Coppe Europee

Continental Shield, un’edizione ristretta aspettando tempi migliori

continenta shield
Scritto da Rugby.it

Confermate le voci delle ultime settimane: solo sei partecipanti, quattro delle quali italiane

La federazione europea dei club pro (EPCR) è finalmente riuscita a dare forma ufficiale al calendario del Continental Shield, la terza coppa europea che inizierà tra appena tre settimane in concomitanza con Champions Cup e Challenge Cup. Come anticipato dai “rumors” degli scorsi giorni saranno solo sei le squadre in lotta: Locomotive Tbilisi (Geo), Calvisano e Fiamme Oro nel gruppo A; Petrarca Padova, Rovigo e Belgium Barbarians (Bel) nel gruppo B.
Al di là della delusione per il numero striminzito di iscritte e in particolare per l’ancor più ridotto numero di squadre non-italiane, la presenza di queste due particolari avversarie dei nostri club sembra interessante. Il Lokomotivi Tbilisi è campione georgiano e vanta in rosa numerosi nazionali o ex nazionali: Slava Mamukashvili (27 anni, tallonatore, 57 caps), Zviad Maisuradze (36 anni, terza centro, 32 caps), Giorgi Begadze (32 anni, mediano di mischia, 63 caps), Giorgi Aptsiauri (24 anni, apertura, 22 caps), Giorgi Talakhadze (24 anni, back, 2 caps), Giorgi Shkinin (35 anni, ala, 38 caps) e Beka Tsiklauri (29 anni, estremo, 29 caps, una meta contro gli All Blacks)*. Dei Belgium Barbarians si sa ancora poco o nulla ma con ogni probabilità dovrebbe trattarsi di una specie di nazionale belga, forse rinforzata dagli stranieri del campionato belga o forse no; nella passata stagione la nazionale dei “Diavoli neri” era stata capace di battere Germania e Spagna, perciò questi Barbarians potrebbero non essere il comodo materasso che molti prevedono.
E’ confermata, e anche questo è positivo, la presenza di una finale per l’assegnazione del trofeo: le vincitrici dei due gironi si affronteranno in una doppia sfida tra marzo e aprile, per conquistare lo Shield e ottenere la qualificazione alla Challenge Cup 2019/20.
Enisei (Rus) e Timisoara (Rom), finaliste del Continental Shield nella scorsa stagione, sono invece in qualche modo estranee a questa edizione; i due club dell’est giocheranno nei gironi di Challenge Cup e poi si sfideranno l’un l’altro in primavera per decidere quale delle due potrà ripetere l’esperienza nella Challenge 2019/20.

*) grazie al forumista Croket per questi dati

Round 1 – Sabato 13 Ottobre
RC Locomotive Tbilisi v Patarò Calvisano, Avchala Rugby Stadium, 15.00
Femi-CZ Rovigo Delta v Argos Petrarca, Stadio Mario Battaglini, 15.00

Round 2 – Sabato 20 Ottobre
Patarò Calvisano v Fiamme Oro, Pata Stadium, 15.00
Belgium Barbarians XV v Argos Petrarca, Stade Nelson Mandela, 15.00

Round 3 – Sabato 8 Dicembre
Fiamme Oro v RC Locomotive Tbilisi, Fiamme Oro Stadium, 15.00
Argos Petrarca v Belgium Barbarians XV, Argos Arena, 15.00

Round 4 – Sabato 15 Dicembre
Patarò Calvisano v RC Locomotive Tbilisi, Pata Stadium 15.00
Femi-CZ Rovigo Delta v Belgium Barbarians XV, Stadio Mario Battaglini 15.00

Round 5 – Sabato 12 Gennaio
RC Locomotive Tbilisi v Fiamme Oro, Avchala Rugby Stadium, 15.00
Argos Petrarca v Femi-CZ Rovigo Delta, Argos Arena, 15.00

Round 6 – Sabato 19 Gennaio
Fiamme Oro v Patarò Calvisano, Fiamme Oro Stadium, 15.00
Belgium Barbarians XV v Femi-CZ Rovigo Delta, Stade Nelson Mandela, 15.00

Play-off – 30 Marzo
Winner Pool A v winner Pool B
Enisei-STM v Timisoara Saracens

Play-off – 20 Aprile
Winner Pool B v winner Pool A
Timisoara Saracens v Enisei-STM

cont shield

Mappa delle partecipanti al Continental Shield 2018/19: le quattro italiane, la selezione della federazione belga e a est il Locomotive Tbilisi, tra Mar Nero e Mar Caspio

Informazioni sull'autore

Rugby.it