Top 12

Nella giornata dei 5-0 il botto lo fa San Donà

meta_matteo_falsaperla
Scritto da Rugby.it

San Donà asfalta Viadana nella sfida playoff, mentre in vetta nulla cambia

La Befana porta calze piene di leccornie ad alcuni e piene di carbone per altri in una giornata monca (Mogliano-Fiamme Oro si gioca domani) che lascia tutto invariato in vetta mentre le cose interessanti succedono immediatamente dietro. Una giornata dai divari netti in cui 4 squadre prendono il massimo ed altre quattro restano a bocca asciutta; se in 3 casi l’esito era prevedibile, dato il gap fra le formazioni in campo, nel quarto la sorpresa è vera.
Doveva, infatti, essere la sfida più equilibrata ed incerta quella del Pacifici fra Lafert San Donà e Rugby Viadana, separate in classifica da due soli punti ed entrambe in corsa per il quarto posto. Ed invece è stato un monologo dei padroni di casa, venuto, però, dopo una lunga scena muta. Occorre, infatti, aspettare il 30esimo per vedere una marcatura, peraltro mantovana; i 3 punti subiti svegliano i padroni di casa che in breve rimediano chiudendo la prima frazione con due mete di Falsaperla (12-3). Nella seconda frazione San Donà dilaga marcando pesante altre quattro volte contro l’unica segnatura ospite e chiudendo con un eloquente 38-8 che dice molto in chiave quarto posto. (Punti: San Donà 5, Viadana 0).
Nelle altre 3 partite nessuna sorpresa, con le 3 capolista che fanno il loro a partire dalla capofila Rugby Calvisano che deve faticare un po’ più delle altre per ottenere i 5 punti. Opposti ai volitivi Medicei, infatti, i gialloneri soffrono assai nel primo tempo, magistralmente governato dall’intelligenza tattica di un grande Stefan Basson, e chiudono addirittura sotto per 14-16. Nella ripresa Calvisano, come spesso gli accade, preme sull’acceleratore trovando il bonus mete al 16’ con Rimpelli, ma poi gli ospiti riescono a riportarsi sotto break con Boccardo prima di cedere nel finale con meta finale di prepotenza fisica di Venditti che chiude sul 39-23. (Punti: Calvisano 5, Medicei 0).
Passeggiata casalinga, invece, al Battaglini per la Rugby Rovigo che si sbarazza in poco più di 20’ (meta del bonus al 23’ con Odiete!) di un assolutamente inconsistente Conad Reggio. Il primo tempo si conclude con un eloquente e definitivo 28-12 e la seconda frazione si gioca solo perché il regolamento la prevede e i Bersaglieri arrotondano chiudendo sul 47-19 una partita mai iniziata. (Punti: Rovigo 5, Reggio 0).
Infine facile vittoria in trasferta per il Petrarca al Giulio Onesti dove la Lazio Rugby dura un tempo lottando alla pari (6-10) e sparisce nella seconda frazione in cui i patavini si prendono campo e tabellone sventagliando 4 mete per il 6-36 finale. (Punti: Lazio 0, Petrarca 5).
In attesa del match domenicale del Quaggia questa è la classifica provvisoria:
Calvisano 44, Rovigo 41, Petrarca 37, San Donà 29, Fiamme Oro 27*, Viadana 26, Medicei 17, Reggio 10, Lazio 6, Mogliano 4*
*Fiamme Oro e Mogliano una partita in meno.
jpr

Aggiornamento:

Mogliano-Fiamme Oro 6-33: partita a senso unico, dominata dalle Fiamme Oro che hanno portato a casa i loro 5 punti; Mogliano molto sotto il livello mostrato nel turno precedente con Calvisao. (Punti: Mogliano 0, Fiamme Oro 5).
Classifica definitiva di giornata:

Calvisano 44, Rovigo 41, Petrarca 37, Fiamme Oro 32, San Donà 29, Viadana 26, Medicei 17, Reggio 10, Lazio 6, Mogliano 4

jpr

Informazioni sull'autore

Rugby.it