Eccellenza

Eccellenza: cade Calvisano, ma le rivali non ne approfittano

eccellenza
Scritto da Rugby.it

In Eccellenza bagarre per quarto posto e salvezza

E alla dodicesima stazione della via crucis cadde anche Calvisano. Al Quaggia, in una partita condizionata dal clima e dalle condizioni del terreno, l’aggressività e la disciplina di Mogliano hanno meritatamente la meglio su un Calvisano svagato, indisciplinato e giustamente battuto. Succede tutto nel primo tempo, quando sono gli ospiti, in inferiorità numerica, ad uscire da una difficile situazione nei propri 5 mt e ribaltare l’azione andando in meta. Poi, però, Renata approfitta di un grave errore di Semenzato andando in meta di intercetto; lo stesso maori, poi allunga dalla piazzola. Nel secondo tempo Calvisano attacca per 40’ senza riuscire a segnare nemmeno un punto; Mogliano difende con testa e cuore formidabili ed i supponenti bresciani tornano a casa con la prima sconfitta stagionale. Finisce 10-5. (Punti: Mogliano 4, Calvisano 1).
Del passo falso della capolista non approfittano le rivali venete impegnate nel derby del Battaglini. Nel primo tempo va avanti il Petrarca che risponde ad un piazzato di Basson con due mete chiudendo la frazione sul 3-14. Nella ripresa Rovigo rincorre e, a 2’ dalla fine sorpassa 20-17. Ma nell’interminabile recupero all’87’ arriva il piazzato di Menniti-Ippolito che fissa il pareggio sul 20-20. (Punti: Rovigo 2, Petrarca 2).
Se alla sconfitta di Calvisano, sostanzialmente, né Rovigo né Petrarca rispondono, al passo avanti di Mogliano per il quarto posto rispondono le Fiamme Oro che alla Gelsomini piegano la Conad Reggio (che ora comincia a guardarsi alle spalle) segnando tutti i punti nel primo tempo. A 2’ dal termine una meta riporta gli emiliani sotto break senza però cambiare il vincitore del match che finisce 13-10. Così i poliziotti salgono a 26 punti dove trovano, appunto, Mogliano e San Donà. (Punti: Fiamme Oro 4, Conad Reggio 1).
San Donà, dicevamo, raggiunto a causa della pesante sconfitta allo Zaffanella dove i padroni di casa del Rugby Viadana raggiungono il punto di bonus già nel primo tempo chiuso con un perentorio 26-0 Nella ripresa i mantovani dilagano fino al 40-0 prima di concedere due mete ininfluenti agli ospiti chiudendo sul 40-14. (Punti: Viadana 5, San Donà 0).
Ma ieri non ci si batteva solo per l’accesso ai playoff: al Beltrametti è andato in onda il fondamentale spareggio salvezza che ha visto i Lyons raggiungere in classifica la Lazio Rugby (peraltro sorpassandola virtualmente grazie agli scontri diretti) e risucchiare nella lotta per non retrocedere i corregionali reggiani. Decisiva per i piacentini la precisione al piede del solito Mortali, nominato Mom in una partita che si chiude 19-13. (Punti: Lyons 4, Lazio 1).
Questa la classifica: Calvisano 54, Petrarca 44, Rovigo 41, Viadana 29, Fiamme Oro, Mogliano e San Donà 26, Reggio 18, Lyons e Lazio 15.
jpr

Informazioni sull'autore

Rugby.it