Fasi Nazionali U16

Moderatore: Emy77

jentu
Messaggi: 3850
Iscritto il: 3 mag 2005, 0:00
Località: lontano da dove vorrei

Re: Fasi Nazionali U16

Messaggioda jentu » 29 mag 2014, 13:21

bep68 WroteColongrazie per il link. partita fotocopia delle due semifinali con l'Arezzo per quanto riguarda la Capitolina.Stessa identica attitudine, perfino sulle 2 mete a 0 come ad Arezzo, anche a Colorno la Capitolina va per la touche anzichè piazzare, cosa sintomo di una precisa linea e di una grande forza mentale ( a differenza della scelta dell'Arezzo, di cui qualche post sopra ). Acellera, acellera, alterna sapientemente attacchi sull'asse a sventagliate e attacchi sulla chiusa. e quando c'è da soffrire soffre e spende falli che si capisce son falli sapientemente distribuiti. sembra di vedere giocare il Munster in scala. BRAVI BRAVI BRAVI

non esagerare, sono bravi ed è vero della varietà di soluzioni di gioco, bravo chi li allena, ma non facciamo paragoni di questo tipo!
Ho visto le partite di persona o con i filmati ed ho una opinione in parte diversa dalla tua.
La partita di Roma fra URC e Vasari è stata segnata da quelle decisioni discutibili che hai descritto tu e finire il primo tempo 10 a 6 (bastava calciare le punizioni in mezzo ai pali) avrebbe dato un senso diverso alla partita che la Capitolina ha chiuso nei primi 5 minuti del secondo tempo con tre mete di cui almeno una davvero fortunosa. Da quel momento in poi, come ha scritto bene Martirep, solo Vasari e - se fossero sanzionati i placcaggi al collo ripetuti ed il rotolare sul bordo del raggruppamento cadendo, come gli All Blacks sui piedi del mediano - l'URC non se la sarebbe cavata con solo due mete. Diverso il ritorno dove sullo 0 a 0 una meta fatta non realizzata per una veloce ricevuta nei 5 m e meta presa sul ribaltamento del calcio libero taglia le gambe al Vasari, che comunque è anche stavolta dominato su mischia e touches.
Le partite fra Petrarca e Milano premiano la fisicità dei milanesi ed il fondo del terreno del Giuriati fra due squadre di pari forza. Tuttavia la qualità di gioco delle semifinali sopra il Po non mi ha entusiasmato, sia per scelte di gioco, sia per gli skills individuali dei giocatori che mi sono sembrati complessivamente non al livello di quelli sotto la linea gotica.
Alla fine di tutto penso che gli accoppiamenti di semifinale - che, se rimane come non spero questa formula, dovrebbero essere decisi da un sorteggio - abbiano deciso la composizione della finale e penso che una finale Vasari - URC sarebbe stata più equilibrata.
Infine ha vinto comunque la squadra più forte, tuttavia del modello capitolino sono affascinato dalla voglia di far vivere sempre il pallone e dalla gestione dei punti d'incontro, meno dalla troppo precoce strutturazione della forma fisica e delle conseguenti fasi statiche del gioco.
Complimenti in ogni caso a loro ed alla loro scuola di rugby, di cui ammiro la coerenza e la scelta di gestione tecnica e societaria.
Una citazione a Bocchino, mi pare sia il loro allenatore dei 3/4: complimenti anche per la modestia e disponibilità, rara ultimente nel nostro mondo.
Per arrivare al top, secondo me, bisognerebbe essere meno arroganti e non sfornare solo giovani fisicamente eccezionali. (Andrea Masi)
Sono come sono e, d'altra parte, non saprei non esserlo.
They need a little better coaching when they're younger, a bit more touch, special awareness and they'll be fine (Newton, flyhalf Medicei)

Avatar utente
bep68
Messaggi: 1223
Iscritto il: 28 ago 2009, 10:31

Re: Fasi Nazionali U16

Messaggioda bep68 » 29 mag 2014, 14:22

"...e quando c'è da soffrire soffre e spende falli che si capisce son falli sapientemente distribuiti..."la considero un'abilità.ed è verissimo che rallentare quel minimo concesso dall'arbitro ha fatto la grande differenza Anche io credo per quel che ho visto che la finale giusta sarebbe stata Capitolina vs Arezzo, e che a tecnici invertiti forse cambiava pure il risultato.. :rotfl: :rotfl: :rotfl: ...io se dovessi descrivere con una sola parola la Capitolina, è COMPETENZA, la stessa che non potrei usare per i tecnici toscani.

p.s. sottolineo anche il piede usato ad incrociare in modo molto sapiente dai capitolini
se il rugby è una metafora della vita, e la vita è una ruota, sono al terzo giro, il primo da giocatore, il secondo da allenatore, il terzo da genitore..

Flanker999
Messaggi: 412
Iscritto il: 7 giu 2008, 16:41

Re: Fasi Nazionali U16

Messaggioda Flanker999 » 29 mag 2014, 22:11

C'è anche da dire - e lo posso fare da esterno alle due squadre con massima serenità, che l'arbitro di Capitolina Asr mi è piaciuto di molto, mentre non posso dire lo stesso di quello che ha arbitrato Asr-Petrarca.

Avatar utente
bep68
Messaggi: 1223
Iscritto il: 28 ago 2009, 10:31

Re: Fasi Nazionali U16

Messaggioda bep68 » 30 mag 2014, 8:29

"C'è anche da dire - e lo posso fare da esterno alle due squadre con massima serenità, che l'arbitro di Capitolina Asr mi è piaciuto di molto, mentre non posso dire lo stesso di quello che ha arbitrato Asr-Petrarca."


prendendo per buona la tua considerazione e le mie, relative alle due semifinali Capitolina vs Arezzo, 3 arbitraggi più che buoni su 4 non è per niente male, anzi!
se il rugby è una metafora della vita, e la vita è una ruota, sono al terzo giro, il primo da giocatore, il secondo da allenatore, il terzo da genitore..

martirep
Messaggi: 575
Iscritto il: 30 mag 2003, 0:00

Re: Fasi Nazionali U16

Messaggioda martirep » 30 mag 2014, 11:07

Ecco cosa dice la FIR:
LA UR CAPITOLINA SI AGGIUDICA IL TROFEO “MARIO LODIGIANI” 2014

E' un resoconto abbastanza dettagliato ed esplicativo della finale di Colorno.
A parte l'uomo, tutti gli animali sanno che lo scopo principale della vita è godersela

MuccaPazza
Messaggi: 684
Iscritto il: 26 mag 2005, 0:00

Re: Fasi Nazionali U16

Messaggioda MuccaPazza » 30 mag 2014, 11:13

Sui veri valori delle quattro semifinaliste, non lo sapremo mai, in quanto avrebbero dovuto scontrarsi tutte fra di loro.
Molto importante secondo me è la rosa che le squadre hanno quando arrivano in questo periodo e a questi appuntamenti.
Capitolina, sicuramente quella con la rosa più ampia e di livello, Asr purtroppo, tra infortuni e squalifiche, siamo arrivati a giocarci le due partite con Padova e Capitolina con i giocatori contati, Arezzo non so se avesse 1 o 2 squadre questa stagione, Petrarca con due squadre.
Con i se e con i ma non si va da nessuna parte, l'importante al di la di chi abbia vinto il campionato Nazionale, è la crescita che i ragazzi di queste quattro squadre hanno avuto giocando partite di alto livello;
L'unica squadra che non ho visto è l'Arezzo, ma se in casa non è riuscita a vincere contro una Capitolina che ha lasciato 7 titolari fuori, forse non era la squadra giusta per andare in Finale, e questo fa capire la solidità e la qualità del Club Capitolino.
Petrarca, tanti numeri, e sicuramente alcune ottime individualità, 9-12-15, ma molti problemi in mischa e in touche....se non si riescono a vincere le fasi di conquista, per lo meno quelle a favore, la vedo dura fare gioco, e qui mi chiedo a questo punto le altre squadre venete come erano messe, se il Petrarca è arrivato primo, con questi problemi in mischia.
Questo un'po per fare l'analisi dei 4 gironi, dove ogni anno si dice sempre che il Veneto è il Top, ma poi alle fasi Nazionali, vediamo che tutte le squadre se la giocano, più o meno alla pari.
Cmq, un piacere vedere che le prime 4 U16 di Italia, sono le squadre che sin da bambini si sono sempre date battaglia, e rivedere oggi quei ragazzi che anni fa erano i bimbi e ora sono ometti è emozionante, come dicevo a milano con la mamma di un ragazzo del Petrarca e a Colorno con una mamma Capitolina.

rango
Messaggi: 134
Iscritto il: 10 dic 2011, 18:21

Re: Fasi Nazionali U16

Messaggioda rango » 30 mag 2014, 21:03

MuccaPazza WroteColonPetrarca, tanti numeri, e sicuramente alcune ottime individualità, 9-12-15, ma molti problemi in mischa e in touche....se non si riescono a vincere le fasi di conquista, per lo meno quelle a favore, la vedo dura fare gioco, e qui mi chiedo a questo punto le altre squadre venete come erano messe, se il Petrarca è arrivato primo, con questi problemi in mischia...
... ogni anno si dice sempre che il Veneto è il Top, ma poi alle fasi Nazionali, vediamo che tutte le squadre se la giocano, più o meno alla pari.


Premetto che ho visto pochissimo, quest'anno, perché sono stato all'estero, ma mi sono fatto raccontare molto dai miei (Cus Vr) che sono arrivati penultimi ma hanno fatto soffrire Petrarca all'andata, hanno battuto la terza e la quarta in calssifica, hanno perso un buon numero di partite di pochi punti e hanno rischiato di vincere con la seconda. Ma questo andamento mi conferma quello che ho sempre pensato: la questione non è (quasi, vedi Benetton due anni fa) mai il livello della prima, ma il livello medio: le squadre sono molto più simili come livello, l'ultima può battere la prima e mi azzardo a dire – senza controprova, ovviamente – che una veneta "scarsa" è molto meno scarsa dell'equivalente di un'altra area. Invece, al livello più alto, si trovano ottimi giocatori e ottimi allenatori dovunque, e quindi si può vincere ma si può anche perdere facilmente.

Facendo un confronto interno alla regione, invece, ritengo che le annate 1994-95-96 siano state un bel po' superiori a quelle attuali (1997-98-99); da quel che capisco, già dal 1999-2000 c'è una nuova crescita, ma ovviamente bisogna aspettare i prossimi anni.

Flanker999
Messaggi: 412
Iscritto il: 7 giu 2008, 16:41

Re: Fasi Nazionali U16

Messaggioda Flanker999 » 5 giu 2014, 16:43

bep68 WroteColonprendendo per buona la tua considerazione e le mie, relative alle due semifinali Capitolina vs Arezzo, 3 arbitraggi più che buoni su 4 non è per niente male, anzi!


E' vero, ma degli orrori (e si che bastavano quelli delle due squadre) visti al Giuriati (tipo lasciar giocare una ruck sulla linea di meta e poi dare un annulato e 22 solo dopo che un attaccante aveva segnato) ne ha guadagnato solo l'ASR.

breda120
Messaggi: 104
Iscritto il: 19 mag 2011, 11:17

Re: Fasi Nazionali U16

Messaggioda breda120 » 5 giu 2014, 17:15

Scusami Flanker999 ma francamente mi sa che a Milano abbiamo visto 2 partite diverse..... Tu mi sembra che abbia visto solo "orrori" e sviste arbitrali, mentre io ho visto dei ragazzi in maglia BiancoRossa che hanno dimostrato come il rugby lo si debba giocare oltre che con la tecnica anche con il cuore senza il quale non si vince. L'ASR ha raggiunto meritatamente la finale così come la Capitolina ha meritatamente vinto il titolo.
Tutto il resto sono chiacchiere inutili!


Torna a “Stagione 2013/2014”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite