Eccellenza

Eccellenza, classifica marcatori a metà campionato

fir pad
Scritto da Rugby.it

Ambrosini, Paz e il pubblico del Battaglini sono i re d’inverno

Dopo il riassunto della nona giornata, dopo gli ultimi scappellotti del 2017 e dopo il pagellone del girone di andata, pubblichiamo le classifiche di metà stagione relative ai marcatori e ad altri dati minori del torneo di Eccellenza. Le cifre sono conteggiate da noi, quindi non ufficiali.

MARCATORI
James Ambrosini, mediano del San Donà ex azzurro, è stato il giocatore più prolifico nelle prime nove giornate; appena ottantasei punti per lui però, una cifra modesta rispetto ai tempi nei quali dominavano “mitragliatori” come Dominguez, Wakarua o Basson. Il record a fine stagione nel campionato a dieci squadre è 323 punti, segnati da Simon Mason nel 2002.
Ambrosini (San Donà) 86 punti
Roden (Fiamme Oro) 79
Gennari (Conad Reggio) 77
Novillo (Calvisano) 69
Mantelli (Rovigo) 65
Newton (Firenze) 58
Ceballos (Lazio) 57
Rojas (Viadana) 49
Fadalti (Petrarca) 44
Finco (Viadana) 39

META-MEN
Joaquin Paz, centro argentino del Patarò, è il miglior metaman; Paz guida questa graduatoria anche nel Continental Shield, dove ha segnato tre mete.
6 mete: Paz (Calvisano)
5 mete: Tuivaiti (Calvisano), Bruno (Calvisano), Rossi (Petrarca), Bauer (San Donà)
4 mete: Van Zyl (San Donà), Susio (Calvisano), Boccardo (Firenze), Riera (Petrarca), Cioffi (Rovigo), Majstorovic (Rovigo), Denti Ant. (Viadana), Amadasi (Viadana)

DROP
Dopo un inizio di campionato che faceva sperare in un risveglio dei calci di rimabalzo quest’arte sembra essersi addormentata con l’arrivo dell’inverno: nessun drop messo a segno nelle ultime tre giornate.
Novillo (Calvisano) 2 drop a segno
Ceballos (Lazio) 2
Basson (Firenze) 2

PIAZZATORI
Stupisce Leonardo Mantelli, giovane numero dieci del Rovigo, con 26 centri su 27 calci piazzati. La media generale di successo nei piazzati (punizioni e trasformazioni) è 75%, in miglioramento rispetto al 73% della scorsa stagione. Nella classifica sono riportati solo i giocatori che hanno avuto a disposizione almeno dieci tentativi.
Mantelli (Rovigo) 96 %
Mornas (Mogliano) 84 %
Gennari (Reggio) 83 %
Ambrosini (San Donà) 83 %
Newton (Firenze) 82 %

MAN OF THE MATCH
Bacchetti (Fiamme Oro) 2 premi
Fadalti (Padova) 2
Ortis (Rovigo) 2
Roden (Fiamme Oro) 2

FAIR PLAY
Firenze 4 gialli
Rovigo 4 gialli
Reggio E. 5 gialli
Calvisano 5 gialli
Lazio 7 gialli
Fiamme Oro 11 gialli
San Donà 1 rosso, 4 gialli
Viadana 1 rosso, 4 gialli
Padova 1 rosso, 7 gialli
Mogliano 1 rosso, 5* gialli

*) due di questi gialli del Mogliano hanno originato un secondo cartellino rosso

SPETTATORI
La media generale per partita è 940 spettatori, in lievissima flessione rispetto agli scorsi campionati. Il record di presenze è di Reggio alla prima giornata: 2200 per Conad-Rovigo. Quello negativo è di San Donà alla nona: 230 per il match proprio contro Reggio. La tendenza stagionale è discendente, dai millequattrocenti spettatori della prima giornata agli ottocento dell’ultima.
Rovigo 1400 spettatori a partita
Reggio E 1140
Firenze 1110
Padova 1000
Calvisano 960
Fiamme Oro 860
Viadana 840
Lazio 830
Mogliano 810
San Donà 440

graf

Il grafico degli spettatori medi per partita, di giornata in giornata: dai 1410 della prima giornata agli 810 della nona. La media è 940, inferiore all’asticella di 1000 alla quale l’Eccellenza è rimasta aggrappata negli ultimi anni

(gorgo)

[la foto sotto al titolo ritrae un momento di Viadana-Medicei Firenze ed è tratta dal sito web dei Medicei]

Informazioni sull'autore

Rugby.it