

Re: Under 18 Elite Zona 1

Messaggioda dirigente69 » 17 nov 2013, 21:00

Ollora noi siamo Di Viadana mantova, non brescia e si l' intervento era da rosso ,ma la palla era li

Avatar utente
ghiaccio96
Messaggi: 46
Iscritto il: 30 set 2011, 16:33

Re: Under 18 Elite Zona 1

Messaggioda ghiaccio96 » 18 nov 2013, 10:53

bisognerebbe aver il buon gusto di non scrivere certe sciocchezze
GHIACCIO96
I left no stone unturned

pavlon
Messaggi: 315
Iscritto il: 31 mag 2009, 16:11

Re: Under 18 Elite Zona 1

Messaggioda pavlon » 18 nov 2013, 18:28

dirigente69 WroteColonOllora noi siamo Di Viadana mantova, non brescia


A suo tempo ci avevo provato anche io a chiarire il concetto ... credo almeno due volte ... ma senza risultati.
Evidentemente nessuno si è preso la briga di informare il redattore dell'articolo ... :roll:

Garryowen
Messaggi: 18223
Iscritto il: 12 giu 2012, 19:13

Re: Under 18 Elite Zona 1

Messaggioda Garryowen » 18 nov 2013, 18:32

pavlon WroteColon
flitolimpiadi WroteColon[...] l'espulsione di Mokom, al 19', per aver caricato Cremonini senza palla [...]


A parte non esserci la palla, immagino sia anche stato un intervento abbastanza pericoloso, altrimenti non credo si sarebbe avuto un rosso diretto ... giusto?


L'intervento in sé non era pericoloso. E' stato squalificato perché dopo averlo steso gli ha cantato una canzone dei Lunapop
"C'è solo una cosa al mondo meglio del rugby. Parlare di rugby"
(parafrasi da G.G. Marquez)

http://www.walesonline.co.uk/sport/rugby/rugby-news/how-much-funding-welsh-rugby-12405682 A imperitura memoria

Avatar utente
flitolimpiadi
Messaggi: 899
Iscritto il: 10 set 2009, 12:02
Località: pino torinese

Re: Under 18 Elite Zona 1

Messaggioda flitolimpiadi » 18 nov 2013, 19:17

pavlon WroteColon
dirigente69 WroteColonOllora noi siamo Di Viadana mantova, non brescia


A suo tempo ci avevo provato anche io a chiarire il concetto ... credo almeno due volte ... ma senza risultati.
Evidentemente nessuno si è preso la briga di informare il redattore dell'articolo ... :roll:


Perdonate il nostro “Cantore" di gesta cussine che, forse, era già proiettato in terra bresciana dove, ieri: “Il weekend fantastico del CUS Ad Maiora prosegue con l'Under 18 Elite, che fa il blitz a Calvisano e s'impone per 24-9 con le mete di Perrone, Mattia Racca e Porporato, che infila in mezzo ai pali un piazzato e tre trasformazioni. Bel riscatto per la squadra di Dragos Bavinschi e Andrea Oliva, dopo lo scivolone interno contro il Viadana.”
Sempre da http://www.admaiorarugby.it
Citius! Altius! Fortius!

dirigente69
Messaggi: 684
Iscritto il: 2 feb 2010, 2:43
Località: l'isola che non c'è

Re: Under 18 Elite Zona 1

Messaggioda dirigente69 » 18 nov 2013, 22:45

ghiaccio96 WroteColonbisognerebbe aver il buon gusto di non scrivere certe sciocchezze

Se ti riferisci a me , ho detto che era da rosso, e qui ci sta tutto, ma la palla dove era, a 10 metri di distanza, se l'avesse accompagnato a terra non saremmo qui a discutere , ma il rosso era sacrosanto, e infatti nessuno ha detto una parola , ma che la palla fosse li, negalo tu. Ripeto il rosso è giusto punto e basta. Non ho fatto nessuna critica in merito, se vuoi negalo, se invece non era riferito a me allora ho scritto per niente, comunque complimenti per la vittoria a Calvisano.

dirigente69
Messaggi: 684
Iscritto il: 2 feb 2010, 2:43
Località: l'isola che non c'è

Re: Under 18 Elite Zona 1

Messaggioda dirigente69 » 24 nov 2013, 19:05

Vittoria con bonus per Viadana

Avatar utente
ghiaccio96
Messaggi: 46
Iscritto il: 30 set 2011, 16:33

Re: Under 18 Elite Zona 1

Messaggioda ghiaccio96 » 24 nov 2013, 19:21

cus to - union mi 51 - 10
GHIACCIO96
I left no stone unturned

pepe carvalho
Messaggi: 939
Iscritto il: 10 lug 2011, 21:02
Località: Milano

Re: Under 18 Elite Zona 1

Messaggioda pepe carvalho » 24 nov 2013, 21:49

ASR MILANO vs CUS GENOVA RUGBY 17-10
...And then the harder they come
The harder they'll fall, one and all...
Jimmy Cliff

Pronostichella 2019 pepe carvalho 8° Nostradamus 2019 pepe carvalho 3°
Pronostichella 2018 pepe carvalho 7° Nostradamus 2018 pepe carvalho 38°
Nostradamus 2017 pepe carvalho 33°
Nostradamus Special Edition RWC 2015 - I Verdetti
FIJI / VITI - 1° Pepe Carvalho ENGLAND - 1° Pepe Carvalho WALES - 1° Pepe Carvalho POOL A - 1° Pepe Carvalho
FINALE - 6° Pepe Carvalho

Avatar utente
flitolimpiadi
Messaggi: 899
Iscritto il: 10 set 2009, 12:02
Località: pino torinese

Re: Under 18 Elite Zona 1

Messaggioda flitolimpiadi » 16 dic 2013, 14:55

Un affettuoso augurio di pronta guarigione alla giovane ala della Grande Milano, Edoardo Valvassori, infortunatosi seriamente alla tibia nell'incontro disputato ieri contro il Cus Torino
Citius! Altius! Fortius!

chiccoval
Messaggi: 5
Iscritto il: 10 gen 2008, 15:35

Re: Under 18 Elite Zona 1

Messaggioda chiccoval » 16 dic 2013, 15:38

flitolimpiadi WroteColonUn affettuoso augurio di pronta guarigione alla giovane ala della Grande Milano, Edoardo Valvassori, infortunatosi seriamente alla tibia nell'incontro disputato ieri contro il Cus Torino



Grazie 1000 per l'augurio.
Edoardo verrà operato domani mattina, speriamo di rivederlo in campo il prima possibile.

dirigente69
Messaggi: 684
Iscritto il: 2 feb 2010, 2:43
Località: l'isola che non c'è

Re: Under 18 Elite Zona 1

Messaggioda dirigente69 » 10 mar 2014, 21:12

VIADANA 40 Genova 19

Ulix
Messaggi: 33
Iscritto il: 1 dic 2011, 11:46

Re: Under 18 Elite Zona 1

Messaggioda Ulix » 14 apr 2014, 15:20

La stagione della U18 élite, girone 1 è finita ed a giochi fatti e classifica chiusa si possono fare alcune considerazioni. In particolare è doveroso sottolineare il grande impegno che tutti i giovani atleti, indistintamente dalle Società di appartenenza hanno profuso in questi mesi dandoci emozioni e piacere nel vederli giocare nel nostro sport. Qualcuno purtroppo si fatto male anche seriamente ed a questi ragazzi vanno anzitutto i migliori auguri per una pronta guarigione. Quest'anno ho avuto la fortuna di stare accanto ai ragazzi del VII° Rugby Torino, ragazzi normali come tanti altri pronti ai sacrifici ed ad allenarsi cinque volte la settimana per essere pronti e scattanti nella partita domenicale. Si è anche cullato il meritato sogno di andare alle fasi finali, obiettivo ahimè mancato all'ultima partita a causa dell’esaurimento della "benzina muscolare", tutto questo per il motivo di aver giocato tre partite allo spasmo in 8 giorni e che hanno tagliato le gambe ai giovani rugbysti, a riprova di quanto detto anche l'altra squadra, il Grande Milano incontrata nel recupero settimanale ha probabilmente giocato sotto tono e conseguentemente perso in malo modo. Ora bisogna chiedersi, per quale logica si possono e si devono fare tre partite in una settimana e se al riguardo esiste una regola precisa che disciplina tale decisione sia nella circolare informativa che nel regolamento FIR, ragionevolmente si sarebbe potuto giocare il recupero la domenica 13. Il gioco del rugby è notoriamente conosciuto come uno sport duro e di contatto, dove i tempi di recupero sono fondamentali. Ricordiamoci sempre che questi sono ragazzi, hanno la loro vita e gli impegni scolastici e malgrado ciò gli è stata chiesta una prova che neanche i professionisti fanno. Si dice che tutto questo è stato fatto per non falsare il campionato, ( anche se negli altri campionati giovanili si devono ancora giocare dei recuperi ) ed allora dove sta la logica nel fare 3 partite in una settimana? O meglio la logica si potrebbe anche capire se è una logica di “Palazzo” ma essendo personalmente ancora un puro, voglio credere che questa vicenda sia solo il frutto di una decisione frettolosa, la quale ha sicuramente ridotto le possibilità al VII° R.T. di giocarsi una partita in eque possibilità senza togliere nulla alla squadra avversaria, il CUS Torino che ha giocato bene la sua onesta partita. Detto questo, quanto ho scritto vuole essere solo una mia riflessione ed uno spunto per l’amico lettore che interpreterà queste righe secondo il suo pensiero o come meglio crede. Concludo dicendo che attualmente i ragazzi hanno già rimosso tutte le tossine della passata stagione e stanno già pensando alla prossima. Con la Direzione Tecnica sono già stati pianificati i futuri programmi sportivi e fisici /atletici, il campo estivo ed il ritiro precampionato in maniera da iniziare bene e con forte motivazione la prossima stagione.

Avatar utente
Axel1965
Messaggi: 198
Iscritto il: 21 dic 2012, 11:01

Re: Under 18 Elite Zona 1

Messaggioda Axel1965 » 15 apr 2014, 8:00

Qualche dubbio mi viene solo in riferimento al fatto che parlando di tenuta fisica si trascurano le prestazioni di gioco delle singole partite. Alcune vivono di episodi, altre sono il frutto di una crescita, come di un calo, costanti. Non ne nomino nessuna in particolare tra quelle incontrate nel girone, ma il primo pensiero è per i ragazzi che hanno già avuto modo, oltre che di allenarsi con continuità, di giocare tre partite in una settimana. Penso al meccanismo delle Selezioni per Area che portava i ragazzi sui campi anche il mercoledì. Diciamo che stanchezza e infortuni consentono a chi ha la rosa più ampia di proseguire con serenità. Anche il controllo dei minutaggi da parte dei Club consente di verificare la tenuta atletica a fronte dei tanti impegni: ci sono alcuni atleti che a fine stagione appaiono freschi e motivati ma verificando i minuti giocati sono ben al di sotto della metà di alcuni compagni, che sembrano o sono semplicemente più stanchi.

Hai fatto delle considerazioni generali e le voglio fare anche io. Ho visto alcune partite di Eccellenza, altre di Serie B e C, alcune delle diverse 16 o 18. La considerazione finale, Eccellenza esclusa, è che in questo girone c'è sempre stato un livello elevato di gioco, dal punto di vista fisico e tecnico. Anche in confronto alla serie B, e più di tutto rispetto ai territoriali, con i quali il divario è enorme. PArtite appassionanti e non solo perchè "di campanile". Buon gioco, squadre strutturate. Anche i frutti del lavoro dei Club si è intravisto, così come quello delle Accademie. Se poi son rose.... Sin qui ci siamo divertiti, e sicuramente rivolgiamo un pensiero a chi ha interrotto il campionato a causa di infortuni. Andare avanti è un obbligo, pensare al futuro anche. La mia personale classifica vede al primo posto il gioco più tecnico piuttosto delle prestazioni esclusivamente fisiche e l'ampiezza della rosa, come già detto, una delle condizioni base. Sicuramente abbiamo da tempo abbandonato il piacere di una giornata sull'erba accompagnando dei bambini e sentiamo in modo particolare l'agonismo, l'ansia di una prestazione che deve, può o potrebbe essere non essere meno che positiva. Con un occhio alla Polonia, alla partita di sabato con la Francia e al Torneo di Wellington andiamo avanti...


Torna a “Stagione 2013/2014”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite