Eccellenza

Marcatori & C., classifiche dopo il girone di andata

esultanza
Scritto da Rugby.it

Alla fine del girone di andata riproponiamo le nostre (=non ufficiali) graduatorie particolari. La presenza di alcuni giovani azzurrini come Minozzi e Giammarioli e le cifre “non sconfortanti” del numero di spettatori fanno sperare che davvero qualcosa sotto il magma sonnacchioso dell’Eccellenza stia ribollendo e che il livello del gioco, come molti sostengono, stia migliorando.

Marcatori
Prosegue il duello argentino, con Ormson e Novillo che come sul K2 hanno scelto percorsi diversi nella strada verso la vetta: il giallonero (=viadanese) Ormson punta soprattutto sulla precisione al piede, il nerogiallo (=calvisanino) Novillo è tutt’altro che perfetto dalla piazzola ma può sfruttare il proprio talento per la meta e nei drop. Alle loro terga rimonta Basson, fedele frequentatore di questa classifica; primo tra i giocatori di formazione italiana il parmigiano-reggiano Gennari, autore di un 6 su 6 ieri contro i Lyons.
Ormson (Via) 121 punti
Novillo (Cal) 111
Basson (Rov) 84
Gennari (Reg) 70
Ambrosini (Sdo) 68
Menniti-Ippolito (Pad) 53
Mortali (Pia) 53
Buscema (Ffo) 51
Azzolini (Ffo) 51
Cioffi (Laz) 45

Uomini-meta
Anche in questa graduatoria garrisce furiosa al vento la bandiera biancazzurra dell’Argentina: Juan Ignacio Brex è un centro poderoso, fin qui capace di segnare quasi una meta a partita. Novillo e Ormson lo seguono a non grande distanza e solo Alberto Chillon, mediano di mischia del Rovigo e in precedenza dell’Italia A, riesce a rimanere aggrappato a loro
Brex Viadana 8 mete
Novillo Calvisano 6
Ormson Viadana 5
Chillon Rovigo 5
Coronel Lazio 4
Giammarioli Calvisano 4
Bruno Calvisano 4
Susio Calvisano 4
Minozzi Calvisano 4
Acosta Padova 4

Uomini della partita
En plein: nove “man of the match” in nove partite per i giocatori del Calvisano. All’opposto, zero “m.o.t.m.” finora per i Lyons Piacenza, che non si sono visti accordare il premio neppure nell’unica partita vinta. Tra i pluri-premiati troviamo Novillo, Giammarioli, Tuivaiti (Calvisano), Basson (Rovigo), Brex, Ormson (Viadana) e Cazenave (Reggio) con due riconoscimenti a testa
Calvisano 9
Padova 7
Rovigo 6
Viadana 5
San Donà 5
Reggio 4
Fiamme Oro 3
Lazio 3
Mogliano 3
Lyons 0

Piazzatori
Se tralasciamo i giocatori con pochi tentativi rimane Michele Mortali, apertura/centro dei Lyons, il miglior Guglielmo Tell del campionato, con un mirabile 19 su 20 nei calci tra i pali. In calo i piazzatori del Petrarca (ieri 4/8 per loro), ottima la coppia reggiana. Solo 63% per Novillo 
Ragusi (Pad) 100% 4 su 4
Coronel (Laz) 100% 1 su 1
Rodriguez (Rov) 100% 1 su 1
Mantelli (Rov) 100% 1 su 1
Mortali (Lyo) 95% 19 su 20
Basson (Rov) 83% 31 su 37
Menniti Ippolito (Pad) 82% 19 su 23
Gennari (Reg) 80% 24 su 30
Farolini (Reg) 80% 8 su 10
Ormson (Via) 79% 39 su 49
Ambrosini (Sdo) 79% 27 su 34

Drop
Juan Leon Zorro Novillo splende anche in questa prestigiosa classifica che premia l’arte minore ma difficile dei calci di rimbalzo. Rispetto alle scorse stagioni i drop stanno forse diventando un poco meno rari, ma ne sono comunque stati messi a segno appena dodici in quarantacinque partite
Novillo (Cal) 3 drop
Basson (Rov) 2
Almela (Mog) 2
Gennari (Reg) 1
Buscema (Ffo) 1
Nikora (Pad) 1
Thrower (Pia) 1
Farolini (Reg) 1

Piazzatori per squadra
In questa classifica regna una specie di “mondo dei folli” alla Hyeronimus Bosch (tanto per fare una citazione colta) con le gerarchie rovesciate: i Lyons sono in testa, il Calvisano è ultimo. La prima colonna indica il numero di piazzatori utilizzati (solo Ormson per il Viadana, ad esempio); la seconda colonna indica la percentuale di realizzazione, la terza il numero di palloni fra i pali e la quarta il numero di tentativi

squa

Spettatori
Nella media degli spettatori per partita continua a capeggiare Padova ma questa, come scriviamo ogni volta, è una graduatoria poco affidabile poiché spesso i dati sono espressi “a sentimento”. Ieri, solo per fare un esempio, gli spettatori piacentini erano secondo il bravo telecronista di Rugby Channel “almeno 1500” e secondo il tabellino novecento.
Padova 1380 spettatori per partita
Reggio E. 1320
Calvisano 1250
Piacenza 1140
Viadana 950
Rovigo 920
Lazio 780
Fiamme Oro 730
Mogliano 720
San Donà 530

Andamento
Calvisano è primo fin dall’inizio; da qualche giornata Piacenza ha ricevuto in sgradito dono dalla Lazio la maglia nera di decima in classifica

andam

Classifica
La FIR riporta al momento una classifica diversa dalla nostra (San Donà 26 punti invece di 22, Reggio 15 invece di 16). Non siamo sicuri su chi abbia ragione 

class

foto: Alessandro Regestro, Antonio Mannato e Florian Cazenave, dall’ufficio stampa del Rugby Reggio

Informazioni sull'autore

Rugby.it