Pro 12

A Parma le Zebre aspettano l’Armata Rossa

Fabiani-orizzontale-600
Scritto da Rugby.it

Le scelte di Guidi per le Zebre che affrontano Munster

No, al Lanfranchi non andrà in onda uno spettacolo di musica popolare russa al suono di Kalinka o di Oci Ciornie, né si assisterà ad un’invasione con qualche decennio di ritardo di spetsnaz sovietici, anche se un’invasione, decisamente più allegra e benevola, potrebbe esserci da parte di numerosi sostenitori di Munster, una delle quattro province irlandesi. Red Army, armata rossa, è infatti il soprannome con cui è designata la forte formazione in arrivo dall’isola smeraldina che domani alle 15.00 sfiderà le Zebre con trasmissione in diretta su Rai Sport 1.
Le due formazioni si incontrano per la prima volta in questa stagione e, per l’occasione, saranno costrette a fare a meno di numerosi elementi convocati per le rispettive nazionali in vista dell’imminente 6 Nazioni (7 per i rossi e ben 13 per i bianconeri). Lo staff di coach Guidi si è accordato con la guida tecnica azzurra per utilizzare nel match di domani il solo Kelly Haimona, lasciando a riposo gli altri 12 convocati.
L’obiettivo è, naturalmente, quello di cercare la prima vittoria in assoluto contro i fortissimi irlandesi che hanno sempre vinto nei 6 precedenti contro il XV del nordovest e per inseguirlo coach Guidi schiererà anche alcuni elementi alla loro prima apparizione stagionale, come l’ala Michele Visentin e il terza linea Emiliano Caffini. Nel triangolo allargato rivedremo Van Zyl in posizione di estremo con Berryman e, appunto, Visentin alle ali. In mediana giostrerà la coppia down under Burgess-Haimona, mentre la prima linea sarà composta da De Marchi – Fabiani – Ceccarelli.
Come d’abitudine è il team-manager Andrea De Rossi a presentare la sfida: “Serve un’altra prova di carattere per affrontare questo Munster: una squadra esperta finalista della scorsa edizione del Guinness PRO12 che sa vincere anche senza una grande conquista sul campo. Anche gli irlandesi come noi dovranno fare a meno di alcuni nazionali ma nonostante ciò rimane una squadra di grande tradizione e difficilissima da battere. Abbiamo lavorato bene durante la settimana nonostante le tante assenze tra infortunati e giocatori convocati con la nazionale italiana: domani al Lanfranchi andranno in campo le Zebre migliori. Come abbiamo già detto saranno due mesi importanti sia per i giocatori a disposizione ma anche per testare il vero lavoro sulla profondità della rosa svolto dallo staff tecnico sin da inizio stagione. Possiamo tranquillamente dire che abbiamo fatto grandi passi in avanti sulle fasi statiche; mantenendo alto il livello organizzativo della nostra difesa. Nell’analisi fatta in settimana siamo consci che l’esito della nostra gara dipenderà molto proprio dal fatto di rivaleggiare contro Munster proprio in questi aspetti. Sabato contro Gloucester ci ha fatto molto piacere vedere lo Stadio Lanfranchi gremito, vogliamo continuare a meritare il sostegno del pubblico con le nostre prestazioni”.
L’incontro sarà diretto dall’irlandese Dudley Phillips, coadiuvati dai “nostri” Rizzo e Bertelli e da Alan Falzone nel ruolo di TMO.

Le formazioni annunciate:

Zebre Rugby: 15 Kayle Van Zyl, 14 Dion Berryman, 13 Tommaso Boni, 12 Matteo Pratichetti, 11 Michele Visentin, 10 Kelly Haimona, 9 Luke Burgess, 8 Jean Cook, 7 Johan Meyer, 6 Emiliano Caffini, 5 Marco Bortolami (cap), 4 Gideon Koegelenberg, 3 Pietro Ceccarelli, 2 Oliviero Fabiani, 1 Andrea De Marchi
A disposizione: 16 Emiliano Coria, 17 Bruno Postiglioni, 18 Guillermo Roan, 19 Federico Ruzza, 20 Filippo Cristiano, 21 Giulio Toniolatti, 22 Mils Muliaina, 23 Ulrich Beyers

Munster: 15 Conway, 14Sweetnam, 13 Saili, 12 Scannell R., 11 O’Mahony, 10Keatley, 9 O’Leary; 8 Copeland, 7 O’Donoghue, 6 Holland (cap), 5 Chisholm, 4 Foley, 3 Ryan, 2 Scannell N.,1 Cronin
A disposizione: 16 Sherry, 17 Kilcoyne, 18 Sagario, 19 O’Callaghan, 20 Buckley, 21 Williams, 22 Bohane, 23 Van den Heever

jpr

Informazioni sull'autore

Rugby.it