SERIE A

Moderatore: ale.com

breda120
Messaggi: 80
Iscritto il: 19 mag 2011, 11:17

Re: SERIE A

Messaggioda breda120 » 31 gen 2018, 12:33

geovale WroteColonPer Breda 120:
conclusa l''esperienza di due annate e mezza sotto la guida tecnica di Bordon, durante le quali c'era stato un tentativo, anche abbastanza dispendioso, di far crescere il livello della squadra per lo più attraverso l'innesto di una maggioranza di giocatori già formati provenienti da fuori regione, ma senza riuscire ad ottenere altro che buoni piazzamenti nei gironi retrocessione, a partire dalla scorsa stagione è stato deciso un cambio di rotta.
Innanzitutto ci si è assicurati l'ingaggio di un tecnico inglese del calibro e dell'esperienza di Tosh Askew che vanta un curriculum
formidabile soprattutto nel campo della gestione e crescita tecnica dei giovani essendo stato tra l'altro anche direttore dell'Accademia di Leicester; in questo caso la nostra fortuna è stata che la sua scelta di siglare un contratto di due anni si è realizzata anche soprattutto per la possibilità, per lui e la moglie neo pensionata, di lavorare vivendo in una bella casa sulla riviera del levante genovese a Bogliasco...e da quest'anno è stato affiancato come allenatore per gli avanti dell'ex Recco Diego Galli, giocatore e poi allenatore di una delle mischie più note come quella dei nostri "cugini"!
Si sono sfoltite le presenze extra regionali, mantenendo solo quelli che si sono ormai completamente integrati e si possono ormai considerare stanziali, magari anche lavorativamente, con l'unica eccezione dell'arrivo di Cavallero pilone Dx classe 89 da Viadana e dei due stranieri una seconda inglese classe 92, ex capitano della squadra dell'Oxford Universty e e una terza centro sud Africa l'anno scorso a Pesaro; per il resto si è puntato o sulle nostre giovanili o comunque su giovani giocatori delle giovanili della nostra regione, cercando di stimolare il più possibile le sinergie con le altre squadre del nostro territorio; la cosa ha richiesto un po' di pazienza per quanto riguarda i risultati nella prima parte della stagione scorsa ma poi si è sviluppata attraverso una evidente crescita continua.
Per dare qualche numero per esempio nella lista gara della partita dell'altra domenica contro l'Accademia 11 giocatori dei primi 15 erano giocatori "locali" e 18 sui 23; per quanto riguarda l'età nei 15 c'erano tre 99 un 98 un 97 tre 96 un 95 un 94 un 93 un 92 due 89 e un 81 ( l'unico "vecchiaccio" che ci alza la media) in panca due 97 un 96 due 95 un 92 e due 90; come vedi 20 su 23 dai 90 in poi e 14 su 23 dagli anni 95 in su.
Per quanto riguarda gli obbiettivi quello di quest'anno è già stato raggiunto con la disputa per la prima volta del girone promozione, sperando di poter rimanere competitivi con tutti il più a lungo possibile.
Discorso a parte meriterebbe lo sforzo che si sta facendo per lo sviluppo del settore giovanile che si sta concretizzando in un aumento costante dei numeri delle varie under, dalla U6 in su...
Con questo non vorrei aver fatto un quadro troppo da famiglia del mulino bianco, perché i problemi sono tanti, soldi non ce ne sono e sponsor per il nostro sport sappiamo tutti essere difficile da reperire e mantenere ma in questo momento l'entusiasmo è tanto!



Grazie mille Geovale, il tuo è un quadro davvero completo e preciso. Fai i complimenti da parte mia al tuo club che sicuramente sta lavorando bene.

Avatar utente
Emy77
Site Moderator
Site Moderator
Messaggi: 5422
Iscritto il: 7 set 2004, 0:00
Località: Una bergamasca a Genova
Contatta:

Re: SERIE A

Messaggioda Emy77 » 8 feb 2018, 17:30

Dal sito Pro Recco Rugby:

Squali in sosta, Squaletti in campo

08/02/2018 – Con il campionato di serie A ancora in sosta per il 6 Nazioni, coach Callum McLean ha organizzato per i suoi ragazzi un allenamento congiunto con la squadra di serie B del Monferrato (guidata da Roberto Mandelli), sul campo di Alessandria (DLF). Sabato, verso le 13, gli Squali sono dunque attesi in Basso Piemonte per questa seduta di lavoro extra, completata da un breve test tra le due squadre e seguita dal terzo tempo e dalla visione della partita Irlanda-Italia in diretta tv.

“Stiamo lavorando tanto e bene – spiega il tecnico biancoceleste – nonostante il tempo davvero inclemente di questi giorni! Ci stiamo concentrando in particolare sui punti d’incontro, sui quali dobbiamo assolutamente diventare più efficaci, sia per quanto riguarda il sostegno che la velocità di attacco. Abbiamo qualche infortunato e la sosta ci permetterà di recuperare gli acciacchi, mentre ci vorrà di più per Avignone, tornato dalla trasferta sul Gran Sasso con una frattura del perone, per fortuna composta e giudicata guaribile in poco più di un mese. Sono fermi ai box anche Mattia Di Tota, Manuel Panetti e Samuele Maggi. Sono contento di andare ad Alessandria per questa seduta di allenamento diversa dal solito: è sempre utile lavorare insieme ad altri, confrontarsi, scambiarsi informazioni e consigli e vedere la squadra all’opera in contesti fuori dalla routine abituale”.

Nel week end che sta per iniziare sarà ancora a riposo anche la Cadetta, mentre scenderanno in campo alcune delle squadre giovanili: l’U18 a Viadana (MN), sul campo della fortissima capolista (domenica, ore 12.30), l’U16, che inizia la seconda fase del suo campionato, a Recco contro Biella 2 (domenica, ore 12.30), l’U12 a Cogoleto (GE) (domenica, ore 12.30).

La Prima Squadra, in questa fase della stagione come sempre molto frammentata dai turni del 6 Nazioni, riprenderà il campionato domenica 18 febbraio sul campo del VII Torinese, in uno scontro diretto per la vetta della classifica della Poule 3. Successivamente, dopo un’altra domenica di stop, gli Squali torneranno al Carlo Androne il 4 marzo per affrontare il CUS Torino.


Emy Forlani – addetta stampa Pro Recco Rugby
Dont parlare to me about svilupo
I just wanna be an Azzurro
Today, and not tomorrow

(in minuscolo, così non turba gli animi sensibili)

dirk diggler
Messaggi: 94
Iscritto il: 6 mag 2011, 11:35

Re: SERIE A

Messaggioda dirk diggler » 18 feb 2018, 16:41

Asr Milano - Vicenza 25-32 (pt. 20-10) punti 1-5

P.T.: cp Vicenza, meta Asr, meta tr. Asr, cp Asr, meta tr. Vicenza, meta Asr
S.T.; meta tr. Vicenza, meta Vicenza, meta tr. Vicenza, cp Vicenza, meta Asr

Al Curioni Asr double-face: ad un primo tempo quasi perfetto fa seguito una ripresa in cui Milano perde il bandolo della matassa.
Nei primi dieci minuti il possesso è degli ospiti che, pur giocando costantemente nella metà campo avversaria, concretizzano solo un calcio di punizione. Poi Milano gioca per trenta minuti il miglior rugby stagionale. Ottima disciplina, gioco alla mano ficcante e arioso, superiorità netta della mischia, qualche incertezza solo in touche e due o tre errori di handlng. La prima e la terza meta sono una fotocopia con mischia ai 5 mt., avanzamento ed un componente del pacchetto che raccoglie palla e segna, la seconda è merito di un'azione alla mano corale. Vicenza marca a sua volta e resta in partita, cambiando qualche elemento in mischia nella ripresa la situazione si fa più equilibrata mentre nelle touche Vicenza dimostra, al contrario di Milano, un'ottima organizzazione. Milano non è più efficace nel gioco alla mano e, rinunciando ad usare il piede per liberare nei propri 22 metri, consegna spesso palla agli avversari per il contrattacco. Vicenza si limita a sfruttare ogni calcio andando in touche ai 5 metri e segnando tre mete quasi identiche, con carretto finalizzato da un uomo di mischia. Nel finale alcuni errori tattici negano a Milano il tentativo di rimonta: sul 20-29 e meno di dieci minuti al termine una punizione viene piazzata (sbagliandola) anziché cercare la touche, dopo l'ultima meta sul 25-32 con un paio di minuti al termine l'estremo calcia di rimbalzo senza attendere sbagliando i pali.
Non resta che sperare che tutta l'esperienza accumulata quest'anno venga buona per il prossimo campionato.
Forza Asr!

Avatar utente
ENDURISTA
Messaggi: 1023
Iscritto il: 11 set 2008, 9:25
Località: noceto

Re: SERIE A

Messaggioda ENDURISTA » 18 feb 2018, 17:54

Noceto batte Verona 26 a 20. Bellissima partita, tirata fino alla fine.
4 Ruote spostano un corpo....ma due muovono l' anima

geovale
Messaggi: 263
Iscritto il: 9 feb 2010, 12:51

Re: SERIE A

Messaggioda geovale » 18 feb 2018, 19:06

Cus Genova 41 L’Aquila 5 (5-0)
Genova ancora unica squadra a punteggio pieno
Neanche il più inguaribile degli ottimisti a settembre avrebbe potuto prevedere una situazione del genere
La squadra gioca bene e vince, il pubblico, oggi numeroso nonostante il freddo polare, si diverte e si entusiasma.
Il bello è che l’obiettivo è già stato raggiunto, il prossimo sarà semplicemente giocare bene ed essere competitivi anche la prossima partita!

metabolik
Messaggi: 4462
Iscritto il: 27 mar 2003, 0:00
Località: Piacenza

Re: SERIE A

Messaggioda metabolik » 18 feb 2018, 19:44

Non si può più definire 'scontata' la lotta per la promozione.
Se non escludevo al 100% un vittoria del CUS Ge con L'Aquila, non avrei mai previsto un 41 a 5, e , soprattutto, escludevo una vittoria del Noceto sul Verona !!!
Bene , molto bene, vuol dire che il 'territorio ovale' cresce con una certa uniformità .

geovale
Messaggi: 263
Iscritto il: 9 feb 2010, 12:51

Re: SERIE A

Messaggioda geovale » 18 feb 2018, 21:56

Mi permetto di fare un copia/incolla di una parte di un lungo articolo che Massimo Calandri ha pubblicato sulle pagine genovesi di Repubblica ieri sabato:
“(...) Vale la pena anche di parlare della prima squadra di rugby del Cus Genova: un gruppo di ragazzi speciali, età media di poco superiore ai vent’anni, che sta facendo meraviglie. Sembra che molto sia merito dell’allenatore, un signore inglese – Tosh Askew – che un anno fa ha deciso di passare qualche stagione in Italia con la moglie: era indeciso tra il ricco Veneto e il capoluogo ligure, gli è bastata un’occhiata al lungomare per decidere. Nel recente passato aveva lavorato con l’Inghilterra U20 e l’Academy del Leicester, il top del rugby giovanile. “Credo sia uno dei migliori allenatori mai venuti in Italia”, osserva Bertirotti. Nel giro di una stagione ha ‘plasmato’ i ragazzi biancorossi, imponendo una filosofia di gioco completamente diversa: non servono le tonnellate di peso e i muscoli da culturista, l’importante sono il talento e la voglia di divertirsi.”

tangomike
Messaggi: 160
Iscritto il: 16 dic 2015, 8:44

Re: SERIE A

Messaggioda tangomike » 18 feb 2018, 22:45

Tarvisium-Parabiago 17-3
oggi non ho nessuna intenzione di fare
propaganda o parlare di arbitri o di giovani leve
scrivo solo per il semplice fatto del piacere parlare di rugby
Dico che trovarsi nello stadio dove si gioca il pro14 ha il suo bell'effetto, per una squadra di provincia ha il suo fascino insomma, Parabiago combatte bene ma forse viene colpita in una dei suoi punti di forza la mischia chiusa, decisamente nel primo tempo non riesce a trovare un modo per contrastarla e subisce una meta in rolling moul e nel secondo una meta tecnica
10-3 il primo tempo
17-3 il secondo
partita molto dura sui contrasti e punti d'incontro, i tre quarti da entrambe le parti a volte sbagliano forse causa il vento freddo che ti ghiaccia le mani
insomma a Parabiago non gli riesce proprio di bucare la difesa del Tarvisium
nel secondo tempo riesce a giocare anche in 13 causa due gialli vicini a cui ne aggiungo un'altro apoena rientrato, quindi 20 minuti buoni in inferiorità, a parte la meta tecnica ad inizio ripresa la squadra trevisana non riesce piu a marcare e si inizia a vedere come ( e qui spezzo una lancia per il nostro preparatore atletico medaglia d'oro olimpica)il Tarvisium accusa diversi giocatori con crampi
Si il gioco viene un pó spezzato nel 2T ma penso sia stata una bella battaglia dura e combattuta che puó lasciare dispiaciuti per la sconfitta ma neanche piu di tanto
Poi c'era quella musica diffusa di canzoni che dicevano di rugby i dialetto Veneto ed ogni tanto si sentiva Tarvisium nel testo :D :D :D troppo belle, Sanremo rugbistico stupendo
Buon Rugby a tutti

PassatorScortese
Messaggi: 167
Iscritto il: 20 gen 2016, 11:45

Re: SERIE A

Messaggioda PassatorScortese » 18 feb 2018, 23:06

Noceto sorprende gli spettatori del Capra andando a vincere contro il Verona.
Inizio non facile per i nocetani che ristagnano a lungo nei propri 22 dovute a difficoltà nell'allontanarsi al piede in modo efficace e vanno a subire una meta praticamente in prima fase grazie a una combinazione 10 - 12(?) in mezzo ai pali.
Sembra essere il preludio di una giornata difficile ma la mischia ottiene calci su calci e l'esecuzione in rimessa laterale è sicura che porta 2 rapide segnature a cui alla fine del tempo se ne va ad aggiungere una terza con un bel 2 vs 1 giocato dalla chiusa.
Verona risponde solamente con 2 piazzati prima della fine del tempo che si chiude sul 19 - 13.
il secondo tempo vede l'azzardo poi riuscito di una palla calciata in touche e non in mezzo ai pali che frutta la 4a meta e il punto di bonus.
sul 26 - 13 il Noceto cala di concentrazione in alcune situazioni di gioco, Savina viene graziato di un giallo ineccepibile che però poche azioni dopo colpisce un suo compagno di squadra.
In superiorità numerica Il Verona aumenta il ritmo per segnare le 2 mete del sorpasso ma la rimonta si interrompe a metà grazie a una coriacea difesa nocetana e all'indisciplina veronese che costa un rosso sul finire del tempo.

Noceto vince grazie alle fasi statiche e a una difesa solida forte sull 1 vs 1 , calci un pò "pigri" di Picardet.
Verona male in mischia ma ha alcune combinazioni in attacco interessanti.
Di solito non parlo mai dell'arbitro ma oggi abbastanza malino.

Luqa-bis
Messaggi: 4196
Iscritto il: 18 mag 2011, 10:17

Re: SERIE A

Messaggioda Luqa-bis » 20 feb 2018, 9:23

Qualcuno sa dirmi come mai nel sito della Federazione, non è trascritto il risultato della partita tra URPS e Accademia Francescato del II turno?
Semplice errore o c'è stato qualche cavillo?

geovale
Messaggi: 263
Iscritto il: 9 feb 2010, 12:51

Re: SERIE A

Messaggioda geovale » 20 feb 2018, 9:59

la partita si rigiocherà domenica prossima in quanto l'arbitro, quando mancavano pochi minuti alla fine, dopo una sospensione di oltre trenta minuti in attesa dell'ambulanza richiesta per un giocatore di Prato fratturato, in considerazione delle condizioni meteo di freddo intenso ha considerato a rischio la ripresa del gioco e ha di fatto sospeso la partita.
La federazione non ha potuto credo far altro che prenderne atto, non convalidare il risultato sul campo e programmare la ripetizione, anche se il fatto che mancassero quattro-cinque minuti e il risultato non fosse più modificabile fa sì che in fondo questo si trasformi in un regalo inaspettato per i pratesi (che rigiocheranno oltrettutto con una Accademia indebolita per l'assenze dei convocati in under 20 per il 6nazioni).

Spinoza
Messaggi: 159
Iscritto il: 13 gen 2013, 2:08

Re: SERIE A

Messaggioda Spinoza » 20 feb 2018, 12:37

geovale WroteColonla partita si rigiocherà domenica prossima in quanto l'arbitro, quando mancavano pochi minuti alla fine, dopo una sospensione di oltre trenta minuti in attesa dell'ambulanza richiesta per un giocatore di Prato fratturato, in considerazione delle condizioni meteo di freddo intenso ha considerato a rischio la ripresa del gioco e ha di fatto sospeso la partita.
La federazione non ha potuto credo far altro che prenderne atto, non convalidare il risultato sul campo e programmare la ripetizione, anche se il fatto che mancassero quattro-cinque minuti e il risultato non fosse più modificabile fa sì che in fondo questo si trasformi in un regalo inaspettato per i pratesi (che rigiocheranno oltrettutto con una Accademia indebolita per l'assenze dei convocati in under 20 per il 6nazioni).


Sarebbe bello se quelli di Prato accettassero il risultato del campo e lasciassero liberi i ragazzi di farsi una domenica di relax.

geovale
Messaggi: 263
Iscritto il: 9 feb 2010, 12:51

Re: SERIE A

Messaggioda geovale » 20 feb 2018, 15:32

Spinoza WroteColon
geovale WroteColon
Sarebbe bello se quelli di Prato accettassero il risultato del campo e lasciassero liberi i ragazzi di farsi una domenica di relax.


bella questa barzelletta, ne conosci altre?

Avatar utente
Emy77
Site Moderator
Site Moderator
Messaggi: 5422
Iscritto il: 7 set 2004, 0:00
Località: Una bergamasca a Genova
Contatta:

Re: SERIE A

Messaggioda Emy77 » 20 feb 2018, 17:17

Dal sito Pro Recco Rugby:

Squali rimontati e battuti a Settimo

18/02/2018 – Non si conclude come sperato la trasferta della Tossini Pro Recco Rugby a Settimo Torinese, partita valevole per la 3^ giornata della seconda fase del campionato di serie A e per la vetta della Poule 3: la vittoria è andata ai padroni di casa del TKGroup Rugby Torino che, in svantaggio per 3-14 alla fine del primo tempo, nella ripresa hanno ribaltato il risultato fino al 20-17 finale. Per gli Squali, un punto di binus difensivo, il terzo posto in classifica, superati anche dal CUS Torino, e tanta amarezza.

“La delusione è tanta – conferma coach McLean – perchè avremmo potuto vincere, dome dimostra il vantaggio alla fine del primo tempo, ma ci siamo del tutto persi nella ripresa, permettendo al Settimo di salire in cattedra con la sua mischia e di ribaltare il risultato. Nel primo tempo abbiamo mostrato a tratti un ottimo gioco al largo e creato molte occasioni da meta ma abbiamo stentato troppo a concretizzare, abbiamo avuto un buon possesso e buoni numeri per quanto riguarda il territorio, poi, nel secondo tempo, abbiamo perso praticamente del tutto il possesso e, quindi, ogni possibilità di giocare ed attaccare”.

Nella prima frazione, che sembrava far presagire un’ottima giornata per i biancocelesti, sono andati in meta Actis su azione di rolling maul e Mirko Monfrino (man of the match di parte recchelina) e Agniel le ha trasformate entrambe (oggi per lui 3/3), mentre i padroni di casa si sono dovuti accontentare di un calcio di punizione di Miller. Nella ripresa, purtroppo per gli ospiti, la musica è cambiata completamente e i piemontesi sono andati in meta con Montaldo, Knaflitz e Murgia, con Miller a completare il punteggio con una trasformazione (2/4 il suo totale oggi) e il solo Agniel a rispondere con un calcio di punizione.

“Questa sconfitta è un passo indietro rispetto al nostro obiettivo – prosegue il tecnico neozelandese – ma faremo in modo che sia utile e che sia solo un inciampo: continueremo a lavorare e a guardare avanti, nell’immediato alla partita in casa contro il CUS Torino dell’11 marzo. Ci hanno superato di un punto in classifica e quindi si tratta di un’altra partita importantissima, prima della quale ci auguriamo di recuperare almeno alcuni tra i nostri infortunati: non cerchiamo scuse per la sconfitta, ma oggi eravamo davvero in emergenza, tanto che la prima linea ha dovuto farsi per intero tutti gli 80 minuti e contro una squadra che fa del pacchetto di mischia il suo punto di forza. Come sempre quest’anno, c’è solo una cosa che dobbiamo fare: testa bassa e lavorare”.

Gli Squali, dopo un’altra sosta dovuta al 6 Nazioni e all’ulteriore slittamento di una settimana deciso da una Delibera Federale, torneranno in campo non il 4 marzo come previsto dal calendario ma l’11 marzo, quando al Carlo Androne si giocherà Tossini Pro Recco vs CUS Torino.

Nella giornata odierna, ottimi risultati per Cadetta (vittoria 56-33 contro Tre Rose) e U16 (28-21 sul campo del San Mauro T.se), mentre è stata sconfitta in casa l’U18 élite (5-34 vs Embriaci).

Ottime notizie in chiave Azzurra per i nostri ragazzi: Lorenzo Romano e Alessandro Prampi (Squaletto in prestito ai Cavalieri Prato) sono stati convocati per la partita che la Nazionale U18 giocherà sabato 24 febbraio a Badia Polesine (RO), mentre Stefano Romano, classe 1999 e fratello maggiore di Lorenzo, è stato chiamato a partecipare, dal 20 al 26 febbraio, ad uno stage con la Nazionale 7s e ad un torneo internazionale a Lisbona: complimenti e in bocca al lupo!!!

——–

Tabellino (a cura TKGroup Rugby Torino)

TKGroup Rugby Torino v Tossini Pro Recco 20-17

Marcatori: 24’ m Actis tr Agniel; 26’ cp Miller; 36’ m Monfrino tr Agniel; 42’ m. Montaldo; 54’ m. Knaflitz; 60’ cp Agniel; 67’ m. Murgia tr Miller.

TKGroup VII rugby Torino: Thomsen (50’ Cremonini), Monfrino E., De Razza, Martinucci, Murgia, Miller, Augello (58’ Spinello), Knaflitz, Nepote, Ducatto, Marchisio, Lo Greco S,

Wachsmann (14’ Capoccia), Barbuscia (45’ Zorzetto), Montaldo (62’ Angotti).

Tossini Recco: Gaggero, Monfrino, Panetti A., Torchia, Becerra, Agniel, Tagliavini L., Cacciagrano (55’ Canoppia), Rosa (64’ Nese), Ciotoli, Metaliaj, Monfrino M., Colazo, Bedocchi, Actis (78’ Noto).

Arb. Meschini (Milano)

AA1 Pretoriani AA2 Scrimieri

Cartellini: 39’ giallo a Lo Greco

Note: Giornata uggiosa, cielo coperto, temperatura 5°, 200 spettatori.

——–

2^ fase, Poule 3, giornata 3

Gran Sasso – CUS Torino 23-26 (0-5)

Perugia – Primavera 5-16 (0-4)

VII Torino – Pro Recco 20-17 (4-1)



Classifica: VII Torino 13, CUS Torino 11, Pro Recco 10, Primavera e CUS Perugia 5, Gran Sasso 1.
Dont parlare to me about svilupo
I just wanna be an Azzurro
Today, and not tomorrow

(in minuscolo, così non turba gli animi sensibili)

Avatar utente
Emy77
Site Moderator
Site Moderator
Messaggi: 5422
Iscritto il: 7 set 2004, 0:00
Località: Una bergamasca a Genova
Contatta:

Re: SERIE A

Messaggioda Emy77 » 20 feb 2018, 17:26

Spinoza WroteColon
Sarebbe bello se quelli di Prato accettassero il risultato del campo e lasciassero liberi i ragazzi di farsi una domenica di relax.


Non si rigioca per un ricorso di Prato: è il regolamento a dire che in caso di sospensione si deve rigiocare. Se ne faranno una ragione, della domenica libera persa.
E, magari, la prossima volta a Calvisano tireranno fuori gli euro per un'ambulanza al campo. Che poi, anche a non averla lì, ma ci vuole una vita perchè ne arrivi una? Il referto dell'arbitro, riportato dal gs, dice: infortunio al 36', sospensione alle 16.53, causa giocatore non in sicurezza a terra, ambulanza chiamata attorno alle 17.00, arrivata alle 17.20, devono imbragare il ragazzo etc etc, alle 17.35 l'arbitro sospende la partita definitivamente, barellieri e infortunato lasciano il campo attorno alle 17.45. Meno male che era una frattura e non un attacco di cuore, un trauma cranico, un polmone perforato o altro, visti i tempi biblici di intervento.
Dont parlare to me about svilupo
I just wanna be an Azzurro
Today, and not tomorrow

(in minuscolo, così non turba gli animi sensibili)


Torna a “Stagione 2017/2018”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti