Eccellenza

Eccellenza, ultima giornata per l’ultimo verdetto

Tribunale
Scritto da Rugby.it

Nel XVIII° e ultimo turno di Eccellenza focus quarto posto

Si conclude sabato la regular season del Campionato Nazionale di Eccellenza (partite che inizieranno alle ore 16.00) che, dalla prossima settimana, lascerà spazio agli attesissimi playoff. E proprio sull’ultimo posto utile per l’accesso alla fase finale si concentra l’attenzione per questa giornata conclusiva. Occhi puntati su Roma e su Viadana dove le due pretendenti al quarto posto cercheranno di dare il massimo per il proprio obiettivo: Rugby Viadana e Fiamme Oro sono separate in classifica da 3 punti e quindi la qualificazione è tutta da decidere.
5 punti sono il target obbligato per le Fiamme Oro di Umberto Casellato che alla Caserma Gelsomini ricevono un Mogliano Rugby apparentemente demotivato, oltre che reduce da una poco onorevole sconfitta in Qualifying cup contro l’Enisey. Certo i biancoblù potrebbero avere il vantaggio di giocare in assoluta scioltezza. I cremisi hanno disputato una stagione piena di acuti e di sprofondi, ma hanno spesso mostrato un impianto di gioco solido e difficile da affrontare; una vittoria con bonus è necessaria per sperare di superare il Viadana, ma potrebbe anche non bastare. Designato per l’incontro l’arbitro livornese Matteo Liperini che sarà assistito dai guardalinee Nobile e Pier’Antoni e dal quarto uomo Romani.
Dal canto loro i gialloneri del Rugby Viadana ricevono allo Zaffanella i campioni in carica della Rugby Rovigo: l’interrogativo è proprio su quale sarà l’impegno dei rossoblù contro il proprio ex coach Pippo Frati. Sulla carta non c’è dubbio che i veneti avrebbero tutti i mezzi per imporsi, ma nelle ultime uscite è sembrato che la loro attenzione sia già puntata sul derby di semifinale anziché su una regular ormai lasciata andare. Principalmente su questo si giocherà il match in cui i virgiliani cercheranno di non sciupare il regalo ricevuto dal giudice sportivo che ha tolto loro di mezzo l’avversario più accreditato, vale a dire il San Donà. Arbitrerà il match il ferrarese Elia Rizzo coi giudici di linea Trentin e Pretoriani, quarto uomo Salafia.
Una prova d’orgoglio e di rabbia sportiva è, infatti, proprio quello che è lecito aspettarsi dal Rugby San Donà che al Pacifici saluterà i propri tifosi ricevendo la ormai meritatamente salva Lazio Rugby. I ragazzi di Ansell faranno di tutto per dimostrare che senza il ben noto incidente avrebbero raggiunto i playoff, ma attenzione ai biancazzurri di Montella, squadra che può contare su un gioco offensivo di prim’ordine. Sarà il sig. Giuseppe Vivarini di Padova a dirigere il match, coadiuvato dai guardalinee Piran e Cusano e dal quarto uomo Brescacin.
Alla Canalina il sig. Chirnoaga di Roma (guardalinee Russo e Laurenti, quarto uomo Poggipolini) darà il fischio d’inizio al derby che opporrà la Conad Reggio di Roberto Manghi, felice della salvezza conquistata sul campo al di là delle decisioni della giustizia sportiva, ai Lyons Piacenza di Achille Bertoncini che, dopo due anni in Eccellenza, salutano la massima serie sperando che sia un arrivederci a presto. Lecito attendersi una partita tranquilla in cui le squadre cercheranno soprattutto di divertire il pubblico.
L’obiettivo, invece, di non farsi male e non affaticarsi troppo dovrebbe accomunare le due prime della classifica, Rugby Calvisano e Petrarca, che si affrontano alla Guizza in un match di nessuna importanza per la classifica. Lecito attendersi un promeriggio tranquillo anche per il sig. Roscini di Milano, assistito ai lati del campo da Bertelli e Franzoi, quarto uomo Lazzarini.
Tutte le partite saranno, come sempre, visibili in simulcast su The Rugby Channel.
Buon rugby a tutti!
jpr

Informazioni sull'autore

Rugby.it