Top 12

Peroni TOP12, le classifiche individuali del 2018/19

Summer sunburst background. Glowing radiant backdrop with orange rays. Vector illustration isolated on yellow.
Scritto da Rugby.it

Ecco qua, ancora classifiche. Che monotoni, penserete voi. E’ terminato il Peroni Top12 e perciò è il momento dei premi (virtuali) individuali.
Ormson conquista trionfalmente la classifica marcatori generale con circa cinquanta punti di vantaggio su un gruppetto compatto composto da Pescetto, Newton, Mantelli e Gennari. Odiete domina la classifica delle mete ma dubitiamo che questo possa sollevarlo dalla delusione di una finale scudetto nella quale lui e gli altri trequarti rodigini non sono mai riusciti a trovare luce. Note di merito speciali anche per Menniti-Ippolito, forse l’ultimo cultore dei drop in Top12, per lo strepitoso 92% di Ormson dalla piazzola e per il Battaglini, come sempre lo stadio più “caldo” del torneo.
A proposito di audience e pubblico, sorprendono i dati dello spareggio salvezza tra Lazio e Verona, una partita capace di richiamare duemila spettatori in campo neutro (a Padova) e di stabilire il secondo miglior dato della stagione quanto a visualizzazioni youtube. Non ce lo aspettavamo.
Ecco tutti i podi, i dati sono calcolati da noi di rugby.it

Marcatori
1 Brian ORMSON (Viadana) 230 punti
2 Paolo PESCETTO (Calvisano) 188 punti
3 Dan NEWTON (Medicei) 178 punti
4 Leonardo MANTELLI (Rovigo) 176 punti
5 Marco GENNARI (Valorugby) 166 punti

Metamen
1 David ODIETE (Rovigo) 21 mete
2 Giovanni D’ONOFRIO (Fiamme Oro) 14
3 Massimo CIOFFI (Rovigo) 13
4 Alberto COSTELLA (Valorugby) 12
4 Denis MAJSTOROVIC (Rovigo) 12

Dropmen
1 Andrea MENNITI-IPPOLITO (Petrarca) 5 drop
2 Enrico BACCHIN (San Donà) 2 drop
3 Ormson, Ceballos, Fadalti, Buscema 1 drop

Piazzatori
1 Brian ORMSON (Viadana) 92%
2 Michele MORTALI (Verona) 83%
3 Davide FAROLINI (Valorugby) 83%

Man of the match
1 Andrea CONFORTI (Petrarca) 4 premi
1 Matteo FERRO (Rovigo) 4
1 Paolo PESCETTO (Calvisano) 4
1 Cardiff VAEGA (Valorugby) 4

Fair play
1 Medicei Firenze 12 gialli
2 Valsugana Padova 13 gialli
2 Mogliano 13 gialli
(oppure premio fair play al San Donà? Per i veneziani 1 rosso ma solo 6 gialli)

Mete segnate
1 Rovigo 110
2 Calvisano 100
3 Fiamme Oro 89

Mete subite
1 Petrarca 31
2 Calvisano 39
3 Rovigo 47

Arbitri
1 Andrea PIARDI (Brescia) 16 presenze (compresa una semifinale)
2 Matteo LIPERINI (Livorno) 14 presenze (due semifinali)
3 Vincenzo SCHIPANI (Benevento) 13 presenze (una semifinale)
4 Luca TRENTIN (Lecco) 12 presenze
5 BOLZONELLA, BORASO e BOTTINO 10 presenze

Spettatori
1 Rovigo 1490 spettatori a partita
2 Calvisano 1285 spettatori a partita
3 Petrarca 1195 spettatori a partita
Record positivo: finale Calvisano-Rovigo 4025 spettatori
Record regular season: Valsugana-Petrarca 3000 spettatori
Record negativo: Fiamme Oro-Verona 150 spettatori
Media generale: 861 spettatori a partita

Audience youtube
(semifinali e finale non sono state trasmesse su youtube e non compaiono quindi in classifica; i dati sono conteggiati quattro giorni circa dopo ogni partita)
1 Rovigo-Calvisano 8600 visualizzazioni
2 Verona-Lazio (spareggio) 8400
3 Rovigo-Petrarca 8200
Media generale 3700 visualizzazioni
Finale Continental Shield 5800 (andata) e 5600 (ritorno)
Finale Coppa Italia 3900

Coppa Italia, marcatori
1 Marco GENNARI (Valorugby) 81 punti
2 Dan NEWTON (Medicei) 42
3 Michele MORTALI (Verona) 39

Coppa Italia, mete
1 Marco GENNARI (Valorugby) 4 mete
1 Joe TOAI KEY (Mogliano) 4 mete
3 Vari giocatori 3 mete

la foto di Brian Ormson, poi modificata nello sfondo, è stata presa da www.facebook.com/rugbyviadana1970

Informazioni sull'autore

Rugby.it