Top 12

In TOP12 arriva l’Epifania che l’andata si porta via

Befana-palloni-rugby
Scritto da jpr

Due giorni befaneschi per il TOP12 che chiude la prima fase e cerca il campione d’inverno

Occorreranno due giorni, sabato e domenica, per permettere alla Befana ovale di ramazzare via con la sua scopa un avvincente girone di andata di TOP12 e farci trovare nella calza un campione d’inverno, titolo platonico, ma sempre meglio che un calcio nel sedere. A conferma dell’imprevedibilità ed equilibrio di questa interessantissima stagione il fatto che, a 80’ dal termine del girone di andata, ben 5 squadre siano racchiuse in 4 punti ed abbiano teoricamente la possibilità di arrivare in vetta. Pensate che esiste addirittura una, per quanto improbabile, combinazione di risultati per la quale potremmo trovarci domenica sera con 5 squadre in testa a 38 punti (provate a fare un po’ di ipotesi e vedrete che è così). Come detto questa ultima di andata si articolerà su due giorni, sabato e domenica, che andranno in onda sui campi e sul tutubo federale alle ore 15.00.
Si inizia sabato, dunque, con la cruciale sfida del Pata Stadium dove un Rugby Calvisano in cerca di sé stesso dopo un avvio quanto mai stentato riceve la fulgida neo-capolista Valorugby Emilia, autrice, senza ombra di dubbio, del migliore exploit stagionale in relazione alle attese. Dirigerà il match il migliore degli arbitri italiani, il sig. Marius Mitrea della sezione di Treviso con l’assistenza dei gdl. Bolzonella e Russo e del quarto uomo Locatelli.
Al Giulio Onesti, invece, (orario anticipato alle 14.30) Lazio Rugby e Valsugana Rugby si disputano in un fondamentale scontro diretto un pezzo non piccolo delle rispettive possibilità di salvezza. Designato per la direzione il lecchese Luca Trentin che si avvarrà della collaborazione di uno staff locale composto dai capitolini Tomò e Rosella (gdl) e Pier’Antoni (quarto uomo).
Contrariamente alle precedenti indicazioni si gioca sabato anche alla Guizza: l’ammaccata Morte nera di Andrea Marcato, il Petrarca Rugby reduce da due sconfitte consecutive, riceve le Fiamme Oro di Gianluca Guidi in uno scontro diretto che rievoca il doppio confronto dell’ultima semifinale scudetto. Fischietto designato l’emergente bresciano Andrea Piardi, con ai lati del campo i gdl Angelucci e Bertelli ed il quarto uomo Giacomini Zaniol.
Ma può esserci una giornata di campionato senza il suo bravo derby veneto? Ovviamente no, come sa il sig. Vincenzo Schipani da Benevento che passerà l’Epifania di domenica al Pacifici in compagnia dei gdl Liperini e Boaretto e del quarto uomo Cusano per dirigere un match importantissimo per le due contendenti, in attesa di dedicarsi al Pan e Vin tipico del luogo. Il Rugby San Donà proverà a non scivolare in zone pericolose della classifica contro i Bersaglieri della Rugby Rovigo, lanciati a passo di carica verso la vetta del torneo.
Match fra deluse al Payanini center dove un Verona Rugby sempre più inguaiato e malinconicamente ultimo riceve un Rugby Viadana lontano dal gruppo di testa dopo una serie di sconfitte che stonano se si considera che proprio i gialloneri mantovani sono una delle uniche due squadre ad aver sconfitto la capolista Valorugby. Dirigerà il match il bresciano Gianluca Gnecchi insieme ai gdl Chirnoaga e Pennè, quarto uomo Rebuschi.
Chiude il programma la partita del Quaggia fra il Mogliano Rugby e I Medicei, reduci dall’impresa contro l’ex capolista Petrarca. Classico confronto fra due buone squadre che, a pari punti e a metà classifica, potrebbero dar vita ad una partita godibile ed interessante in assenza di particolari assilli di classifica. Vedremo se sarà così a partire dal fischio d’inizio del sig. Federico Vedovelli di Sondrio con il quale collaboreranno i gdl Bottino e Franco, quarto uomo Toneatto.
Buon Rugby a tutti!

Informazioni sull'autore

jpr