Eccellenza

Materassi mannari e leoni dolenti: le classifiche individuali di Eccellenza dopo 13 giornate

far
Scritto da Rugby.it

Amara leadership per Brex e Ormson, in testa nelle classifiche individuali ma usciti sconfitti con il loro Viadana dal Mirabello di Reggio Emilia. Dopo una tredicesima giornata nella quale curiosamente tutte le squadre aventi un leone come simbolo hanno perso (Viadana, Lyons, Fiamme Oro e Mogliano), l’imprevedibilità di questa edizione del campionato di Eccellenza appare non solo confermata ma rafforzata: la Lazio che a inizio stagione sembrava la squadra materasso del torneo (chissà poi perché si dice “squadra materasso”?) ha battuto nettamente il Mogliano, cioè l’unica squadra ad aver sconfitto in questa stagione il formidabile Calvisano; la neopromossa Conad Reggio  sorprende il Viadana quarto in classifica e finalista di coppa, il San Donà che nove giorni fa era parso morbido morbido supera in netta rimonta le solide Fiamme Oro. Insomma, vae scommettitoribus! Guai agli scommettitori, direbbero i latini: primato del Calvisano a parte, prevedere i risultati in questo torneo è arduo e non ci sentiamo di tacciare come spacciato neppure il Piacenza, nonostante i cinque punti di distacco dalla penultima.

Classifica generale

class

La colonna “bon” indica i punti di bonus conquistati: ben dodici per la Lazio, zero quelli ottenuti dal San Donà che non è stato mai capace di segnare quattro mete o di perdere con scarto contenuto. L’ultima colonna indica, in migliaia, gli abitanti delle città di appartenenza.

Marcatori
L’ex Pampas viadanese Ormson guida nettamente la classifica generale dei marcatori nonostante la non brillante prestazione al piede sul campo reggiano; Basson sale in seconda posizione ma è Gennari, con i 15 punti segnati proprio al Viadana, il protagonista di giornata.
Ormson Via 149 punti
Basson Rov 116
Novillo Cal 111
Gennari Reg 102
Ambrosini SDo 94
Mentiti-Ippolito Pad 82
Azzolini FfO 76
Mortali Lyo 71
Buscema FfO 67
Minozzi Cal 65

Uomini-meta
Brex segna ancora, con un contropiede di ottanta metri a Reggio Emilia, e stacca il neo-azzurro Minozzi in vetta alla graduatoria. Nei primi dieci riappare Toniolatti, ex mediano della nazionale che sta provando a guidare la Lazio verso la salvezza.
Brex Via 9 mete
Minozzi Cal 8
Chillon Rov 7
Susio Cal 7
Bruno Cal 7
Novillo Cal 6
Ormson Via 5
Toniolatti Laz 5
Giammarioli Cal 5

Drop
Resiste in questa graduatoria la leadership dell’infortunato Novillo. Ieri due calci di rimbalzo a segno: Gennari per Reggio e Azzolini per le Fiamme.
Novillo Cal 3 drop
Basson Rov 2
Gennari Reg 2
Buscema FfO 2
Almela Mog 2

Man of the match
Matteo Minozzi diventa il primo giocatore in questa stagione a ottenere tre riconoscimenti come “uomo della partita”
3 premi m.o.t.m.: Minozzi
2 premi: Novillo, Giammarioli, Tuivaiti, Almela, Cazenave, Basson, Chillon, Ambrosini, Brex, Ormson
1 premio: quarantadue giocatori

Percentuale calci per squadra
Il Petrarca dai tanti bravi botteurs (Nikora, Menniti, Fadalti, Ragusi) è il team con la miglior percentuale di realizzazione dei calci piazzati (punizioni e trasformazioni). In coda risale un poco il Calvisano, fin qui sorprendentemente debole in questo aspetto fondamentale. Michele Mortali dei Lyons detiene la miglior resa individuale con l’86% dei piazzati messi a segno
Padova 81 %
Piacenza 80 %
Rovigo 79 %
Reggio 77 %
San Donà 76 %
Viadana 73 %
Fiamme Oro 71 %
Mogliano 66 %
Lazio 64 %
Calvisano 61 %

Media spettatori
Secondo i tabellini FIR la squadra di Reggio Emilia vanta il maggior seguito, seppur con un soffio di vantaggio sul Calvisano.
Reggio E. 1330 spettatori a partita
Calvisano 1320
Padova 1230
Rovigo 1100
Piacenza 1000
Viadana 1000
Lazio 820
Mogliano 680
Fiamme Oro 650
San Donà 480

Informazioni sull'autore

Rugby.it