News

Alcuni risultati internazionali del weekend

pola
Scritto da Rugby.it

Africa
A Nairobi l’Uganda conquista a sorpresa il titolo africano 7s, che vale anche un posto nel torneo di qualificazione al circuito mondiale. Il Kenya ha però riservato la propria miglior formazione al Safari 7s, torneo internazionale giocato parallelamente e vinto proprio dai guerrieri masai.
Safari 7s: 1 Kenya, 2 Samurai, 3 Western Province, 4 England Saxons… 7 Zimbabwe e Portogallo… 11 Marocco, 12 Rwanda.
Campionati africani 7s: 1 Uganda, 2 Namibia, 3 Kenya, 4 Madagascar, 5 Zimbabwe, 6 Tunisia, 7 Nigeria, 8 Marocco, 9 Zambia, 10 Mauritius.

Asia
Seconda tappa circuito 7s: 1 Hong Kong, 2 Sri Lanka, 3 Sud Corea, 4 Cina, 5 Malesia, 6 Taiwan, 7 Giappone, 8 Singapore.
Classifica dopo due tappe su tre: Hong Kong 24, Sri Lanka 20, Corea del Sud 16, Cina 14, Giappone 7, Taiwan 6, Malesia 6, Singapore 5.
Seconda tappa circuito 7s femminile: 1 Cina, 2 Giappone, 3 Hong Kong, 4 Tailandia, 5 Singapore, 6 Guam, 7 Sud Corea, 8 Uzbekistan.
Classifica dopo due tappe su tre: Giappone 22, Cina 22, Hong Kong 16, Tailandia 14, Singapore 10, Guam 6, Sri Lanka 4, Sud Corea 2, Uzbekistan 2.

Europa
Nella partita inaugurale della nuova stagione di Coppa Europa la Polonia ha superato per 22-0 l’Ucraina, davanti a tremila spettatori nel grande stadio di Lublino. Per i polacchi una meta tecnica e diciassette punti al piedi del mediano Piotrowicz (nella foto sotto al titolo, una maul polacca vicino alla linea di meta)
Europe Cup Trophy, classifica: Polonia 4, Ucraina 0, Portogallo 0, Moldavia 0, Olanda 0, Svizzera 0.

Europa
A Malemort, vicino a Brive, si è concluso il circuito europeo femminile. Brave ma deluse le azzurre, capaci negli incontri preliminari di pareggiare con l’Irlanda e di perdere solo per una trasformazione con l’Inghilterra ma poi costrette ai match di consolazione. Sotto la pioggia la Russia ha vinto il torneo e si è laureata campione d’Europa nonostante abbia chiuso a parità di punti generale con la Francia, in una riedizione della battaglia di Borodino che terminò con una patta ma che in prospettiva più ampia diede la vittoria alla Russia imperiale sulla Francia napoleonica, come racconta Tolstoj in “Guerra e pace”. In campo ad arbitrare a Malemort anche Beatrice Benvenuti (con le scarpe gialle).
Seconda tappa Euro 7s femminile: 1 Russia, 2 Francia, 3 Inghilterra, 4 Irlanda, 5 Olanda, 6 Galles, 7 Spagna, 8 Belgio, 9 Italia, 10 Finlandia, 11 Portogallo, 12 Ucraina.
Classifica finale: 1 Russia, 2 Francia, 3 Inghilterra, 4 Irlanda, 5 Galles, 6 Olanda, 7 Spagna, 8 Belgio, 9 Italia, 10 Portogallo, 11 Finlandia, 12 Ucraina.

Europa
Pro12, quarto turno
Glasgow Warriors 17-22 Ulster
Leinster 31-19 Ospreys
Benetton Treviso 27-11 Newport Gwent Dragons
Munster 28-14 Edinburgh
Zebre 21-23 Cardiff Blues
Scarlets 17-8 Connacht
Classifica: Ulster 17, Cardiff 17, Ospreys 15, Leinster 14, Munster 14, Glasgow 12, Newport 5, Scarlets 4, Edimburgo 4, Treviso 4, Zebre 2, Connacht 0.

India
A Calcutta l’83° edizione dell’All India Rugby, il campionato nazionale di rugby a XV, è stata anche la prima edizione di sempre comprendente un torneo femminile. Le ragazze dello stato di Odisha sono le prime campionesse indiane.
All India XV: 1 Esercito, 2 Delhi Hurricanes, 3 Jungle Crows Kolkata e Bombay Gymkhana…
All India XV femminile: 1 Odisha, 2 Delhi, 3 Kolkata Jungle Crows, 4 Kolkata CCRC, 5 Bihar, 6 Young Club Kolkata.

Inghilterra
Nella Premiership femminile giocano quest’anno anche tre azzurre: Manuela Furlan, Michela Sillari e Jessica Busato. Tutte e tre indossano la maglia dell’Aylesford Bulls, una delle otto squadre del torneo. Nella terza giornata le “tore” di Aylesford hanno vinto 43-5 a Darlington e si trovano ora quarte in classifica con nove punti.

Informazioni sull'autore

Rugby.it