Eccellenza

La tredicesima di Eccellenza in onda domenica

rovigo-calvisano
Scritto da Rugby.it

Nella domenica d’Eccellenza spicca la sfida Calvisano-Rovigo

Sabato, giornata di solito dedicata al Campionato nazionale d’Eccellenza, si giocherà all’Olimpico Italia-Francia per il 6 Nazioni ed il nostro domestic trasloca alla domenica per evitare dannose concomitanze. In questo tredicesimo turno, quarto di ritorno, spicca il match che al Pata Peroni Stadium oppone le due grandi rivali e protagoniste delle ultime 3 finali-scudetto, la capolista Rugby Calvisano ed i campioni in carica della Rugby Rovigo. I gialloneri vengono dalla loro prima deludente sconfitta ottenuta in quel di Mogliano e si presentano con notevoli problemi di formazione, specie in prima linea dove i piloni sinistri Panico e Rimpelli sono convocati rispettivamente dalla nazionale maggiore e dalla U20 ed il destro Riccioni accusa un infortunio subito vestendo la maglia degli azzurrini. Per di più sarà assente, anche lui convocato da O’Sé, la giovane stella giallonera Minozzi, mentre è in forte dubbio anche il 10 titolare Novillo. I Bersaglieri arrivano all’appuntamento dopo un paio di risultati non esaltanti e con l’amaro in bocca per il pareggio subito dal Petrarca all’87’: all’andata al Battaglini si imposero i calvini (che avevano violato il Tempio anche nel match di Qualifying) e questo spiega bene lo spirito di rivalsa con cui gli uomini di Joe McDonnell si presenteranno all’appuntamento. Fischio d’inizio alle 15.00 agli ordini del fischietto beneventano Schipani, coadiuvato dai giudici di linea Palladino e Pretoriani e dal quarto uomo Borsetto.
Ma quando le due grandi rivali inizieranno il loro match, al Pacifici si starà giocando già da un’ora, perché alle 14.00 il signor Trentin (guardalinee Bertelli e Borraccetti, quarto uomo Merendino) fischierà il kick-off della sfida, fondamentale per il quarto posto, fra i padroni di casa del Rugby San Donà e le Fiamme Oro. I biancocelesti sono reduci da una vera tranvata subita a Viadana, mentre i cremisi hanno posto la loro candidatura ai PO battendo e inguaiando la Conad Reggio: sarà un match dal pronostico impossibile.
Alle 14.30 la Lazio Rugby, che sabato scorso è stata battuta e agganciata dai Lyons in chiave salvezza, riceve al Giulio Onesti il lanciatissimo Mogliano Rugby, reduce dall’impresa di aver battuto la capolista sino ad allora sempre vincente. I veneti non nascondono più le loro legittime ambizioni di playoff e cercheranno di proseguire la loro striscia vincente, mentre i laziali cercheranno fondamentali punti salvezza. Arbitro del match sarà il livornese Angelucci, coadiuvato dal concittadino Liperini e dai romani Pier’Antoni e Paluzzi, quest’ultimo quarto uomo.
In contemporanea col match di Calvisano inizierà alle 15.00 agli ordini del patavino Vivarini (guardalinee Spadoni e Laurenti, quarto uomo Poggipolini) il match che allo Stadio Mirabello vedrà di fronte una Conad Reggio risucchiata nella lotta salvezza ed il Rugby Viadana che spera di allungare sulle rivali per il quarto posto.
Infine chiude il programma, sempre alle 15.00, il match che alla Guizza oppone il Petrarca, che spera di trarre vantaggio dallo scontro diretto delle rivali d’alta classifica, ed i Lyons Piacenza, rilanciatisi sabato scorso con la vittoria sulla Lazio. Dirigerà il match il sondriese Vedovelli, assistito da Boaretto e Cusano con Lazzarini quarto uomo.
Tutti i match saranno visibili in simulcast su Rugby Channel.
Buon Rugby a tutti!
jpr

Informazioni sull'autore

Rugby.it