Top 12

La diciassettesima: una giornata ordinaria?

un-giorno-di-ordinaria-follia-p
Scritto da jpr

Una giornata di TOP12 che sembra scontata: possiamo aspettarci qualche sorpresa?

Nel 1993 usciva questo film con Michael Douglas che raccontava la storia di un uomo assolutamente ordinario, dalla vita apparentemente ordinaria e dall’aspetto ancor più ordinario (normolineo, camicia bianca maniche corte, cravatta sottile nera, valigetta 24 ore) che in una giornata qualunque per usare un tecnicismo medico sbroccava e dava di matto diventando una specie di scheggia impazzita. Questa diciassettesima di TOP12 ha lo stesso aspetto del personaggio di Michael Douglas nel film: sembra una giornata ordinaria, senza big-match e con risultati da pronostico facile. Chissà se sarà così davvero o se su qualche campo qualche partita sbroccherà e ci darà il brivido di qualche emozione. Proviamo a vedere cosa succederà a partite dalle 15.00 di Domenica sui campi del TOP12 (e sul tutubo federale).
La partita forse più interessante andrà in onda al Battaglini dove la capolistissima Rugby Rovigo, squadra più spumeggiante ed in forma del torneo, riceve le deluse Fiamme Oro. Sulla carta vittoria scontata degli invincibili Bersaglieri; variabili impazzite? L’orgoglio dei cremisi e la voglia di dimostrare di valere più dell’inutile quinto posto. Designato per la direzione il bresciano emergente Andrea Piardi, gdl Vedovelli e Giacomini Zaniol, quarto uomo Rebuschi.
Al Pata Stadium favoritissima l’altra capolista Rugby Calvisano che riceve un Valsugana Rugby affannato nella lotta per non retrocedere. Sulla carta 5 punti fissi per i Brunellos; variabili impazzite? Eccesso di confidenza e turnover per i padroni di casa, fame di punti e tigna degli ospiti. Dirigerà il romano Manuel Bottino con la collaborazione dei gdl Sgardiolo e Pennè, quarto uomo Panin.
Al Giulio Onesti vacanza romana per i neri del Petrarca Rugby contro il fanalinino di coda Lazio Rugby; sulla carta un divario quasi improponibile dal punto di vista tecnico-tattico; variabili impazzite? I tanti infortuni degli ospiti e la disperata spensieratezza dei padroni di casa, quasi retrocessi, ma che in casa di solito si esprimono al meglio. Designato per la direzione il livornese Matteo Liperini, gdl Meconi e Masini, quarto uomo Pier’Antoni.
Al Payanini center in effetti, pare esserci un po’ più di equilibrio e proprio da qui potrebbe arrivare una sorpresa, una sbroccata. I padroni di casa del Verona Rugby sono in un ottimo momento ed hanno bisognissimo di punti mentre gli ospiti del Valorugby Emilia sono in astratto assai più forti, ma sembrano in fase un po’ calante. Dirigerà il livornese Riccardo Angelucci coadiuvato dai gdl Boraso e Bertelli, quarto uomo Faggionato.
Partita vera al Pacifici, con un derby che potrebbe mostrarci del gran bel gioco (speriamo) fra due squadre senza grossissimi problemi di classifica. Quindi ci aspettiamo che Rugby San Donà e Mogliano Rugby diano il meglio di loro stesse nel match che sarà diretto dal romano Emanuele Tomò con la collaborazione dei gdl Chirnoaga e Toneatto e del quarto uomo Merendino.
Spettacolo atteso pure allo Zaffanella dove il Rugby Viadana, reduce dalla sfortunata grande prestazione del Mirabello, riceve la bella realtà dei Medicei in un match tecnicamente interessante ed equilibrato. Direzione affidata al bresciano Gianluca Gnecchi che si avvarrà dei gdl Trentin e Russo e del quarto uomo Pulpo.
Pronti per la follia? Spero di si!

Informazioni sull'autore

jpr