Eccellenza

Calvisano campione d’inverno in eccellenza

rovigo_petrarca_2017
Scritto da Rugby.it

Nel giorno del derby vittorioso per Rovigo si chiude il girone d’andata dell’eccellenza

Finisce il 2017 dell’eccellenza e, come da pronostico, Calvisano festeggia con la conquista del titolo di campione d’inverno, come già avvenne nella scorsa stagione, mentre al Battaglini il DERBY viene conquistato dai Bersaglieri in un match combattuto ed equilibrato. Dietro vincono tutte le candidate al quarto posto e la classifica si spezza in due tronconi. Ma andiamo con ordine.
Porta a casa 5 sudatissimi punti dal Quaggia il Rugby Calvisano di Massimo Brunello che si laurea, come detto, campione d’inverno. Primo tempo equilibrato e difficile con l’orgoglio dei padroni di casa del Mogliano Rugby che tiene in equilibrio il punteggio sul 12-12. Nella seconda frazione ci si aspetta il solito dilagare dei gialloneri che, invece, arrancano e subiscono senza riuscire a sbloccare il punteggio fino a 5’ dal fischio finale quando, in superiorità numerica gli ospiti vanno a segno ben 3 volte conquistando il bonus con Dal Zilio e fissando con Paz nei minuti di recupero il 12-29 finale. (Punti: Mogliano 0, Calvisano 5).
Dietro ai campioni d’Italia tengono botta i Bersaglieri della Rugby Rovigo che al Battaglini conquistano il DERBY contro i tradizionali rivali del Petrarca. Decisiva la meta di Denis Majstorovic al 37’ che scava il gap fra i piazzati di Mantelli e Menniti-Ippolito e mette i punti decisivi che determinano il 16-9 finale. Partita non bella, ma combattutissima come nella tradizione di questo confronto, con un punto esclamativo sulla prestazione del pack rossoblù. (Punti: Rovigo 4, Petrarca 1).
Altro derby combattuto quello capitolino giocato al Giulio Onesti dove le Fiamme Oro violano il campo della Lazio Rugby. Primo tempo bloccato e dominato dai piazzati. Solo nel finale le due mete di Licata e Calabrese allargano il punteggio a favore dei cremisi che ottengono la vittoria per 8-24 e avvicinano il terzo posto del Petrarca. (Punti: Lazio 0, Fiamme Oro 4).
In scia ai poliziotti arriva lanciato il Rugby Viadana che allo Zaffanella vince abbastanza comodamente contro i Medicei. Dopo il primo tempo a senso unico chiuso sul 19-6 con già tre mete all’attivo, i virgiliani conquistano il bonus con una meta di Menon in avvio di ripresa e solo negli ultimi 20’ lasciano spazio agli ospiti che segnano due mete buone solo per addolcire il punteggio finale di 33-20. (Punti: Viadana 5, Medicei 0).
Infine partita dai due volti al Pacifici dove il Lafert San Donà travolge il Conad Reggio raggiungendo il bonus già nel primo tempo chiuso addirittura sul 26-0. Nello spogliatoio anticipo di panevin anzitempo per i sandonatesi che tornano in campo col burp sullo stomaco e fanno pennichella rischiando di farsi rimontare: i diavoli rossoneri rimontano sino a -5 prima di essere rispediti sotto break da un piazzato a tempo scaduto che sigla il 29-21 finale. (Punti: San Donà 5, Reggio 0).
Si conclude, come detto, il girone di andata con questa classifica:
Calvisano 39 (campione d’inverno), Rovigo 36, Petrarca 32, Fiamme Oro 27, Viadana 26, San Donà 24, Medicei 17, Reggio 10, Lazio 6, Mogliano 4.
Ora l’eccellenza si accomiata per le feste di fine anno e da appuntamento a tutti per la Befana. Tanti auguri anche da parte di Rugby.it a tutti quelli che amano l’eccellenza.
jpr

Informazioni sull'autore

Rugby.it