Eccellenza

Eccellenza al giro di boa

Fleet
Scritto da Rugby.it

Il primo turno del girone di ritorno in Eccellenza

Si riparte in questo sabato di fine gennaio che vede il Campionato nazionale di Eccellenza assoluto protagonista del rugby di alto livello in assenza di impegni per le nostre celtiche. Come sempre tutte le partite saranno visibili in simulcast diretta streaming su The Rugby Channel a partire dalle 14.30 per quanto riguarda Lazio-Calvisano e dalle 15.00 per tutte le altre.
Il match clou è sicuramente quello in programma allo Zaffanella fra Rugby Viadana e Petrarca: un incontro di grande importanza per entrambe le squadre e per i rispettivi obiettivi all’indomani di due sconfitte contro avversarie dirette. I veneti non possono lasciarsi scappare le rivali Calvisano e Rovigo, mentre i mantovani sono impegnati in una affollata corsa al quarto posto. Per questo importante appuntamento la scelta della federazione è caduta su Stefano Pennè che sarà assistito dai guardalinee Trentin e Pretoriani e dal quarto uomo Salafia.
I campioni d’Italia della Rugby Rovigo cercheranno il successo pieno nel proprio tempio del Battaglini contro la tranquilla Conad Reggio che arriva in polesine senza particolari assilli di classifica e libera di cercare la bella prestazione e, perché no, l’inatteso colpaccio. A dirigere sarà il bresciano Piardi coadiuvato da Blessano e Cusano con Bellinato quarto uomo.
Molto importante anche il primo derby veneto di questo girone di ritorno che si svolgerà al Quaggia fra un Mogliano Rugby finora deludentissimo e in cerca di riscatto ed un Rugby San Donà al bivio fra inseguimento della zona playoff e stagione senza obiettivi. Designazione di lusso per questo match affidato all’internazionale Marius Mitrea coi guardalinee Boraso e Favero e il quarto uomo Brescacin.
Al Beltrametti i disperati Lyons di Achille Bertoncini ricevono la visita delle Fiamme Oro, squadra in rampa di lancio verso la zona playoff e non certo disposta a concedere sconti di sorta, ora che ha ingranato. Dirigerà il patavino Vivarini coi guardalinee Spadoni e Schilirò, quarto uomo Giacomini.
Infine al Giulio Onesti arriva il lanciatissimo Rugby Calvisano fresco del titolo di campione d’inverno; la Lazio Rugby, però, si è meritata il soprannome di “kick in the ass” in questa strana stagione e c’è da aspettarsi che per i gialloneri il pomeriggio possa essere tutt’altro che tranquillo. In mezzo al campo il ferrarese Elia Rizzo, ai lati del campo Meconi e Iavarone, quarto uomo Paluzzi.
Buon Rugby a tutti!
jpr

Informazioni sull'autore

Rugby.it