SERIE A

Moderatore: ale.com

metabolik
Messaggi: 5220
Iscritto il: 27 mar 2003, 0:00
Località: Piacenza

Re: SERIE A

Messaggioda metabolik » 28 gen 2018, 18:44

L'Aquila scesa in campo al Beltrametti alza di una spanna abbondante il livello dello scontro a cui ci eravamo abituati nella prima fase, fisicamente e tecnicamente.
Sono c.zzi ACIDI ... penso già alle prime battute di gioco . Infatti L'Aquila segna subito, trasformando, i Lyons ribattono, non trasformando, ma per i successivi 30 minuti si sta nella metà campo dei locali.
La mischia neroverde (in cui spicca il pilone destro, da tener d'occhio) è preponderante e scardina quella avversaria guadagnando numerosi calci a favore, la pressione sui placcaggi è altissima ed è causa non secondaria, a mio parere, dei numerosi infortuni aquilani : il più grave costa l'uscita all'11 aquilano, che stronca in piena velocità un avversario con spalla non chiusa ; un placcaggio spettacolare che era meglio ammorbidire : botta in testa, conseguente uscita e calcio contro.
L'Aquila gioca decisamente bene, a ritmo elevato, tiene gran parte del possesso e del territorio. E' però scarsa in touche , fase in cui si brucia numerosi palloni per lanci storti o persi. Proprio sul finire del primo tempo i Lyons riescono a passare la metà campo e con una lunga multifase Cissè, gran capitano, segna una meta spettacolare, fissando un parziale 12 - 10.
Diversa la storia del secondo tempo, in cui i neroverdi mantengono la superiorità in chiusa , ma accusano diversi infortuni e perdono smalto offensivo; la decrescita poteva essere prevista, dato il ritmo forsennato del primo tempo. La manovra al largo Lyons è spesso pericolosa, decisamente superiore a quella avversaria; in più , l'arbitro è più attento ai fuorigioco neroverdi, tollerati un pò oltremisura nella prima frazione. Direi sostanzialmente giusto il risultato finale di 21 - 13
Riassumendo in 2 punti:
1 la sofferenza in mischia, mostrata già nella partita finale prima fase, richiede una cura; certo che Tveraga l'ha fatta grossa; facendosi squalificare per n giornate (ha giocato nella Nazionale Lituana senza permesso) ha privato la mischia Lyons di una colonna indispensabile.
2 abituarsi a giocare con la palla in mano sviluppa le attitudini offensive, ma disabitua alla difesa; i semi monologhi della prima fase hanno forse abbassato una delle attitudini più tipiche dei Lyons, la feroce difesa.
Gran capitano e giusto MoM , Cissè , che lodo da tempo e che migliora ad ogni partita.

tangomike
Messaggi: 201
Iscritto il: 16 dic 2015, 8:44

Re: SERIE A

Messaggioda tangomike » 28 gen 2018, 20:15

non si riesce a scruvere continua a chiedere il ligin

tangomike
Messaggi: 201
Iscritto il: 16 dic 2015, 8:44

Re: SERIE A

Messaggioda tangomike » 28 gen 2018, 20:33

tangomike WroteColonnon si riesce a scriivere continua a chiedere il login

cmq 17-20
Parabuago 2 mete Brescia 3
primo tempo 14-10
ripresa Brescia segna subito 14-17
para accorcia con un piazzato 17-17
poi sono i Bresciani a portarsi avanti 17-20
Para fà vedere del buon rugby al primo tempo ma nel secondo la difesa Bresciana non fà passare nulla
partita combattuta fino in fondo e un Brescia vittorioso

tangomike
Messaggi: 201
Iscritto il: 16 dic 2015, 8:44

Re: SERIE A

Messaggioda tangomike » 28 gen 2018, 22:34

tangomike WroteColon
tangomike WroteColonnon si riesce a scriivere continua a chiedere il login

cmq 17-20
Parabiago 2 mete Brescia 3
primo tempo 14-10
ripresa Brescia segna subito 14-17
Para accorcia con un piazzato 17-17
poi sono i Bresciani a portarsi avanti 17-20
Para fà vedere del buon rugby al primo tempo ma nel secondo la difesa Bresciana non fà passare nulla
partita combattuta fino in fondo e un Brescia vittorioso

Avatar utente
Emy77
Site Moderator
Site Moderator
Messaggi: 5445
Iscritto il: 7 set 2004, 0:00
Località: Una bergamasca a Genova
Contatta:

Re: SERIE A

Messaggioda Emy77 » 29 gen 2018, 13:13

Dal sito Pro Recco Rugby:

Squali a bottino pieno all’ombra del Gran Sasso

28/01/2018 – Il lungo viaggio fino al Gran Sasso ha fruttato agli Squali della Tossini Pro Recco Rugby una vittoria per 24-14, il bottino pieno dei 5 punti e la vetta della classifica della Poule 3 della serie A, in coabitazione con il VII Torino.

L’insidiosa trasferta ha visto i ragazzi di coach McLean mettere in pratica il più possibile il nuovo sistema di gioco voluto dal tecnico neozelandese, che conferma: “ho chiesto alla squadra di impegnarsi il più possibile per provare quello su cui tanto stiamo lavorando e così è stato. Non sono mancati gli errori, c’è ancora tantissimo da fare ma sforzarci di applicare in partita quel che stiamo imparando è il modo migliore per riuscire a vedere e correggere quello che non va. Abbiamo conquistato i 5 punti e avuto tantissime indicazioni sul lavoro da fare: non posso che essere soddisfatto, anche se abbiamo peccato troppo sulla disciplina, consentendo così al Gran Sasso di restare sempre in partita”.

Il gioco aperto su cui gli Squali stanno lavorando ha fruttato oggi 4 mete, di cui 3 segnate dai trequarti: Manuel Panetti, Agniel e Marco Monfrino, con Rosa a marcare per gli uomini di mischia e il capitano transalpino a completare il punteggio con due trasformazioni (2/4). Il Gran Sasso, come da tradizione avversario coriaceo che non si arrende mai, è andato in meta con Santavenere su azione di rolling maul e ha completato il punteggio con tre calci di punizione di Du Toit (3/4). Il titolo di man of the match è andato al numero 5 biancoceleste Besmir Metaliaj.

Il campionato di serie A inizia ora la sua lunga fase “a singhiozzo” per il 6 Nazioni e la prossima giornata, la terza della seconda fase, si giocherà il 18 febbraio e sarà lo scontro al vertice tra Recco e VII Torinese, sul campo dei piemontesi. Durante la sosta, gli Squali continueranno ad allenarsi e svolgeranno un test con la compagine di serie B del Monferrato.

Oggi è stata una grande giornata per tutte le compagini bisncocelesti in campo: oltre alla Prima Squadra hanno vinto Cadetta (38-24 a la Spezia), U18 (24-22 a Recco contro Lecco) e U14 (75-0 vs Amatori Genova). Mille auguri di pronta guarigione allo Squaletto U14 Milo, che si è fratturato la clavicola.

——–

Tabellino (a cura Gran Sasso Rugby)

Gran Sasso Rugby v Pro Recco Rugby 14-24 (6-12)

Marcatori: p.t. 10’ mt. Panetti Manuel tr. Agniel (0-7); 17’ cp. Du Toit (3-7), 25’ mt. Rosa (3-12), 27’ cp. Du Toit (6-12) st. 50’ cp. Du Toit (9-12), 53’ mt. Agniel tr. Agniel (9-19), 57’ mt. Santavenere (14-19), 60’ mt. Monfrino Marco (14-24)

Gran Sasso Rugby: Du Toit, Capone, Mistichelli, Giampietri, Alfonsetti, Feneziani, La Chioma, Pattuglia (78’ Cortesi L.), Lofrese, Santavenere, Di Cesare (66’ Cecchetti, 75’ Ippoliti), Fiore, Di Febo, Iezzi, Mandolini (70’ Milani)
All. Lorenzetti

Pro Recco Rugby: Gaggero, Monfrino Marco (66’ Cinquemani), Panetti M. (66’ Becerra), Torchia (55’ Tagliavini), Panetti A., Agniel, Tagliavini L., Cacciagrano (55’ Canoppia), Rosa (47’ rivolo), Ciotoli (66’ Nese), Metaliaj, Monfrino Mirko, Colazo (47’ st. Avignone), Bedocchi, Actis (47’ Maggi)
All. McLean

Arb. Emanuele Tomò

Calciatori: Du Toit (Gran Sasso) 3/4; Agniel (Pro Recco Rugby) 2/4

Note: Tempo soleggiato, campo in ottime condizioni, 100 spettatori circa con un nutrito gruppo di sostenitori liguri

Punti conquistati in classifica: Gran Sasso Rugby 0 – Pro Recco Rugby 5

——–

Serie A, Poule 3, giornata 2

Primavera – VII Torino 10-17 (1-4)

CUs Torino – Perugia 45-7 (5-0)

Gran Sasso – Pro Recco 14-24 (0-5)


Classifica: Pro Recco e VII Torino 9, CUS Torino 6, Perugia 5, Gran Sasso e Primavera 1.
"La penna dolcissima intinta nell'arsenico" (Cit.)

geovale
Messaggi: 386
Iscritto il: 9 feb 2010, 12:51

Re: SERIE A

Messaggioda geovale » 30 gen 2018, 6:42

Frutto del calendario favorevole e di varie circostanze astrali,che purtroppo credo svaniranno presto, comunque oggi lunedì 29 gennaio l’unica squadra a punteggio pieno nei gironi promozione è una squadra che pochi o forse meglio nessuno avrebbe pronosticato ad inizio ottobre: il Cus Genova di Tosh Askew, che non ha fatto quest’anno nessun acquisto clamoroso, che non ha certo comunque velleità di promozione, ma che sta semplicemente cogliendo oggi i primi frutti di un progetto, iniziato la scorsa stagione, di valorizzazione delle giovani speranze locali grazie all’apporto di un tecnico adatto a questo scopo; entrando nel dettaglio tecnico niente di eccezionale ma domenica scorsa dopo aver subito una meta in apertura contro gli accademici una reazione sbocciata in sei mete; ieri dopo una trasferta in pullman non certo agevole Genova Benevento e una nuova partenza in salita per una meta di punizione dopo pochi minuti altra reazione e altre sei mete.
Tra tre settimane non partiremo certo favoriti nello scontro con l’Aquila, che leggo aver giocato alla pari con i super favoriti Lyons, ma a questo punto l’obiettivo di crescita, sia tecnica che di maturazione di un gruppo giovane, si può dire già ampiamente raggiunto e tutto quello che da ora in poi dovesse venire sarebbe tutto in più.
Grazie ragazzi per questo splendido percorso fino ad oggi e speriamo di continuarci a divertire ancora un po’!

metabolik
Messaggi: 5220
Iscritto il: 27 mar 2003, 0:00
Località: Piacenza

Re: SERIE A

Messaggioda metabolik » 30 gen 2018, 16:01

Certamente il prossimo Cus GE - L'Aquila completerà l'esame della crescita della squadra di Geovale, ma completerà anche il confronto fra i due gironi 1 e 4, che ad oggi è tutto a favore del primo. La supremazia è ribadita anche dal confronto fra le 'seconde' : nella poule 3 della seconda fase le ex del girone 1 sono prime. C'è da ricordare che nel ritorno L'Aquila avrà in casa sia Lyons sia CUS GE.
Rimane invece un oggetto per me abbastanza misterioso il valore delle pretendenti alla promozione in poule 2, cioè Verona, Colorno, Petrarca e Valsugana. Ho visto il Colorno 3 anni fa (!) e non ho mai visto le altre.
In più, non abbiamo avuto il piacere di leggere reporter-rugby.it da quei campi. Posso solo ragionare sulle formazioni pubblicate; su questa base, la corazzata è il Verona.
Certo è che i Lyons, vincendo una partita con la mischia chiusa soccombente, hanno dimostrato di 'saper giocare a rugby', ad onore dell'allenatore e della squadra; scusate la banalità dell'espressione, ma quando la mischia è nettamente inferiore esci sconfitto, 99 volte su 100.

wr1960
Messaggi: 210
Iscritto il: 15 ott 2013, 8:34

Re: SERIE A

Messaggioda wr1960 » 30 gen 2018, 16:13

"scusate la banalità dell'espressione, ma quando la mischia è nettamente inferiore esci sconfitto, 99 volte su 100"

Salvo la fortuna di incontrare arbitro poco capace nel gestire la mischia chiusa e non ce ne sono pochi.....

Luqa-bis
Messaggi: 4832
Iscritto il: 18 mag 2011, 10:17

Re: SERIE A

Messaggioda Luqa-bis » 30 gen 2018, 16:33

Al netto degli arbitri

I Lyons hanno dominato il girone nordovest e sono una ex eccellente.
Erano e sono favoriti per la qualificazione ai playoff.
Genova ha battuto due volte nei derby Recco e questo già ne dà la dimensione.
L'Accademia più il tempo passa e più diventa competitiva.

I nomi che vedo in lista nell'Unione Prato Sesto invece sono un po' diversi da quelli che ho visto nel girone di qualificazione.
Devo capire se hanno problemi di infortuni o è una scelta del loro tecnico.

nel girone delle seconde per ora il nordovest batte il centro sud , mai due gironi avevano avuto andamenti diversi.

metabolik
Messaggi: 5220
Iscritto il: 27 mar 2003, 0:00
Località: Piacenza

Re: SERIE A

Messaggioda metabolik » 30 gen 2018, 17:41

wr1960 WroteColon"scusate la banalità dell'espressione, ma quando la mischia è nettamente inferiore esci sconfitto, 99 volte su 100"

Salvo la fortuna di incontrare arbitro poco capace nel gestire la mischia chiusa e non ce ne sono pochi.....


Allora diciamola così : quando la mischia è nettamente inferiore, tanto da prendere calcio contro ad ogni mischia (cioè arbitro competente), esci sconfitto, 99 volte su 100; se riesci a a vincere , vuol dire che sai giocare a rugby.

breda120
Messaggi: 99
Iscritto il: 19 mag 2011, 11:17

Re: SERIE A

Messaggioda breda120 » 30 gen 2018, 18:15

Il CUS GENOVA è sicuramente il club che meglio di tutti ha saputo mettere in mostra una crescita reale e tangibile in questa stagione.
Riesci Geovale a darmi dei dettagli circa il progetto sportivo a cui accennavi?
Quanti sono nella squadra tipo i giovani usciti dal vostro settore giovanile e di che annate?
L'età media della squadra?

geovale
Messaggi: 386
Iscritto il: 9 feb 2010, 12:51

Re: SERIE A

Messaggioda geovale » 31 gen 2018, 0:05

Per Breda 120:
conclusa l''esperienza di due annate e mezza sotto la guida tecnica di Bordon, durante le quali c'era stato un tentativo, anche abbastanza dispendioso, di far crescere il livello della squadra per lo più attraverso l'innesto di una maggioranza di giocatori già formati provenienti da fuori regione, ma senza riuscire ad ottenere altro che buoni piazzamenti nei gironi retrocessione, a partire dalla scorsa stagione è stato deciso un cambio di rotta.
Innanzitutto ci si è assicurati l'ingaggio di un tecnico inglese del calibro e dell'esperienza di Tosh Askew che vanta un curriculum
formidabile soprattutto nel campo della gestione e crescita tecnica dei giovani essendo stato tra l'altro anche direttore dell'Accademia di Leicester; in questo caso la nostra fortuna è stata che la sua scelta di siglare un contratto di due anni si è realizzata anche soprattutto per la possibilità, per lui e la moglie neo pensionata, di lavorare vivendo in una bella casa sulla riviera del levante genovese a Bogliasco...e da quest'anno è stato affiancato come allenatore per gli avanti dell'ex Recco Diego Galli, giocatore e poi allenatore di una delle mischie più note come quella dei nostri "cugini"!
Si sono sfoltite le presenze extra regionali, mantenendo solo quelli che si sono ormai completamente integrati e si possono ormai considerare stanziali, magari anche lavorativamente, con l'unica eccezione dell'arrivo di Cavallero pilone Dx classe 89 da Viadana e dei due stranieri una seconda inglese classe 92, ex capitano della squadra dell'Oxford Universty e e una terza centro sud Africa l'anno scorso a Pesaro; per il resto si è puntato o sulle nostre giovanili o comunque su giovani giocatori delle giovanili della nostra regione, cercando di stimolare il più possibile le sinergie con le altre squadre del nostro territorio; la cosa ha richiesto un po' di pazienza per quanto riguarda i risultati nella prima parte della stagione scorsa ma poi si è sviluppata attraverso una evidente crescita continua.
Per dare qualche numero per esempio nella lista gara della partita dell'altra domenica contro l'Accademia 11 giocatori dei primi 15 erano giocatori "locali" e 18 sui 23; per quanto riguarda l'età nei 15 c'erano tre 99 un 98 un 97 tre 96 un 95 un 94 un 93 un 92 due 89 e un 81 ( l'unico "vecchiaccio" che ci alza la media) in panca due 97 un 96 due 95 un 92 e due 90; come vedi 20 su 23 dai 90 in poi e 14 su 23 dagli anni 95 in su.
Per quanto riguarda gli obbiettivi quello di quest'anno è già stato raggiunto con la disputa per la prima volta del girone promozione, sperando di poter rimanere competitivi con tutti il più a lungo possibile.
Discorso a parte meriterebbe lo sforzo che si sta facendo per lo sviluppo del settore giovanile che si sta concretizzando in un aumento costante dei numeri delle varie under, dalla U6 in su...
Con questo non vorrei aver fatto un quadro troppo da famiglia del mulino bianco, perché i problemi sono tanti, soldi non ce ne sono e sponsor per il nostro sport sappiamo tutti essere difficile da reperire e mantenere ma in questo momento l'entusiasmo è tanto!

Avatar utente
Emy77
Site Moderator
Site Moderator
Messaggi: 5445
Iscritto il: 7 set 2004, 0:00
Località: Una bergamasca a Genova
Contatta:

Re: SERIE A

Messaggioda Emy77 » 31 gen 2018, 10:40

Luqa-bis WroteColonGenova ha battuto due volte nei derby Recco e questo già ne dà la dimensione.


Senza nulla togliere alla grande stagione dei nostri "vicini di casa", all'andata avevamo pareggiato! :-D
"La penna dolcissima intinta nell'arsenico" (Cit.)

geovale
Messaggi: 386
Iscritto il: 9 feb 2010, 12:51

Re: SERIE A

Messaggioda geovale » 31 gen 2018, 10:56

anch'io avevo notato questa inesattezza e avevo pensato di precisarlo poi nella foga della risposta non l'ho dimenticato.
immaginavo però che qualcun'altro ci pensasse!

Luqa-bis
Messaggi: 4832
Iscritto il: 18 mag 2011, 10:17

Re: SERIE A

Messaggioda Luqa-bis » 31 gen 2018, 12:23

Quando gli anni avanzano inclementi ma ci si continua a fidare della propria memoria e non si controllano i tabelini.

OK ammetto l'errore, si sa che dalle parti della lanterna stanno attenti anche al centesimino... :wink:


Torna a “Stagione 2017/2018”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite