Eccellenza

Giochi ancora apertissimi in Eccellenza

top-viadana-passa-a-mogliano-il-petrarca-rifila-77-punti-al-reggio-12846
Scritto da Rugby.it

Nella 15esima di Eccellenza continua la lotta per le posizioni che contano

Un campionato interessantissimo che si avvia ad imboccare la dirittura d’arrivo con le posizioni chiave ancora da assegnare sia in testa che in coda.
Nell’ambito della lotta per la prima posizione finale si registra un sostanziale stallo fra le contendenti Calvisano e Viadana che, al termine di partite assai differenti, portano a casa lo stesso sostanziale risultato.
Al Pata Peroni Stadium un Rugby Calvisano in formazione d’emergenza strappa i 5 punti ad un combattivo Rugby San Donà che rimane sostanzialmente in partita fino al 63’ quando con la forza della chiusa i gialloneri conquistano una meta tecnica che chiude la contesa. Negli ultimissimi minuti i padroni di casa, a match sostanzialmente deciso, rischiano di pagare cara la giornata non tanto per la meta subita allo scadere, quanto per 3 infortuni (Raffaele, Minozzi e Paz, che si aggiungono all’ecatombe dei ¾ gialloneri che già ha inghiottito Novillo e Susio) la cui gravità dovrà essere valutata nei prossimi giorni. Comunque i 5 punti arrivano col minimo sforzo: nel punteggio calvino entrano solo le 4 mete che fissano il 26-17 finale. (Punti: Calvisano 5, San Donà 0).
Completamente diversa la “partita” disputata (disputata?) alla Guizza dove il Petrarca alluviona un Reggio formato gita scolastica sotto un diluvio di 11 mete, raggiungendo il bonus dopo nemmeno mezzora. Ancora più impressionante il fatto che le 11 mete siano state segnate in soli 70’ (negli ultimi 10’ evidentemente si è anticipato il terzo tempo), una media di una meta ogni 6’ abbondanti, trasformazioni e restart inclusi. Finisce 77-7, uno di quei punteggi giustificabili solo dal fatto che una delle squadre si scansa. (Punti: Petrarca 5, Reggio 0).
Partita fondamentale per la conquista del quarto posto, invece, quella disputata al Quaggia: approfittando anche della contemporanea battuta d’arresto del San Donà, il Rugby Viadana “elimina” dalla corsa playoff il Mogliano Rugby imponendosi sul campo dei trevigiani grazie soprattutto alle marcature dei suoi argentini Ormson, Brex e Finco, oltre alla meta del pilone Garfagnoli. Finisce 14-24, grazie soprattutto all’ottimo secondo tempo dei virgiliani. (Punti: Mogliano 0, Viadana 4).
Dal Giulio Onesti rispondono le Fiamme Oro che stravincono il derby capitolino contro la Lazio Rugby. I biancazzurri avevano concluso addirittura in vantaggio 17-10 il primo tempo, ma nel secondo spariscono dal campo e subiscono ben 4 mete dai cremisi che si aggiudicano anche un fondamentale punto di bonus in chiave corsa ai playoff vincendo 17-36. (Punti: Lazio 0, Fiamme Oro 5).
Il passaggio a vuoto della Lazio rende prezioso il punticino che i Lyons Piacenza conquistano sul terreno amico del Beltrametti contro i campioni in carica della Rugby Rovigo che vincono senza strafare. Decisiva la meta nei minuti finali di Leatigaga che fissa il punteggio sul 15-22, un risultato che allontana un po’ il pur vincente Rovigo dalla corsa alla seconda piazza e avvicina di un gradino gli emiliani alla posizione salvezza detenuta dalla Lazio. (Punti: Lyons 1, Rovigo 4).
La prossima settimana il campionato si ferma per consentire la disputa della finale del Trofeo Eccellenza che a Firenze vedrà impegnate Rugby Viadana e Fiamme Oro.
Si riparte fra due settimane con questa classifica:
Calvisano 68; Petrarca 58; Rovigo 50; San Donà, Viadana 34; Fiamme Oro 32; Mogliano 30; Reggio 23; Lazio 21; Lyons Piacenza 17
jpr

Informazioni sull'autore

Rugby.it