Top 12

Torna il TOP12 con la decima che chiude l’anno

babbovale
Scritto da jpr

Tre derby ed un “derbivio” con cui il TOP12 ci fa gli auguri per le feste di fine anno

E siamo arrivati anche stavolta in fondo all’anno, in compagnia di una delle stagioni più interessanti ed incerte del nostro domestic che torna, in tempo per fare gli auguri, con la decima di andata dopo due settimane di pausa per le coppe. Tutti in campo in attesa del panettone sabato 22 alle ore 15 con un programma ricco di derby nel quale spicca addirittura un “derbivio”.
Dicesi “derbivio” quella particolare partita in cui un derby diventa anche un bivio per le due squadre coinvolte. Parliamo della partita dello Zaffanella che oltre ad essere un derby fra due squadre nate nello stesso anno (1970) con gli stessi colori (giallo e nero) e nella stessa regione (la Lombardia) costituisce anche una sorta di bivio per i mantovani del Rugby Viadana ed i bresciani del Rugby Calvisano. Entrambe le squadre stanno vivendo una stagione non proprio entusiasmante e questa partita è di quelle che nessuna delle due può permettersi di non vincere, pena la rinuncia a parecchie delle chances di giocare un ruolo importante in questa stagione. Il fischio d’inizio sarà dato dal rodigino Federico Boraso, assistito dai gdl Bottino e Pennè, quarto uomo Sergi.
Come detto in giornata sono previsti altri derby oltre a quello principale a partire da quello della capitale che vede di fronte alla Caserma Gelsomini le Fiamme Oro in corsa per una posizione da playoff e la Lazio Rugby impegnata a non farsi risucchiare troppo nelle zone pericolose della classifica. Dirigerà il match il beneventano Vincenzo Schipani che si avvarrà della collaborazione dei gdl. Nobile e Masino, quarto uomo Bonacci.
Al Battaglini invece saranno i Bersaglieri della Rugby Rovigo a cercare di allungare la striscia vincente che dopo un periodo difficile li ha visti tornare nelle zone nobili della classifica. A far loro visita un Verona Rugby che proverà ad opporre il cuore alla superiore caratura dei padroni di casa. Designato per la direzione il sig. Stefano Bolzonella di Cuneo che avrà come gdl Gnecchi e Bonato, quarto uomo Russo.
Ultimo dei derby in programma quello che al Plebiscito vedrà il coraggioso Valsugana Rugby Padova ospitare i panociari del Rugby San Donà: punti salvezza importanti per entrambi in un confronto che si annuncia intenso fra due squadre abituate a lottare. Sarà il romano Emanuele Tomò a dirigere il match con la collaborazione dei gdl Chirnoaga e Sgardiolo, quarto uomo Lazzarini.
Torna in campo al Lodigiani l’ammaccata Morte Nera del Petrarca Rugby, reduce dalla prima sconfitta stagionale subita in casa contro il Valorugby. Una sconfitta che non sembra, per come è maturata, scalfire la caratura di una squadra che sembra comunque la più forte. Ad ogni modo a “misurare la febbre” al paziente patavino saranno I Medicei di Pasquale Presutti che proveranno ad aggredire l’avversario sin dal fischio d’inizio di Andrea Piardi da Brescia, coadiuvato dai gdl Vedovelli e Bertelli, quarto uomo Pulpo.
Chiude il programma, anzi, lo apre visto che inizierà alle 14.30,  l’impegno casalingo al Mirabello dei diavoli del Valorugby, protagonisti nell’ultimo turno della clamorosa impresa della Guizza. Ospite il Mogliano Rugby che, nonostante qualche sconfitta, continua ad essere fra le sorprese più positive della stagione. Dirigerà il match l’internazionale Matteo Liperini assistito dai gdl Angelucci ed Imbriaco, quarto uomo Battini.
Tutti al campo sabato, quindi, anche se fa freddo: vin brulè, birra brulè e bombardini sono stati inventati per quello, no? Partite visibili anche in diretta sul tutubo federale, ma, date retta, una bella partita al campo seguita da un bel terzo tempo non ha paragoni.

Informazioni sull'autore

jpr