Pro 12

Vigilia di derby: qui Parma

zebre-9
Scritto da Rugby.it

La formazione delle Zebre per il Derby

E’ una strana vigilia di Natale quella che si vive quest’anno in casa Zebre, tutta focalizzata sull’attesa per l’attesissimo “Derby d’Italia” che sarà di scena domenica 27 alle ore 15.00 nello Stadio Lanfranchi di Parma, con diretta televisiva su Raisport 1.
La formazione del XV del Nord ovest è stata comunicata ieri al termine dell’allenamento congiunto con la nazionale under 20 di Alessandro Troncon, ospite delle strutture federali nella città emiliana.
Tornano disponibili il pilone Chistolini, il centro Bisegni e l’ala Van Zyl, che erano stati assenti in Challenge nella vittoriosa sfida con i francesi de La Rochelle, ma, soprattutto, si rivede in panchina Kelly Haimona, che torna a vestire il bianconero dopo quasi un anno di tribolazioni e infortuni.
Kelly-Haimona
Alla luce del “bilancio dell’infermeria” coach Gianluca Guidi ha deciso di schierare questi uomini:
15 Mils Muliaina, 14 Dion Berryman, 13 Giulio Bisegni, 12 Gonzalo Garcia, 11 Kayle Van Zyl, 10 Carlo Canna, 9 Luke Burgess, 8 Andries Van Schalkwyk, 7 Johan Meyer, 6 Jacopo Sarto, 5 George Biagi (cap), 4 Marco Bortolami, 3 Dario Chistolini, 2 Tommaso D’Apice*, 1 Andrea Lovotti*
A disposizione: 16 Oliviero Fabiani, 17 Andrea De Marchi, 18 Pietro Ceccarelli, 19 Valerio Bernabò, 20 Federico Ruzza*, 21 Guglielmo Palazzani, 22 Kelly Haimona, 23 Ulrich Beyers
*è/è stato membro dell’Accademia FIR “Ivan Francescato”
Presentando il match il team-manager Andrea De Rossi ha detto: “Le Zebre preparano ogni gara di settimana in settimana senza fare conti o strategie, cercando sempre di vincere. E’ innegabile che il derby contro Treviso abbia un fascino diverso e particolare: lo si percepisce dall’aria che si è respirata durante la settimana che dimostra quanto tutti tengano a questa partita. Invidio molto i 23 che scenderanno in campo e sono vicino comprendendo il dispiacere dei loro compagni che rimarranno in tribuna. Penso di unirmi anche al pensiero di Guidi nella difficoltà di scegliere la miglior formazione per questa partita. Penso che la gara rimarrà su un divario di punteggio abbastanza stretto, ciò significa che in primis la disciplina e la precisione al piede potranno essere le chiavi della contesa dando per scontato l’importanza delle fasi statiche. Il pronostico è dalla parte del Benetton visti i precedenti ma arriviamo forse in una condizione mentale migliore grazie ad alcuni nostri buoni risultati. Questo però non deve farci abbassare la guardia visto che anche nella scorsa stagione eravamo nella medesima situazione. Sono molto contento del rientro di Haimona, un giocatore per noi molto importante: gli faccio un grande in bocca al lupo.

jpr

Informazioni sull'autore

Rugby.it