Top 12

TOP12 al giro di boa

1357066550
Scritto da jpr

Prima giornata di ritorno in TOP12: lotta aperta in testa e in coda al gruppo

Parte sabato 26 (tutti in acqua, anzi, in campo alle ore 15.00 con diretta simulcast sul tutubo federale) il lato di ritorno della regata che vede impegnate le barche delle squadre di questo appassionante ed incerto domestic: 11 giornate nelle quali ancora molte cose, quasi tutte, dovranno essere decise sia per quanto riguarda i playoff che per quanto riguarda le due retrocessioni previste dal nuovo format del torneo. In questa prima giornata non sono previsti scontri diretti di particolare rilievo, ma sono almeno tre le partite nelle quali non è facilissimo individuare un favorito. Cominciamo, quindi, da quelle per poi vedere le altre.
Al Pacifici in gioco c’è la tranquillità fra due squadre deluse da una prima parte di stagione al di sotto delle attese. In palio punti importanti per Rugby San Donà e Rugby Viadana, due squadre che attualmente stazionano appena appena sopra il livello del pericolo: per la perdente il rischio di essere risucchiata nel vortice della lotta per evitare la retrocessione potrebbe farsi davvero concreto. Dirigerà l’incontro il fischietto lecchese Luca Trentin, coadiuvato dal gdl Schipani (l’altro gdl non è stato ancora comunicato) e dal quarto uomo Russo.
Al Quaggia arrivano le Fiamme Oro di Gianluca Guidi impegnatissime nella lotta per l’accesso ai playoff che si troveranno di fronte un Mogliano Rugby nelle migliori condizioni per cercare un risultato di prestigio al fine di impreziosire una classifica già di per sé lusinghiera e tranquillizzante. Arbitrerà il sig. Riccardo Angelucci di Livorno con la collaborazione dei gdl Boraso e Toneatto, quarto uomo Giacomini Zaniol.
Al Mirabello la squadra più sorprendente del torneo, il Valorugby Emilia, ospita una squadra tranquilla ed insidiosa come I Medicei che nella prima parte di stagione hanno fatto vedere quanto pericoloso possa essere sottovalutarli da parte di squadre supposte superiori: Rovigo e Petrarca ne sanno qualcosa. Designato per la direzione il romano Emanule Tomò con il quale collaboreranno i gdl Gnecchi e Imbriaco ed il quarto uomo Laurenti.
Apre, poi, l’elenco delle partite nelle quali non è difficile individuare un favorito il derby patavino in scena alla Guizza fra la capolista Petrarca Rugby e la matricola terribile Valsugana Rugby Padova. Sulla carta neri assolutamente favoriti, ma l’incognita potrebbe venire dai tanti infortuni della capolista e dall’indomabilità di una squadra ospite che se la gioca sempre e comunque. Direzione affidata al romano Manuel Bottino ed ai gdl Boaretto e Sgardiolo, quarto uomo Cusano.
Anche per il Rugby Calvisano la trasferta del Payanini center sulla carta non dovrebbe rappresentare un ostacolo insuperabile, ma guai a sottovalutare un Verona Rugby che, pur avendo fin qui deluso moltissimo, è obbligato dalla classifica a cercare qualsiasi risultato e che sarà rinfrancato dalla vittoria ottenuta sul proprio terreno contro Viadana nell’ultima giornata. Arbitro designato il sondriese Federico Vedovelli, mentre i gdl saranno Andrea Piardi (designato anche per una direzione di Pro14, uno dei nostri arbitri più promettenti) e Filippo Bertelli, quarto uomo Scrimieri.
Infine trasferta sulla carta scontata quella al Giulio Onesti per i lanciatissimi Bersaglieri della Rugby Rovigo, apparentemente la squadra più in forma del campionato, contro una Lazio Rugby che proverà ad opporsi con il suo solito gioco offensivo e impudente. Dirigerà il match il cuneese Stefano Bolzonella con la collaborazione dei gdl Nobile e Rosella e del quarto uomo Schilirò.
Buon Rugby a tutti!

Informazioni sull'autore

jpr