Nazionali

6N U20, una buona Italia cade a Legnano

unspecified
Scritto da Rugby.it

Azzurri in vantaggio con una meta di Baldino, poi la rimonta gallese per il 5-27 finale

Scivola nella pioggia e nel fango di Legnano la nuova Italia U20 di Orlandi e Troncon nella prima giornata del Sei Nazioni under, dopo aver provato buone sensazioni in mischia nella prima parte della gara ed essere passata in vantaggio con una meta realizzata proprio grazie alla base di lancio della mischia ordinata. Il Galles non ha mostrato cose strabilianti e non è apparso superiore in modo evidente, ma ha pian piano conquistato il controllo del match grazie alla mischia, a qualche individualità più spiccata e a un minor numero di errori nel controllo di un pallone reso scivoloso dal maltempo.
I primi minuti sono stati promettenti per gli azzurri con il pilone destro gallese Assiratti, lontane origini umbre, forzato a scivolare per tre volte in mischia ordinata. Alla terza infrazione l’arbitro irlandese assegna punizione all’Italia che sceglie di andare per i pali, ma da quaranta metri il tentativo di Cioffi si spegne corto.
Al 12’ ancora un fischio a favore dell’Italia su mischia: Rizzi da 35 metri calcia perfettamente nell’ultimo segmento della linea laterale e guadagna una touche ai meno cinque, Ceciliani lancia, Baldino accalappia in volo, parte il drive, i gallesi sono costretti a indietreggiare fino alla linea di meta e con un pick & go è lo stesso Baldino, seconda linea moglianese, a siglare il 5-0 per gli azzurri. A lato il tentativo di trasformazione di Rizzi.
I dragoncini trovano però rapidamente le giuste modifiche in prima linea e la situazione si ribalta. Specularmente. Al 19’ fallo in mischia a favore del Galles, calcio in touche, rimessa agguantata dal numero 4 rosso, drive avanzante, pick & go e meta del pilone Carre dei Cardiff Blues, tra i migliori in campo. Ben Jones trasforma ed è lo stesso Jones al 32’ a realizzare anche un piazzato per crollo di Rimpelli in mischia, dopo una breve baruffa generale infiammatasi al 30’. Al riposo, 10-5 per gli ospiti.
A inizio secondo tempo la pioggia diventa fitta, l’Italia si spinge in avanti (al 44’ possibile calcio di punizione, gli azzurrini optano per una touche poi rivelatasi inconcludente) ma è il Galles a operare la fuga decisiva in pochi minuti: al 50’ giallo a Rimpelli per ripetuti richiami in mischia, al 53’ piazzato di Jones, al 56’ seconda meta gallese, nata dalla mischia sulla fascia destra e portata a compimento dall’estremo Talbot-Davies e da un acrobatico tuffo a sfiorar la baniderina dell’ala Conbeer.
Nel finale di gara gli azzurri provano a ricucire il punteggio ma senza avvicinarvisi mai realmente alla meta, complici alcuni errori di troppo in situazioni potenzialmente fertili.
All’ultimo minuto arriva anche la terza meta ospite, con il centro K.Williams che conquista un up&under del proprio mediano grazie anche a un in-avanti dell’altro centro Nicholas giudicato però non tale dopo una lunga valutazione del TMO. Finisce 5-27, i giovani gallesi mancano il punto di bonus ma esultano convinti.
L’allenatore dei dragoni: “è stata una prestazione molto matura e ragionata, gli italiani hanno combattuto e abbiamo dovuto lavorare duramente. Splendida la meta di Conbeer, ci sono molte aspettative su di lui e sta mostrando di meritarle”.

Nell’altra partita della serata l’Irlanda ha vinto 20-19 in rimonta in Scozia-Irlanda.

Italia v Galles 5-27

Marcatori: p.t. 13’ m. Baldino (5-0); 18’ m. Carre tr. Jones (5-7); 33’ c.p. Jones (5-10); s.t. 51’ c.p. Jones (5-13) 53’ m. Conbeer tr. Jones (5-20); 78’ m. Williams tr. Jones (5-27)
ITALIA: Cioffi; Bronzini, Vaccari, Zanon, D’Onofrio (48’ Fischetti, 56 D’Onofrio); Rizzi (80’ Biondelli), Trussardi; Licata, Masselli, Bianchi; Iachizzi (52’ Casolari), Baldino (41’ Venditti); Riccioni (67’ Zilocchi), Ceciliani (72’ Rollero), Rimpelli (67’ Fischetti). N.e.: Rollero, Fusco. All. Orlandi/Troncon
GALLES: Talbot-Davies( 78’ P. Jones); Rosser, Nicholas, Williams K., Conbeer (58’ Pope); Jones B., Blacker (78’ Smith); Morris (Jones W.), Sieniawski; Williams M., Dombrandt (68’ Lewis); Assiratti (68’ Coleman), Shipp (77’ Tarrant); Carre (68’ Thomas). N.e.: Ward. All.: Jason Strange
Arbitro: S.Gallagher (Irlanda)
Cartellini: al 49’ Giallo a Rimpelli (Italia U20) al 55’ Giallo a Dombrant (Galles U20)
Calciatori: Cioffi 0/1, Rizzi (Ita) 0/1; Jones (Gal) 5/6.
Spettatori: 2300 circa

Informazioni sull'autore

Rugby.it