Eccellenza

Sfida in riva al Piave nell’anticipo

riva al piave
Scritto da Rugby.it

Anticipo di Eccellenza

Sarà un “derby” fra biancocelesti ad aprire la sesta giornata del Campionato nazionale di Eccellenza, nel match in programma al Pacifici venerdì alle 19.10, con diretta prevista su Rai Sport 1. Il match sarà diretto dal sig. Bolzonella.

Lafert San Donà ed Ima Lazio arrivano a questo appuntamento sul piede dell’assoluto equilibrio, condividendo la settima posizione in classifica a 9 punti. C’è da dire, però, che questa situazione rappresenta una piacevole sorpresa per i laziali, mentre non si può negare che sul fronte dei veneti la stagione sia stata, sino ad ora, abbastanza deludente, specie se si considera che 4 dei 9 punti conquistati sono arrivati per la decisione del giudice sportivo che ha capovolto il risultato del match inaugurale contro il Mogliano. Nelle ultime settimane è corsa voce di animi non proprio tranquilli nello spogliatoio sandonatese e di rapporti alquanto tesi fra staff tecnico e giocatori. Per questo motivo la partita di venerdì è assai importante per i padroni di casa che si aspettano una svolta della loro stagione. Forse anche a causa di questa situazione un po’ tesa è il direttore sportivo Paolo Dartora a parlare: “Tutta la squadra percepisce l’importanza di questa partita, che dopo un inizio di campionato non all’altezza delle aspettative, in questo momento diventa l’ago della bilancia che definirà quale cammino potremmo perseguire nel campionato. La posizione in classifica, conseguente anche ad un calendario iniziale difficile, ci costringe ad  affrontare questa partita con lo spirito di una finale da dentro o fuori.

I giocatori che avranno l’onore di scendere in campo sanno che si dovrà giocare oltre che con tecnica, precisione e disciplina anche e soprattutto con il cuore perché di fronte avremo una squadra che ha sempre fatto di questa caratteristica uno dei suoi punti di forza, quest’anno tra l’altro particolarmente esaltato dal lavoro dell’allenatore Pratichetti.” Parole piuttosto chiare e che sottolineano l’importanza della posta in gioco. Dall’infermeria arriva notizia del rientro in gruppo di Padrò e Iovu, ultimamente indisponibili per infortunio
Anche il capitano Pino Patelli avverte l’importanza del momento e sprona i compagni: “Sarà una partita fondamentale per noi, che fortunatamente giocheremo tra le mura di casa e mi auguro che questo possa fare la differenza. La Lazio è una squadra davvero ostica, allenata da un allenatore spettacolare, competente e che mette molta passione nel suo lavoro. Sarà una partita durissima sui punti d’incontro e sulle fasi di conquista e loro avranno una difesa asfissiante. Dal canto nostro dobbiamo avere molto pazienza, lavorare sull’ordine e la disciplina, cosa che loro cercheranno di toglierci”.

Formazione probabile:

Bortolussi, Schiabel, Bona, Bertetti, Falsaperla, Mortali, Patelli (cap.), Preston, Vian Gm, Bacchin, Koroi, Catelan, Michelini, Manfredi, Borean.
A disposizione: Kudin, Cendron, Padrò, Costa I, Reeves, Iovu, Erasmus, Dal Sie, Coletti.
Situazione più tranquilla sul fronte laziale; la squadra sta disputando una buona stagione dopo le perplessità che avevano fatto seguito ad un mercato caratterizzato più da partenze che da arrivi. Evidentemente il lavoro di un coach preparato e navigato come Carlo Pratichetti sta dando ottimi frutti. Per il presidente laziale Alfredo BiaginiAffronteremo una squadra molto solida e di ottimo livello. Abbiamo fatto molto bene finora in questa stagione, battendo nella prima giornata nel derby una squadra candidata ai playoff; contro il Piacenza abbiamo centrato una vittoria importante per la salvezza. C’è del rammarico per la partita contro il Calvisano, dove con una maggiore attenzione avremmo potuto ottenere qualcosa in più. Contro il San Donà vogliamo dar continuità al nostro progetto di gioco, portato avanti dagli allenatori, per continuare la nostra crescita cercando di migliorarci“. Nulla da segnalare sul fronte infortuni, la squadra arriva in riva al Piave convinta dei propri mezzi e vogliosa di far bene.

Formazione probabile:

Biasuzzi; Becerra, Panetti, Musso; Becerra; Calandro, Bonavolontà; Ymaz, Filippucci(cap), Brancoli, De Lorenzi, Damiani, Rochford, Lupetti, Di Roberto.
A disposizione: Vagnoni/Amendola, Cugini, Pettinari, Riedi, Romagnoli, Giancarlini A./ Magnanti, Martinelli, Giancarlini G.

jpr

Informazioni sull'autore

Rugby.it