Top 12

Coppa Italia, domani il derby decisivo per la finale. Manghi: “puntiamo al Top12 ma vogliamo anche la Coppa”

valorugby_roberto_manghi
Scritto da Rugby.it

Domenica alle 15 Viadana-Valorugby. Chi vince incontrerà il Valsugana a fine marzo

“Vincere fa sempre gola, certo che teniamo a conquistare la Coppa Italia! Pensiamo di aver dimostrato di poter ambire a qualcosa di ancor più importante, ma non vogliamo rinunciare a inseguire questo trofeo”.
A poche ore da Viadana-Valorugby, a tutti gli effetti una semifinale che deciderà chi potrà incontrare il Valsugana nella finale di Coppa a fine marzo, Roberto Manghi, head coach Valorugby, non si nasconde dietro il ventaglio della pretattica, come del resto da sua abitudine.
“Siamo fiduciosi, certamente, non abbiamo motivo di non esserlo perché sino ad ora abbiamo sempre dimostrato di giocare bene e di saper imporre il nostro gioco. Vogliamo in un certo senso vendicare la sconfitta di campionato, quella partita persa a causa di una trasformazione sbagliata all’ultimo secondo. Per Viadana questo è un trofeo fondamentale perché è divenuto il loro principale obiettivo stagionale, ma anche noi teniamo molto a conquistarlo”.
La formazione?
“Terrò Junior (Ngaluafe) a riposo poiché rientra da un infortunio e preferisco portare Gatica in panchina al suo posto, considerando che esiste un limite di giocatori stranieri nel foglio gara. Sono indisponibili anche Du Preez, sofferente per una botta subita a Calvisano, e da tante settimane mio nipote Enrico. In panchina avrò comunque una prima linea composta da Quaranta, Festuccia e Gatica Schiappapietra, perciò mi sento tranquillo”.
Schiappapietra finora è stato poco utilizzato.
“A inizio stagione ha avuto qualche problema fisico e perciò la maglia titolare è andata quasi sempre a Du Plessis. Sono due ottimi piloni, è una fortuna poter scegliere tra uno e l’altro”.

Filippo Frati, coach mantovano, ha dichiarato: “quest’ultima giornata di Coppa Italia assume i toni di una semifinale in tutto e per tutto, e a questo punto della stagione una vittoria potrebbe dare una svolta importante al nostro campionato in vista del girone di ritorno. Il Valorugby Emilia è la squadra rivelazione di questa prima parte di stagione, una squadra in forma, ben allenata, decisamente diversa da quella affrontata in ottobre. Difficile trovare difetti o punti deboli ai nostri avversari, hanno ottimi portatori, Amenta e Vaega, eccellenti playmaker, Panunzi e Rodriguez e un cecchino infallibile, Gennari, pronto a punire ogni calcio di punizione concesso nei 50 metri. Per questo stiamo lavorando molto pensando a noi stessi, alle cose che dobbiamo migliorare, a trovare un corretto equilibrio tra territorio e possesso e a gestire al meglio le numerose occasioni che in ogni partita creiamo per segnare punti”.

La formazione del Viadana
Di Marco; Menon, Pavan, Ormson ©, Spinelli; Apperley, Gregorio; Tupou, Moreschi, Ghigo; Chiappini, Devodier; Garfagnoli, Silva, Denti Ant.
A disposizione: Ribaldi, Breglia, Brandolini, Gelati, Wagenpfeil, Bacchi, Giovannini, Ferrarini. Non disponibili per infortunio: Amadasi, Bronzini, Denti And., Guillemain, Manganiello, Tizzi.

La formazione del Valorugby Emilia
Muccignat, Gatti, Du Plessis; Balsemin, Dell’Acqua; Favaro, Mordacci, Amenta; Panunzi, Rodriguez; Gennari, Vaega, Paletta, Costella; Farolini ©.
A disposizione: Festuccia, Quaranta, Gatica, Rimpelli, Messori, Tedeschi, Wrubl, Fontana.

Oggi alle 15 si giocano le altre tre partite dell’ultima giornata, ormai ininfluenti
Valsugana v Mogliano
Verona v San Donà
Lazio v Medicei Firenze

Classifiche
Girone A: Valsugana 18 punti, Verona 13, Mogliano 9, San Donà 8
Girone B: Valorugby 18 punti, Viadana 16, Firenze 13, Lazio 1

Marcatori
1 M.Gennari (Valorugby Emilia) 53 punti
2 D.Newton (Medicei Firenze) 42
3 M.Mortali (Payanini Verona) 31

Mete
1 J.Toai Key (Mogliano) 4 mete
2 M.Gennari (Valorugby), G.Brancoli (Medicei), A.Costella (Valorugby), F.Geronazzo (Verona), C.Vaega (Valorugby) 3 mete

Informazioni sull'autore

Rugby.it