Pro 12

Formazioni per il derby di ritorno

Zebre-Benetton-Treviso
Scritto da Rugby.it

Casellato e Guidi svelano le formazioni per il derby di domenica

Ad una settimana dal match del Lanfranchi, conclusosi con la vittoria della franchigia parmigiana, tornano in campo domenica alle 14.30 (diretta su RaiSport 2, con replica alle 23.00) allo stadio Monigo il Benetton Treviso e le Zebre.
case
Umberto Casellato, come spesso, purtroppo, gli è capitato, deve fare i conti con i molti infortunati che rendono difficile comporre la formazione. L’ultima assenza pesante è quella di Edoardo Gori, senza dubbio uno degli elementi chiave della formazione biancoverde, che, in uno scontro in allenamento, ha riportato una frattura alla parete orbitale che dovrà essere meglio valutata con ulteriori accertamenti. In prima linea la novità principale è Ornel Gega, autore di una meta domenica scorsa.

La formazione:

Benetton Rugby: 15 Luke McLean, 14 Andrea Pratichetti, 13 Enrico Bacchin, 12 Alberto Sgarbi, 11 Tommaso Iannone, 10 Jayden Hayward, 9 Chris Smylie, 8 Alessandro Zanni (C), 7 Francesco Minto, 6 Marco Barbini, 5 Tom Palmer, 4 Marco Fuser, 3 Rupert Harden, 2 Ornel Gega, 1 Matteo Zanusso
A disposizione: 16 Davide Giazzon, 17 Alberto De Marchi, 18 Salesi Manu, 19 Teofilo Paulo, 20 Robert Barbieri, 21 Abraham Steyn, 22 Alberto Lucchese, 23 Samuel Christie.
Gianluca-GUIDI
Gianluca Guidi, a sua volta, deve fare i conti con un’affollata infermeria. I cambi rispetto al XV di domenica scorsa sono due. Guglielmo Palazzani prende il posto di Muliaina ad estremo ed Ulrich Beyers sarà schierato come secondo centro al posto di Bisegni. Per il resto è confermata la formazione vittoriosa di domenica scorsa.

La formazione:

Zebre Rugby: 15 Guglielmo Palazzani, 14 Dion Berryman, 13 Ulrich Beyers, 12 Gonzalo Garcia, 11 Kayle Van Zyl, 10 Carlo Canna, 9 Luke Burgess, 8 Andries Van Schalkwyk, 7 Johan Meyer, 6 Jacopo Sarto, 5 George Biagi (cap), 4 Marco Bortolami, 3 Dario Chistolini, 2 Tommaso D’Apice, 1 Andrea Lovotti
A disposizione: 16 Oliviero Fabiani, 17 Andrea De Marchi, 18 Guillermo Roan, 19 Valerio Bernabò, 20 Jean Cook, 21 Giulio Toniolatti, 22 Matteo Pratichetti, 23 Edoardo Padovani
A dirigere la sfida sarà una vera e propria star del fischietto, il gallese Nigel Owens, unanimemente ritenuto il miglior arbitro del mondo, coadiuvato dai nostri Mitrea e Rizzo, con Carlo Damasco chiamato come TMO.

jpr

Informazioni sull'autore

Rugby.it