Serie B - GIRONE 1

Moderatore: ale.com

Garryowen
Messaggi: 18223
Iscritto il: 12 giu 2012, 19:13

Re: Serie B - GIRONE 1

Messaggioda Garryowen » 18 gen 2018, 23:50

"C'è solo una cosa al mondo meglio del rugby. Parlare di rugby"
(parafrasi da G.G. Marquez)

http://www.walesonline.co.uk/sport/rugby/rugby-news/how-much-funding-welsh-rugby-12405682 A imperitura memoria

dinamite
Messaggi: 483
Iscritto il: 25 mag 2009, 9:11

Re: Serie B - GIRONE 1

Messaggioda dinamite » 19 gen 2018, 11:46

Garryowen WroteColonGrandissimo Mandelli...

https://biella.diariodelweb.it/biella/a ... 118-479673

Quoto.
Anche se Mandelli non è un agnellino (lo dice l'articolo) ... questo suo comportamento è l'essenza del rugby

metabolik
Messaggi: 4605
Iscritto il: 27 mar 2003, 0:00
Località: Piacenza

Re: Serie B - GIRONE 1

Messaggioda metabolik » 21 gen 2018, 20:58

Superando difficoltà acerrime, riesco a vedere Piacenza - Sondrio, in una lumininosa e fredda giornata.
E' stata una partita dal ritmo bassissimo, uno spezzatino di fasi interrotte sia da numerosi infortuni, sia dall'arbitro imparziale e valido, ma che non ha lasciato giocare nessun vantaggio.
Il primo tempo si chiude con il punteggio 21 - 0, ottenuto sopratutto da un'evidente superiorità in chiusa dei locali. Quasi subito all'inizio del secondo tempo il Sondrio non ha più sufficienti giocatori di prima linea e si deve giocare no contest. Alla prima mischia no contest il 3rza linea biancazzurro sfrutta il lato chiuso e segna una bella meta sulla bandierina, 21- 5. Il gioco prosegue con minori interruzioni e si riesce a vedere qualche buon momento, con il Piacenza che gradualmente effettua tutti i cambi. Purtroppo la tecnica del passaggio lascia molto a desiderare, da ambo le parti, e il gioco rimane frammentario. Si finisce 40 - 12 .
Fra i locali spicca il giovane 13, che verso la fine segna una meta su iniziativa personale.
Ritengo che Piacenza disponga di un buon parco giocatori, sicuramente buono per la B, ma la preparazione tecnica individuale dovrebbe essere ripresa.

eriab10
Messaggi: 39
Iscritto il: 22 ago 2016, 16:37

Re: Serie B - GIRONE 1

Messaggioda eriab10 » 22 gen 2018, 11:41

CAPOTERRA 39 BERGAMO 5
L’Amatori Rugby Capoterra ci ha preso gusto. A sette giorni dalla vittoria esterna di Sondrio e ad una settimana dalla sfida che vale il quarto posto contro il Cus Milano, la formazione allenata da Lisandro Villagra piazza altri cinque punti in classifica battendo in casa il Rugby Bergamo con il punteggio di 39-5. Nonostante il gran vento di maestrale, che ha complicato la vita delle due squadre in campo per tutti gli 80’, il Capoterra ha disputato una gara accorta cercando soprattutto di non scoprirsi a centro campo considerate le diverse assenze per infortunio. Il presidente del Capoterra Carlo Baire nel corso della presentazione del match lo aveva chiesto a gran voce: “Voglio i 5 punti, indispensabili in chiave salvezza”. E il numero uno dell’Amatori è stato accontentato dalla squadra che ha dominato per tutto il match, soffrendo forse, solo a causa del vento.
Maestrale che, in effetti, ha condizionato il gioco delle due squadre nei primi 20’. Al 15’ altra tegola per il tecnico argentino Villagra che perde per infortunio Mariottini, sostituito da Gabbi. Poi al 23’ la squadra di casa si sblocca. Carrone trova un varco nella difesa lombarda e ci si infila riuscendo così a piazzare l’ovale tra i pali. Mattia Aru completa l’azione trasformando la meta e incamerando i primi 7 punti per la sua squadra. Bergamo non rimane a guardare e prova subito a rimediare, ma senza fortuna. Il tempo di riorganizzare l’attacco e il Capoterra va di nuovo in meta. Stavolta autore dei momentanei cinque punti per la squadra di casa è Loddo. Aru però viene tradito dal maestrale e non riesce a trasformare. Il cammino per la conquista dell’intero bottino è ancora lungo, ma la squadra di casa ha una gran voglia di fare l’impresa. Il primo tempo si chiude sul 12-0 per il Capoterra. Si riparte e dopo 4’ arriva una meta di maul che anche stavolta Aru non riesce a trasformare. Al 10’ si scuote la compagine ospite che sfrutta un calo mentale della squadra di casa per andare in meta (non trasformata). Il tecnico Villagra chiede più attenzione. Al 12’ entra Ferrini ed esce Loddo.
Il vento fortissimo rende impossibile battere le touche regolari. Le mischie sono tantissime, sempre e comunque ben controllate dal Capoterra. Al 27’ finalmente arriva la quarta meta della serata. La firma Santillo e stavolta Aru non si fa tradire dal vento e trasforma (27-5). Al 33’ esce Carrone ed entra Burini. Due minuti dopo è la volta di Santillo che elude la vigilanza della retroguardia lombarda per andare in meta (Aru non trasforma). Lo stesso Santillo al 38’ viene sostituito da Congiu e dopo un minuto arrivano altri cinque punti per l’Amatori. Autore della meta è Stara con Aru che non trova i pali. Finisce 39-5 una gara che l’Amatori ha controllato fin dall’inizio. La squadra di Villagra si è dimostrata superiore in tutti i reparti facendo divertire (vento a parte) anche i tifosi con belle giocate. Un successo che consente alla squadra di Capoterra di piazzarsi al quinto posto della classifica e domenica la sfida contro il Cus Milano potrebbe regalare, chissà qualche sorpresa.

Amatori Rugby Capoterra: Carrone, Sangiorgi, Uccheddu, Poloni, Peddio, Mariottini, Busser, Lupi, Villagra, Al. Baire, Bousmina, GM. Baire, Loddo, Santillo, Aru. Allenatore: Villagra. A disposizione: Burini, N. Garau, Gabbi, Stara, Ferrini, Ambus, Congiu.

Rugby Bergamo: Roselli, Plevani, Brignoli, Rota, Acerbis, Gaffuri, Gazzaniga, Sprefico, Lucido, Zambelli, Biggi, Tasca, Allas, Rosa, Deretti. Allenatore: Beretta. A disposizione: Parisini, Zinesi, Mascheretti, Macaccaro, Salvini, Cocca, Orlandi.

metabolik
Messaggi: 4605
Iscritto il: 27 mar 2003, 0:00
Località: Piacenza

Re: Serie B - GIRONE 1

Messaggioda metabolik » 28 gen 2018, 17:22

Con l'orario spostato alle ore 12.00, per concomitanza partita Lyons - L'Aquila, arrivo un pò in ritardo al Beltrametti per vedere Piacenza con AU Milano, (che all'andata si era concluso con un eccentrico 34 - 34 ).
La superiorità della mischia chiusa locale è oramai una costante che anche stavolta viene confermata e che frutta un 17 - 0 alla fine del primo tempo.
Il secondo tempo è molto più combattuto con gli ospiti che segnano una bella meta su iniziativa del mm e conclusa dalla terza centro.
Da segnalare un brutto incidente/infortunio al 13 milanese, che si scontra con un compagno in piena velocità, rimane lungamente a terra e poi è costretto ad uscite. Numerose le occasioni sprecate dai biancorossi che arrivano più volte a 1 m dalla meta e perdono malamente il possesso.
Una meta del Piacenza a 10 minuti stabilisce un punteggio più veritiero. Confermo quanto sottolineato nell'ultima cronaca : il ritmo della serie B si è visibilmente abbassato.

metabolik
Messaggi: 4605
Iscritto il: 27 mar 2003, 0:00
Località: Piacenza

Re: Serie B - GIRONE 1

Messaggioda metabolik » 18 feb 2018, 19:47

Vedo qualche risultato interessante in questa 13cesima giornata.
Mi piacerebbe leggere qualcosa da Capoterra, che ha battuto Monferrato.

eriab10
Messaggi: 39
Iscritto il: 22 ago 2016, 16:37

Re: Serie B - GIRONE 1

Messaggioda eriab10 » 20 feb 2018, 12:23

Capoterra. Nessuno avrebbe scommesso un centesimo sulla vittoria del Capoterra opposta oggi, in casa, alla capolista del girone 1 della serie B: Monferrato Rugby. Nessuno, tranne il gruppo allenato da Lisandro Villagra e tutta la società del presidente Carlo Baire, che in un pomeriggio di febbraio si è tolta la soddisfazione di superare la prima della classe (15-8), ipotecare quattro importanti punti in graduatoria e, visto che ci siamo, e regalare il primato (seppure in comproprietà) all’Amatori Alghero, vincente in trasferta in casa del Rugby Milano. Monferrato giunto in Sardegna forte dei 52 punti finora conquistati , dieci vittore e due sole sconfitte, pensava, forse di avere vita facile contro un Capoterra arrivato a questo incontro con 33 punti, 6 vittore, un pareggio e ben cinque sconfitte.

E invece il campo ha detto il contrario.
Gara che l’Amatori Rugby Capoterra ha fatto sua nei primi 40’ di gioco. Difesa, concentrazione, determinazione e la consapevolezza di non avere niente da perdere, sono stati gli ingredienti che hanno consentito al’XV allenato da Lisandro Villagra di superare la prima della classe.
Dopo 4’ si sblocca il risultato e lo fa la compagine piemontese che trasforma un calcio piazzato portandosi sul 3-0. La reazione della formazione isolana è praticamente immediata e porta la firma di Mattia Aru, che trova la via dei pali, i 5 punti per la meta, ma non riesce ad chiudere sbagliando la trasformazione (5-3).
Si gioca e si lotta prevalentemente a centro campo senza che le due squadre prendano il sopravvento. Al 25’ arriva un giallo comminato a Elton Cullhaj, imitato dubito dopo da Gianfranco Sainas. Capoterra comunque non cede e al 29’ Sangiorgi vola a depositare l’ovale tra i pali. Purtroppo la meta, anche stavolta non viene trasformata (10-3).

Monferrato non ci sta e cerca di rimediare, ma il gioco dei piemontesi non riesce a dare i risultati sperati. Mentre gli ospiti si dannano l’anima per trovare un “buco” a centrocampo e nella difesa di casa arriva, inesorabile una nuova meta dell’Amatori. A realizzarla è Santillo al 32’ (non trasformata) che fissa sul 15-3 il punteggio che chiude le ostilità del primo tempo.
Al rientro in campo Capoterra non cede di un millimetro le posizioni, facendo dannare l’anima alla squadra ospite per riuscire quantomeno ad arriva in “zona meta”. Meta che arriva al 15’ e consente al Monferrato di avvicinarsi pericolosamente (15-8). Il resto è tanta attenzione da parte di Capoterra che stringe i denti, la difesa e incassa i meritati 4 punti.

Amatori Rugby Capoterra: Carrone, Sangiorgi, Poloni, Thioye, Peddio, Lupi, Greco, Sainas, Villagra, Al. Baire, Bousmina, Garau, GM. Baire, Santillo, Aru. Allenatore: Villagra. A disposizione: Burini, Uccheddu, Gabbi, N. Garau, Stara, Ambus, Loddo.
Monferrato: Pallaro, Cullhaj, Gallo, Carafa, Mandelli, Farinetti, Chibsa, Ameglio, Perissinotto, Zucconi, Brumana, Kiptiu, Heimans, Righini, Caramella. Allenatore: Mandelli.

metabolik
Messaggi: 4605
Iscritto il: 27 mar 2003, 0:00
Località: Piacenza

Re: Serie B - GIRONE 1

Messaggioda metabolik » 11 mar 2018, 19:16

Riesco a vedere Piacenza - Cus Milano che si gioca alle 14.30, tempo utile per il successivo Galles - Italia.
Il Piacenza va in vantaggio con un piazzato e ci rimane fino al primo quarto del secondo tempo, con una sostanziale parità di gioco e possesso; una certa superiorità in chiusa dei locali non è sufficiente a sbloccare la partita. Un cambio in prima linea milanese annulla la superiorità della mischia piacentina e il CUS macina più gioco; prima pareggia e poi segna due mete (3 -17). Un giallo lascia in 14 il Piacenza e sembra tutto finito, ma una meta abbastanza fortunosa riapre la partita (10 - 17).
CUS però allunga ancora su punizione; il locali provano un disperato arrembaggio finale con 10 minuti di mischie ai 5 m., che sfocia anche in una mezza rissa collettiva (nessun colpo proibito) e un rosso per i locali; i tempi si allungano, mischia dopo mischia, e la partita finisce al 52esimo, rubandomi i primi 10 minuti della nazionale. Avrei dato meta tecnica a favore del Piacenza, non avrebbe cambiato il risultato, ma un punto di bonus ce lo meritavamo; è fuori dubbio il merito dell vittoria milanese.
Tanti errori da ambo le parte, ma pioveva e tirava un vento fastidioso, troppo lenta la trasmissione piacentina, lentezza che ha facilitato placcaggi molto pesanti di cui ha fatto le spese soprattutto il 10 biancorosso.
Il CUS di quest'anno è molto diverso da quello della scorsa stagione, più 'adulto', non semplicemente di maggior peso, con un buon 10 che da sicurezza alla squadra. Mi spiego la posizione in classifica, nelle prime 4.

eriab10
Messaggi: 39
Iscritto il: 22 ago 2016, 16:37

Re: Serie B - GIRONE 1

Messaggioda eriab10 » 21 mar 2018, 9:08

Vola l’Amatori che, nell’anticipo del sabato della quindicesima giornata della serie B di rugby, supera, al comunale di via Trento, il Piacenza con il punteggio di 35-26 e consolida la quinta posizione nella classifica generale. Una gara che, come preannunciato alla vigilia dal tecnico argentino del Capoterra Lisandro Villagra, è stata difficile e irta di ostacoli con la compagine emiliana che ha fatto di tutto per giocare un cattivo scherzo a capitan Garau e compagni. Sono arrivati i 5 punti, ma quanta fatica per conquistarli.

Una gara nella quale il XV di casa ha tenuto alta la concentrazione per tutti gli 80’ anche se Piacenza, forte della sua esperienza, nonostante il distacco iniziale di 21-7, è riuscita, nella ripresa a riprendere i fuggitivi e portarsi a sole tre lunghezze dai padroni di casa: 29-26 a poco più di 13’ dal fischio finale. Poi c’è stata la reazione del Capoterra sia col gruppo che con Mattia Aru. Dai suoi piedi sono partiti i calci che, su punizione, hanno permesso alla formazione isolana di vincere il match.
Come sempre sono primi minuti di studio tra le due squadre, anche se è la compagine isolana a tentare in più di una occasione di perforare il muro difensivo del Piacenza e piazzare l’ovale tra i pali. Muro che nei primi 15’ però crolla ben tre volte grazie a Villagra e Stara (due mete) e alle trasformazioni di Aru. Piacenza reagisce trovando i pali per due volte (21-14) , ma subendo al 31’ ancora la voglia di vincere dal parte della squadra di casa che va in meta con il tecnico argentino, stavolta però Aru non è fortunato e sbaglia la trasformazione.


Sul 26-14 la gara sembra andare per il giusto verso, ma gli emiliani non demordono e riescono ad accorciare andando al riposo in ritardo sul 26-21. Si riparte con un giallo comminato a Garrone e una punizione trasformata da Aru (29-21). L’arbitro appare piuttosto severo nelle sue decisioni e a farne le spese è Poloni: giallo anche per lui. La squadra cala il ritmo e il Piacenza ne approfitta per farsi pericolosa e conquistare porzioni di campo. Al 27’ ancora una meta per gli avversari (non viene trasformata) che si portano a -3 punti (29-26). Il tecnico Villagra chiede più concentrazione e soprattutto maggiore determinazione in difesa alla squadra che riesce a reagire, conquistando due punizioni che Mattia Aru trasforma in punti e vittoria.
Amatori Rugby Capoterra: Carrone, N. Garau, Poloni, Peddio, Lupi, Sangiorgi, Greco, Busser, Villagra, A. Baire, Santillo, M. Garau, G. Baire, Stara, Aru. Allenatore: Villagra. A disposzione: Uccheddu, Gabbi, Ciprietti, Loddo, Bousimina, Ambu, Congiu.

Piacenza: A. Alberti, Berzieri, Barzan, Casali, Caderle, Forestelli, Vincic, M. Alberti, Trabacchi, Zampedri, Toscani, Sartori, Grandi, Nosotti, Papamarenghi. Allenatore: Pagani. A disposizione: Baccalini, Piemontese, Castruccio, Fermi, Bacciocchi, Sbrusi.
Arbitro: Francesco Russo di Milano.

metabolik
Messaggi: 4605
Iscritto il: 27 mar 2003, 0:00
Località: Piacenza

Re: Serie B - GIRONE 1

Messaggioda metabolik » 8 apr 2018, 18:07

Piacenza 26 Monferrato 40
Molti buoni i primi 20 minuti del Piacenza, che si porta sul 14 a 5 grazie ad un gioco grintoso e dinamico.
Per i successivi 40 minuti si gioca nella metà campo piacentina; il possesso degli ospiti è asfissiante e costringe a continui falli i locali che subiscono anche un giallo. Si passa sul 14 -17, il Piacenza potrebbe pareggiare con una delle poche punizioni guadagnate, ma il calcio ottimamente eseguito da quasi metà campo si scontra col palo; errori di gestione facilitano il Monferrato che raggiunge un vantaggio di 28- 14.
Al 19esimo del secondo tempo finalmente i biancorossi passano la metà campo e segnano una bella meta da touche+maul.
La difficile trasformazione riesce con partita riaperta , 21 - 28 !
Il consorzio piemontese ci mette 5 minuti per ristabilire le distanza, 21 a 35, ma i biancorossi reagiscono nuovamente e segnano con mischia avanzante.
Un punto di bonus c'è (4 mete), si aspetta la trasformazione che porterebbe il secondo e addirittura potrebbe riaprire la partita, ma stavolta la palla esce, 26 - 35. Il Piacenza rischia tutto e paga una meta finale , di notevole fattura , con due campi di fronte , incrocio, finta e liberazione all'ala.
Particolarmente caloroso il saluto finale fra i giocatori, con un capitan Mandelli simbolo dello spirito sano del nostro sport.
Monferrato superiore, con giocatori esperti in ruoli chiave, buona mischia e , soprattutto, meno errori.
Merito del Piacenza è essere riusciti a contrastare una squadra evidentemente più strutturata e fisicamente ben preparata.
Sul Piacenza l'ho già scritto e lo ripeto : la squadra c'è, con maggioranza assoluta di giovani indigeni ed è questo il fattore più importante.
Occorre migliorare sulla tecnica individuale e sulla preparazione atletica da 80 minuti.

eriab10
Messaggi: 39
Iscritto il: 22 ago 2016, 16:37

Re: Serie B - GIRONE 1

Messaggioda eriab10 » 9 apr 2018, 11:36

Capoterra, prova di forza contro Milano.

Prima la paura, poi la festa per la nuova vittoria dell’Amatori Rugby Capoterra che batte al comunale la Union Rugby Milano per 41-22, conquista 5 punti e consolida il quinto posto nella classifica del Girone 1 della serie B maschile di Rugby.

Sfida non facile quella che, in via Trento questo pomeriggio, metteva di fronte la squadra allenata da Lisandro Villagra contro un Milano che, pur occupando la decima piazza, aveva intenzione di venire in Sardegna per conquistare punti.

E in effetti, soprattutto nei primi 40’ la squadra lombarda ha dato davvero del filo da torcere a Mattia Aru e compagni. Ma anche il Capoterra ci ha messo del suo concedendo troppi metri agli avversari per errori che permettevano alla formazione lombarda di “organizzare” delle mischie nella metà campo. Errori che hanno dato a Milano la possibilità di passare per due volte in vantaggio.

Poi nella ripresa il tecnico Lisandro Villagra ha chiesto più cattiveria al gruppo e soprattutto quella concentrazione necessaria per avere la meglio sugli avversari, chiudendo bene i varchi in difesa e trovando in velocità (gioco che predilige l’Amatori) le mete vincenti. E in effetti nella seconda parte Milano ha visto davvero poco l’ovale con Capoterra che ha dominato senza problemi, grazie alle rotazioni dalla panchina e alle indicazioni tecniche.

IL MATCH

E dire che il match dopo 3’ si è subito messo bene per Aru e compagni. Un intercetto di Bousmina che riesce a farsi gioco della difesa ospite per depositare tra i pali.

La trasformazione è di Mattia Aru. Sul 7-0 l’Amatori prova ad amministrare, ma Milano non vuole issare subito la bandiera della resa. Lotta su ogni palloni e al 10’ riesce ad andare in meta e a trasformare, arrivando così al pareggio (7-7).

La gara stenta a decollare. Milano punzecchia, passando in vantaggio con un piazzato 10-7 al 16’, mentre Capoterra prova a sfruttare qualche sbavatura difensiva avversaria per trovare il varco giusto.

Ci riesce al 31’ Gianmarco Baire. Implacabile Aru nella trasformazione e nuovo vantaggio per la squadra di casa che al 40’ crolla nuovamente, punita dalla determinazione di Nicolò Bienati che mette la firma sulla meta che Federico Riva trasforma. Il tempo si chiude con Milano in vantaggio per 17-14.

Al rientro la musica cambia. In apertura Thioye va subito in meta con Aru che firma il 21-17 dopo 5’ è la volta di Poloni (the man of the match) a trovare un maul (con Aru che non sbaglia). Sul 28-17 Villagra esce dal campo per lasciare spazio a Loddo. Al 22’ l’arbitro assegna a Capoterra un piazzato che Aru difficilmente sbaglia.

Milano è alle corde. Capoterra capisce il momento e infierisce con Thioye (38-17). Al 27’ altri cambi. Entrano Nicolò Garau, Burini e Congiu al posto di Carrone, Poloni e Gianmarco Baire. Al 32’ arbitro protagonista e giallo a Sainas.

Ne approfitta Milano per andare in meta (non trasformata), ma Aru praticamente a tempo scaduto mette la firma sull’ultimo piazzato. Quello che consegna a Capoterra la vittoria e i 5 punti (41-22).

LE FORMAZIONI IN CAMPO

AMATORI RUGBY CAPOTERRA: Carrone, Sangiorgi, Uccheddu, Peddio, Poloni, Lupi, Greco, Busser, Villagra, Aru, Bousmina, M. Garau, GM. Baire, Stara, Santillo. Allenatore: Lisandro Villagra. A disposizione: Burini, Thioye, N. Garau, Loddo, Sainas, Ferrini, Congiu.

AMATORI & UNION RUGBY MILANO: Piciaccia, Ballabio, Pisani, Caputo, Sirtori, Mastromauro, Morosi, Demolli, Gini, Riva, Buongiorno, Bienati, Castello, Di Ceglia, Telli. Allenatore: Giorgio Buongiorno. A disposizione: Guidetti, Martina, Gola, San Martin, Daturi, Di Benedetto.

metabolik
Messaggi: 4605
Iscritto il: 27 mar 2003, 0:00
Località: Piacenza

Re: Serie B - GIRONE 1

Messaggioda metabolik » 22 apr 2018, 19:18

Due parole su Piacenza - Biella, ma non di più, perche fra le Zebre a Parma ieri sera, Lyons - Cus Genova oggi pomeriggio, e, appunto, Piacenza -Biella alle 13 di oggi , mi si intrecciano i report.
La partita, finita 13-53, ha avuto una svolta con l'espulsione (rosso) del 5 locale allo scadere del primo tempo.
Fino a quel momento i locali erano in vantaggio per 13 a 12 !
Che il Biella sia superiore non è in discussione, ma il punteggio non sarebbe stato così punitivo.
Il problema del Piacenza è il numero impressionanti di errori nei passaggi, che vanificano tutto il lavoro di possesso e avanzamento.
Molto più sicuro il Biella, che mette in mostra un gioco forse un pò troppo individuale, ma che sbaglia molto meno.

James13
Messaggi: 31
Iscritto il: 20 dic 2016, 10:58

Re: Serie B - GIRONE 1

Messaggioda James13 » 30 apr 2018, 14:44

Leggo di un Alghero Novara finita 101 a 0 ma che livello è? Chi ha messo in campo Novara ?Certo Alghero è uno squadrone che andrà quasi sicuramente in a visto che arriverà penso seconda, e rumors dicono che in virtù di una rinuncia tutte e quattro le seconde andranno in a senza ulteriori affanni, ma questi punteggi sono assurdi.

maurociara79
Messaggi: 67
Iscritto il: 3 nov 2017, 14:47

Re: Serie B - GIRONE 1

Messaggioda maurociara79 » 30 apr 2018, 17:18

Ieri nel girone 2 Bologna ne ha fatti 99 al Rieti.
Il livello è questo.
La gente lavora.......

James13
Messaggi: 31
Iscritto il: 20 dic 2016, 10:58

Re: Serie B - GIRONE 1

Messaggioda James13 » 30 apr 2018, 18:09

Verissimo ci sono squadre di professionisti e squadre di dopolavoristi...ahimè


Torna a “Stagione 2017/2018”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti