Eccellenza

Toh, c’è l’Eccellenza! Sabato la 14esima giornata

2122122-44399657-1600-900
Scritto da Rugby.it

Dopo quasi un mese di blackout torna il Campionato di Eccellenza

Già, chi se lo ricordava che c’era anche l’Eccellenza! Avevamo lasciato il nostro caro domestic il 17 febbraio, quando il paese aspettava due Burian, quello siberiano e quello elettorale. Adesso che sono passati coi loro strascichi finalmente torna il nostro amato Campionato nazionale di Eccellenza che si avvicina alla fase finale della regular season. E questo è il primo kilometro di un doppio volatone che vedrà impegnate tre squadre per il primo posto ed altre tre per la preziosa quarta piazza che consente di accedere ai playoff. Tutti in bici, pardon in campo, sabato alle 15.00 con diretta simulcast sul ciannel.
Dunque sabato, mentre Rovigo andrà in gita di piacere a Roma, le sue avversarie Calvisano e Padova si scontreranno con due delle pretendenti al quarto posto e San Donà si giocherà un derby importantissimo; ma andiamo con ordine.
Il match più interessante è senza dubbio quello del Pata Stadium: il tradizionale derby giallonero fra le due coetanee Rugby Calvisano e Rugby Viadana, entrambe fondate nel 1970. I padroni di casa, usciti ammaccati dal campo di Padova con la seconda sconfitta stagionale, vedono in pericolo il loro primo posto dopo che il margine di vantaggio di cui godevano si è dimezzato, mentre gli ospiti, sconfitti in casa nel turno precedente, devono assolutamente far punti per continuare ad inseguire il quarto posto. Un match delicato affidato alla direzione del patavino Giuseppe Vivarini e ai suoi collaboratori laterali Trentin e Cusano, quarto uomo D’Amico.
Subito appresso per importanza viene il match della Guizza: il Petrarca torna sul terreno amico dove ha colto la fondamentale vittoria contro Calvisano nel turno precedente e riceve le Fiamme Oro in piena crisi dopo la gravissima ed inattesa sconfitta interna contro Reggio. Una partita da dentro o fuori per entrambe: una sconfitta pregiudicherebbe gravemente i rispettivi obiettivi, che sono il primo posto per i neri ed il quarto posto per i cremisi. Dirigerà il match il livornese Matteo Liperini coadiuvato dai gdl Schipani e Rebuschi, con Lazzarini quarto uomo.
Tenterà di approfittare dei difficili impegni delle rivali la Rugby Rovigo, attesa dalla tutt’altro che proibitiva trasferta romana al Giulio Onesti per incontrare una Lazio Rugby senza particolari aspirazioni né patemi. Unica vaga difficoltà per i Bersaglieri può essere solo la sottovalutazione di un match in cui fare bottino pieno è obbligatorio. Match affidato alla direzione di un altro livornese, Riccardo Angelucci; guardalinee Meconi e Bonacci, quarto uomo Romani.
Anche per il Rugby San Donà sarà trasferta, ma molto più breve, fino al vicino Quaggia dove sarà atteso dal fanalino di coda Mogliano Rugby, unica squadra ancora a zero vittorie. Sulla carta un’occasione da non perdere per gli ospiti, ma occhio che, comunque, si tratta di un derby, e a dirigerlo sarà il romano Emanuele Tomò assistito ai lati del campo dai gdl Falzone e Favero con Brescacin quarto uomo.
Chiude il programma il match del Mirabello che oppone due squadre accomunate dal desiderio di ben figurare: i padroni di casa della Conad Reggio hanno dato importanti segnali di risveglio giocando assai bene con le big Calvisano e Petrarca e cogliendo una inattesissima vittoria a Roma con le Fiamme; di fronte i neopromossi Medicei, protagonisti fin qui di un’eccellente stagione. Designato per l’incontro il romano Gabriel Chirnoaga, guardalinee Bertelli e Sergi, quarto uomo Lazzarini.
Buon Rugby a tutti!
jpr

Informazioni sull'autore

Rugby.it